Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
"NOTHERN LIGHTNING III"

L'Islanda, a pochi chilometri dal Circolo Pola­re Artico, è una terra affascinante, un'isola dal cuore caldo, ricca di vulcani, ghiacciai, geyser, solfatare e panorami sconfinati. Paese membro della NATO dal 1949 è l'unico alleato a non avere forze armate o un ministero della Difesa. Per la sua posizione geografica, tuttavia, rappresenta un elemento strategico cruciale per l'Alleanza, e sebbene le forze statunitensi abbiano di fatto abbandonato l'isola nel 2006, è in atto un monitorag­gio costante del varco di Groenlandia, Islanda e Regno Unito con un'attività di sorveglianza, svolta a rotazione, del tratto di oceano aperto posto tra questi tre territori.

«Data la sua posizione geografica- ha dichiarato Georg. Kr. Larusson, Director Generai dell'lcelandic Coast Guard - gli alleati della NATO, in collaborazione con le autorità islan­desi, mantengono una presenza periodica di velivoli da combattimento nella base aerea di Keflavik, in modo tale da garantire, in tempo di pace, lo spazio aereo islandese sicu­ro e protetto». «Da parte nostra - ha proseguito Larusson - siamo responsabili di tutte le operazioni SAR (Search And Rescue, ndr) all'interno de/1'/celandic SRR (Search and Rescue Region, ndr), un'area di circa 1,9 milioni di chilometri quadrati, quasi 20 volte la superficie dell'isola».


 

© Riproduzione riservata

Leggi l'articolo completo sulla Rivista Aeronautica n° 3 del 2022

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.