Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Polonia, NATO Air Policing: ancora scramble per una coppia di Eurofighter della TFA “White Eagle”
Polonia, NATO Air Policing: ancora scramble per una coppia di Eurofighter della TFA “White Eagle”
05/10/2022
5° Reparto "Comunicazione"
Ufficio Pubblica Informazione
Nuovo decollo immediato, in gergo tecnico scramble, per gli Eurofighter dell’Aeronautica Militare italiana impegnati in attività di Air Policing in Polonia. Una coppia di velivoli caccia intercettori rischierati sull’aeroporto Krolewo di Malbork si è alzata in volo ieri pomeriggio per intercettare quattro caccia russi che, seppure volando su acque internazionali, avevano interessato gli spazi aerei di competenza polacca e svedese - le Flight Information Region dei due Paesi - e rappresentavano una minaccia per i confini dell’Alleanza Atlantica. L'intervento dei caccia italiani ha fatto sì che i velivoli russi rientrassero nello spazio aereo di Kaliningrad.

Nei primi due mesi di attività in Polonia, i velivoli Eurofighter della Task Force Air “White Eagle” hanno già effettuato 15 attivazioni su allarme, per un totale di quasi 40 ore di volo durante le attività di scramble reale ordinati dal Combined Air Operations Centre di Uedem in Germania, l’ente di controllo della NATO che ha il compito di controllare tutte le tracce radar di velivoli sospetti che si avvicinino o che tentino di entrare nello spazio aereo protetto dall’Alleanza Atlantica senza le dovute autorizzazioni.
 
I piloti della Task Force Air decollati su allarme in questi mesi hanno intercettato numerosi velivoli militari russi impegnati in attività fuori dal confine di Kaliningrad in acque internazionali: caccia come Sukhoi 24 Fencer, Sukhoi 27 e 30 Flanker, ma anche di altre tipologie come l’Ilyushin-20. Tutti velivoli impegnati in attività, giudicate dalla NATO, potenzialmente pericolose per i paesi membri dell’Alleanza Atlantica.
 
Nelle ultime settimane l’attività si è intensificata in modo significativo, in soli sette giorni, infatti, la TFA è stata chiamata al decollo immediato per ben otto volte, mettendo a dura prova tutto il personale coinvolto a vario titolo, oltre agli equipaggi in volo, tutto il personale impiegato nella gestione e manutenzione dei velivoli fino all’analisi dei dati ed al combat service support.

In totale, fino ad oggi, la Task Force Air ha effettuato 275 ore di volo, di cui quasi 210 ore in attività operative.


La Task Force Air - Polonia “White Eagle” impiega quattro velivoli F-2000 “Typhoon”, provenienti rispettivamente dagli Stormi dell’Aeronautica Militare (4°, 36°, 37° e 51°) che operano in Patria con tale sistema d’arma.
Gli Eurofighter F-2000, frutto della collaborazione industriale di Germania, Gran Bretagna, Italia e Spagna, è il più avanzato aereo da combattimento mai sviluppato in Europa, in grado di offrire capacità operative di ampio respiro e di estrema efficacia nel settore della Difesa Aerea. Grazie a questi velivoli è possibile garantire il decollo e l’intercettazione di qualunque traccia sospetta rilevata dai radar in pochi minuti, 24 ore su 24, 365 giorni all’anno.

Il contingente italiano, posto sotto la diretta dipendenza nazionale del COVI (Comando Operativo di Vertice Interforze), è composto da donne e uomini dell’Aeronautica Militare provenienti dai Gruppi di Volo e da personale tecnico e logistico, schierati presso l’aeroporto Krolewo di Malbork, che dal 1 agosto operano al fianco della Polish Air Force a protezione del fianco nord-est dell’Alleanza Atlantica . Questa è la prima volta che un contingente italiano viene impiegato in Polonia in operazioni di enhanced Air Policing (eAP).

 Leggi anche la notizia sul sito dello Stato Maggiore della DifesaPolonia: due mesi di attività per la Task Force Air White Eagle
ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.