Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Formazione 4.0: realtà aumentata, virtuale ed immersiva nell’addestramento alla manutenzione degli aeromobili
Formazione 4.0: realtà aumentata, virtuale ed immersiva nell’addestramento alla manutenzione degli aeromobili
15/06/2021
Scuola Specialisti AM - Caserta
Magg. Giulio Finotti
L’utilizzo delle tecnologie di realtà aumentata, virtuale ed immersiva per la formazione e l’addestramento alla manutenzione degli aeromobili in Aeronautica Militare: questo il tema trattato martedì 15 giugno presso l’Auditorium della Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare, alla presenza del Rettore dell’Università della Campania "Luigi Vanvitelli", prof. Giovanni Francesco Nicoletti, del Capo di Stato Maggiore del Comando delle Scuole/3^ Regione Aerea, Gen. B.A. Luigi Casali, oltre che di rappresentanti del mondo universitario, della ricerca scientifica e delle industrie.

L’evento è stato una importante occasione di aggiornamento culturale per i frequentatori dei corsi e i docenti della Scuola Specialisti, collegati numerosi in modalità a distanza, insieme agli specialisti dei reparti di manutenzione dell’Aeronautica Militare ed ai tecnici di Leonardo, in Italia e all’estero.

Per la Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare, l’evento si inserisce nei progetti di sviluppo ed innovazione del Comando delle Scuole dell’Aeronautica Militare tesi a promuovere la “digital transformation” delle attività. Quella di ricorrere alle tecnologie di avanguardia nel campo della manutenzione degli aeromobili, fin dalla fase di formazione teorica iniziale e di addestramento del personale specialista, è una scelta volta a migliorare e rendere più efficaci i processi formativi per il conseguimento della Licenza Manutentore Aeronautico Militare (LMAM), con vantaggi operativi, organizzativi, economici e di sicurezza.
Iniziative come questa hanno lo scopo di preparare il personale all’utilizzo delle piattaforme aumentate, virtuali ed immersive che sono già in fase di sperimentazione in Aeronautica Militare nel quadro dei progetti di ricerca promossi con il piano "Logistica 4.0": un vasto programma di innovazione dei processi organizzativi e tecnologici messo a punto grazie ad una stretta e proficua collaborazione creativa con università, start up, PMI e grandi attori del settore dell'industria aero-spaziale nazionale.

“Con l’evento formativo odierno abbiamo voluto contribuire alla crescita del settore della formazione in Aeronautica Militare, verso una Formazione 4.0, per valorizzare la nostra risorsa più preziosa, il personale ed i giovani in particolare, attraverso una maggiore consapevolezza delle possibilità offerte dalla tecnologia. Siamo fortemente convinti che la scelta strategica di collaborare sui temi odierni con l’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, il Centro Italiano Ricerche Aerospaziali, e le industrie, oggi rappresentate da Leonardo e dalla DigitalComoedia,  sia quella vincente per crescere insieme in un’ottica di sistema per il Paese” – così si è espresso, nel dare il benvenuto ai partecipanti all’evento, il Comandante della Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare, Col. Roberto Impegno, che ha poi moderato il dibattito fra i relatori dell’evento formativo.

A seguire sono intervenuti il dott. Paolo Leoncini del C.I.R.A. sullo stato d’arte della Virtual & Augumented Reality per l’addestramento e il supporto alla manutenzione e il Prof. Gennaro Ruggiero del Dipartimento di Psicologia dell’Università della Campania che ha fornito interessanti spunti di riflessione sull’efficacia della didattica basata sulla realtà virtuale.

Per il Comando Logistico dell’Aeronautica Militare, sono intervenuti il Comandante della 2^ Divisione, Brigadier Generale Cristiano Bandini ed il Col. Fabio Zanichelli dello Stato Maggiore. Il primo ha sviluppato il suo intervento sull’importanza delle nuove tecnologie come "enabler" imprescindibili per il futuro, riportando l’esperienza e i progetti in corso presso il 1° Reparto Manutenzione Velivoli dell’Aeronautica Militare di stanza a Cameri. Il secondo relatore ha raccontato l’esperienza dell’Aeronautica Militare con il piano “Logistica 4.0”, dall’Airathon 2018 ai progetti di oggi, con l’introduzione sia del progetto Air4MAM del 10° Reparto Manutenzione Velivoli di Galatina (Lecce) in collaborazione con Leonardo che della Piattaforma Digitale Collaborativa applicata al velivolo C-27J dell’Aeronautica Militare, con la stessa Leonardo e il Politecnico di Torino.

