Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > NATO: avvicendamento al Deployable Air Command Control Centre
NATO: avvicendamento al Deployable Air Command Control Centre
18/01/2022
Comando Operazioni Aerospaziali
Ten. Col. Damiano Spalluto

Presso il Comando Operazioni Aerospaziali di Poggio Renatico, si è svolta la cerimonia di avvicendamento al Deployable Air Command Control Centre (DACCC) tra il Generale di Divisione Aerea Claudio Gabellini, uscente, e il Generale di Divisione Aerea olandese Denny Traas, subentrante.

La cerimonia è stata presieduta dal Comandante americano Jeff Harrigian del Comando delle Forze Aeree della NATO (AIRCOM), con sede a Ramstein in Germania, alla presenza di autorità civili e militari della NATO e nel rispetto delle misure di contenimento della pandemia da covid19.

Nel discorso di commiato, il Generale Gabellini ha sottolineato come, nonostante gli ultimi due anni siano stati caratterizzati dalla presenza a livello mondiale della pandemia, il Comando DACCC non si è mai fatto trovare impreparato, ma ha risposto in tempi brevi a tutte le richieste dell’Alleanza laddove ve ne era la necessità. Questo “a dimostrazione dell’alta professionalità e preparazione del personale internazionale del DACCC, che ha sempre dato prova di resilienza anche nei momenti più difficili, a prova anche della coesione e della prontezza nella risposta della NATO”.

Infatti, il Deployable Air Control Centre, Recognized Air Picture Production Centre and Sensor Fusion Post (DARS) di Poggio Renatico è stato rischierato negli ultimi tre anni per la prima volta in Romania e Grecia sommandosi ai già periodici rischieramenti in Italia. A questo si deve aggiungere la consegna al DACCC di un nuovo radar di nuova generazione rischierabile e con capacità Mode 5, che fa di Poggio Renatico l’unica base della NATO con tali competenze.

Il Generale Gabellini resterà comunque a Poggio Renatico alla guida del Comando Operazioni Aerospaziali dell’Aeronautica Militare

Il Generale Traas, nel suo discorso di insediamento, ha voluto rimarcare la sempre ispirata e motivata leadership del Generale Gabellini sottolineando, a sua volta, tutti i traguardi raggiunti dal DACCC negli ultimi tre anni, che è sempre riuscito a dimostrare resilienza, competenza e conoscenza, portando il suo output operativo comunque e dovunque.

Il Geneale Traas è stato dalla metà del 2019 sino ad oggi il Capo del Reparto Operazioni della Royal Netherlands Air Force (Aeronautica Militare olandese) e resterà alla guida del Comando NATO di Poggio Renatico per i prossimi tre anni.

La cerimonia si è conclusa con l’intervento del Comandante di AIRCOM Gen. Jeff Harrigian, il quale nel suo intervento ha voluto rimarcare “la leadership del Generale Gabellini negli ultimi tre anni è stata determinante nel portare avanti miglioramenti alla capacità di rischieramento del sistema di sorveglianza e controllo aereo della NATO", sottolineando come “avere la capacità di dispiegare rapidamente personale esperto e apparati per controllare le operazioni aeree dell'Alleanza è essenziale per la deterrenza e la difesa nel teatro euro-atlantico”.

Il DACCC, al cui interno opera personale internazionale proveniente da 16 nazioni tra cui l’Italia, fornisce una capacità di proiezione fuori dai confini nazionali per la sorveglianza e il controllo delle operazioni aeree dell'Alleanza. La sua missione è quella di preparare il personale ad essere pronto a rischierarsi in tutto il mondo e di fornire esperti ben addestrati e specializzati per aumentare le capacità del comando e controllo delle operazioni aeree di AIRCOM in Germania durante le operazioni e le esercitazioni alleate.

 Leggi la notizia sul sito dello Stato Maggiore della Difesa

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.