Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Vetrine > Meteorologia e climatologia
Meteorologia e climatologia
20/07/2022
Ufficio Pubblicazione Informazione

A seguito di un processo di riorganizzazione e unificazione di due realtà operanti nell'ambito della meteorologia e climatologia, ovvero del Centro Nazionale Meteorologia e Climatologia Aeronautica (CNMCA) e del Centro Operativo per la Meteorologia (COMet), il 20 luglio 2022 è nato il nuovo Centro Nazionale di Meteorologia e Climatologia Aerospaziale (CNMCA).

Il nuovo ente, alle dipendenze della 9ª Brigata Aerea di Pratica di Mare, attraverso capacità ed eccellenze del settore meteorologico e climatologico dell'Aeronautica Militare, assicura l'elaborazione e la diffusione di prodotti di osservazione e previsione dello stato del tempo atmosferico e spaziale, fornendo supporto ad enti e reparti della Difesa e ad altre Amministrazioni dello Stato, nonché alla NATO, all'Unione Europea ed ai singoli Partner internazionali.

La precedente organizzazione

Il Centro Nazionale di Meteorologia e Climatologia Aeronautica (CNMCA) era l'articolazione del Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare che, in accordo alle direttive impartite dallo Stato Maggiore AM e dal Comando Squadra Aerea, forniva informazioni meteorologiche e climatologiche specializzate alla Protezione Civile e a tutte le realtà produttive del Paese, rappresentando l'impegno della Forza Armata nel fornire supporto, nel settore meteo-climatico, alla comunità nazionale.

Il Centro, in particolare, assicurava la disponibilità delle informazioni meteorologiche essenziali alle strutture del Paese preposte alla gestione del rischio, supportando il processo di prevenzione e protezione dei bene e di salvaguardia della vita umana. A questa funzione si aggiungeva, con importanza crescente, un ruolo nell'ambito della valutazione degli effetti dei cambiamenti climatici e nella definizione, attraverso l'analisi degli scenari climatologici più probabili, di previsioni mensili e stagionali.

Il Centro Operativo per la Meteorologia (COMet) era l'articolazione operativa del Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare che, in accordo alle direttive impartite dallo Stato Maggiore AM e dal Comando della Squadra Aerea, forniva il supporto ad enti e reparti della Difesa e ad altre Amministrazioni dello Stato (sulla base di accordi o convenzioni), nonché alla NATO, all'Unione Europea ed ai singoli Partner internazionali.

Il COMet, inoltre svolgeva attività di Watch Office ai sensi ICAO (Organizzazione Internazionale dell'Aviazione Civile), assicurando l'attività di veglia meteorologica sulle FIR (Flight Information Region) di Roma e Brindisi.

Tutte queste funzioni, opportunamente rimodulate, transitano al Centro Nazionale di Meteorologia e Climatologia Aerospaziale.

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.