Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Giurano gli Allievi Volontari in Ferma Prefissata del 26° Corso VFP1 "Giano II" - 1° Incorporamento
Giurano gli Allievi Volontari in Ferma Prefissata del 26° Corso VFP1 "Giano II" - 1° Incorporamento
01/07/2022
Scuola Volontari dell'Aeronautica Militare - Taranto
1° Luogotenente Mario Filazzola

​Venerdì 1 luglio, nello storico scenario ultracentenario dell’idroscalo tarantino, gli allievi Volontari in Ferma Prefissata di un anno (VFP1) dell’Aeronautica Militare sono stati protagonisti del giuramento di fedeltà alla Repubblica Italiana presso la Scuola Volontari dell’A.M. (SVAM). La cerimonia è stata presieduta dal Generale di Squadra Aerea Luca Goretti, Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, accompagnato dal 1° Luogotenente Giuseppe Giannetti, Presidente Capo dei Sottufficiali, Graduati e Militari di Truppa, alla presenza del Comandante delle Scuole A.M./3^ Regione Aerea, Generale di Squadra Aerea Silvano Frigerio, nonché dei più alti rappresentanti civili, militari e religiosi.

A conclusione del corso di formazione a carattere generale, iniziato lo scorso 6 giugno e svolto presso la SVAM, 259 allievi del 26° corso VFP1 “GIANO II – 1° incorporamento", i protagonisti della giornata, hanno vissuto un momento ricco di emozioni che ha raggiunto l’apice nel momento in cui hanno recitato la solenne formula del “Lo giuro!” innanzi ai numerosissimi famigliari giunti da ogni luogo d’Italia. L’evento, impreziosito peraltro dalla Fanfara, ha regalato inoltre momenti particolarmente significativi quando il “padrino”, un graduato appartenente al corso “GIANO I” svoltosi a Taranto nel lontano 2008, ha consegnato al capocorso il “gagliardetto”, simbolo delle tradizioni e della continuità dei valori aeronautici, dopodiché si è innalzato al cielo l’”Orifiamma”, con sopra scritti i nomi di tutti i giurandi.

Il Comandante della SVAM, Colonnello Claudio Castellano, dopo aver ringraziato le autorità, rivolgendosi agli allievi ed ai presenti ha evidenziato come “con animo commosso e appassionato volgo lo sguardo alla Bandiera d’Istituto qui alla mia destra che unisce e abbraccia noi militari e tutti i cittadini italiani che riconoscono nel tricolore i valori etici e morali più nobili.” e, illustrando il percorso che ha consentito ad ogni allievo di vivere questa indimenticabile giornata, ha sottolineato come questo corso faccia il proprio ingresso in Aeronautica a ridosso del Centenario della Forza Armata, nata il 28 marzo del 1923, e quindi ha concluso augurando ad allievi ed allieve di “essere sempre coerenti e fedeli a questo giuramento, anche nelle condizioni più estreme, nel rispetto dell’impegno assunto con voi stessi e innanzi alla Bandiera italiana”.

Il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, dopo aver rinnovato i saluti di benvenuto alle numerose autorità intervenute, ha ringraziato i genitori degli allievi “per aver saputo crescere ed educare dei giovani che mai come oggi, pienamente consapevoli delle responsabilità che stanno assumendo, hanno avuto la determinazione di compiere con coraggio una scelta distintiva e responsabile verso il Paese e la collettività” rimarcando l’importanza degli insegnamenti ricevuti dal personale del quadro permanente della SVAM che dovranno essere “riferimento costante per tutto il vostro iter professionale nell’arma azzurra, in quanto sintetizzano il complesso di virtù aeronautiche su cui ognuno di noi deve continuare a sviluppare la propria e specifica professionalità, con coerenza, lealtà ed assoluta determinazione.”

Al termine della cerimonia, all’interno dell’hangar, alla presenza di tutti i familiari, su invito del Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica, gli allievi hanno lanciato in alto i loro copricapo suggellando così il termine della prima fase addestrativa. Emozionante, infine, è stato l’abbraccio liberatorio scambiato tra i neo giurandi e le proprie famiglie.

​ La SVAM è l’unico polo formativo e addestrativo nazionale che provvede alla formazione basica militare e morale del personale di Truppa destinato a prestare servizio in Aeronautica Militare, nonché alla relativa istruzione professionale specifica. La Scuola dipende dal Comando Scuole dell'A.M./3^ Regione Aerea, uno dei tre Comandi di Vertice della Forza Armata che ha il compito di assicurare la selezione, il reclutamento, la formazione militare, culturale e professionale del personale dell'Aeronautica e l'addestramento al volo (a livello internazionale), attraverso lo studio e l'adozione di innovative metodologie didattiche e addestrative focalizzate sul discente e informate ad innovazione, creatività, ottimizzazione delle risorse umane e materiali, eco-sostenibilità, costante confronto con istituzioni e territorio al servizio della collettività.

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.