Per Leonardo sono intervenuti Zaira Burlo, Direttore del Customer Support Services & Training, che ha sottolineato la proficua collaborazione con l’Aeronautica Militare anche grazie ad iniziative come questa, nonché gli ingegneri Paolo Galati e Juri Barollo, che hanno illustrato dal punto di vista della Ditta il progetto Air4MAM e la Piattaforma Digitale Collaborativa del C-27J, e l'ing. Paolo Petrosso, con riflessioni sul modello Leonardo per la formazione dei Manutentori Aeronautici.

Al termine delle sessioni teoriche, che hanno permesso confronti e sinergie tra tutti gli interlocutori intervenuti, si è potuto infine apprezzare l’intervento del CEO della Digitalcomoedia Guido Bozzelli sugli applicativi per l’addestramento immersivo, cui sono seguite le sessioni dimostrative delle tecnologie adottate a cura delle aziende partecipanti all’evento formativo.

L’evento formativo ha dunque avviato un confronto, insieme a rappresentanti del mondo accademico, della ricerca e delle aziende, su possibili linee di azione e forme di collaborazione nello sviluppo ed utilizzo dell’interfaccia tecnologica della realtà aumentata, virtuale ed immersiva per l’addestramento alla manutenzione degli aeromobili, al fine di un’attivazione immediata di specifici gruppi di lavoro congiunti sull’innovazione dei modelli formativi.
Il CIRA, Centro Italiano Ricerche Aerospaziali, è una società a prevalente partecipazione pubblica costituita nel 1984 per svolgere attività di ricerca nelle discipline aeronautiche e spaziali. Il gruppo di ricerca in Realtà Virtuale del CIRA si occupa di applicare la VR alla manutenzione aeronautica dal 2004 ed ha sviluppato tecniche e software di simulazione immersiva e applicazioni dimostrative in questo filone applicative.
Il CIRA dispone di un Laboratorio attrezzato per condurre esperienze di sviluppo di tecniche ed applicazioni di Realtà Virtuale e Mixed Reality di carattere prototipale con e per clienti industriali e istituzionali.

L’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli promuove un’offerta formativa professionalizzante e integrata con il territorio, sostiene la ricerca di qualità, favorisce la nascita di nuove iniziative imprenditoriali nate dai gruppi di ricerca, in una costante ottica di internazionalizzazione e di scambio culturale con altre università. 
Dal luglio 2020, l'Aeronautica Militare e l'Università della Campania Luigi Vanvitelli hanno sottoscritto un accordo quadro teso allo svolgimento delle attività di formazione, ricerca e sperimentazione nei settori di comune interesse quali, tra l'altro, quello aerospaziale e della formazione tecnica ed ingegneristica della manutenzione aeronautica, di cui sono di volta in volta definiti i dettagli in ulteriori accordi di collaborazione.

La Digitalcomoedia è una PMI innovativa italiana che nell’ultimo decennio ha proposto soluzioni di Digital Transformation soprattutto nei settori Aerospazio, Difesa e Industria 4.0, puntando sulle tecnologie Virtual, Mixed Reality e Artificial Intelligence.

La Scuola Specialisti dell'Aeronautica Militare è un Istituto militare di istruzione per le attività di formazione basica iniziale, formazione tecnica specialistica, addestramento, aggiornamento, specializzazione, qualificazione e ricondizionamento del personale dell'Aeronautica Militare, delle altre Forze Armate, Corpi Armati e non dello Stato, nonché di personale di Forze Armate estere.  La Scuola Specialisti A.M. dipende gerarchicamente dal Comando Scuole A.M./3^ Regione Aerea di Bari.


ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.