Intelligence: svolto a Pratica di Mare il corso per “Addetti alle Informazioni Operative”

Il personale qualificato può svolgere funzioni ed attività collegate al settore intelligence ed ISR connesse alle operazioni aero-spaziali ed utili al processo decisionale militare

Autore: Col. Michele Anelli

Nelle scorse settimane si è tenuto, presso la 9ª Brigata Aerea ISTAR-EW (Intelligence, Surveillance, Targeting, Acquisition Reconnaissance – Electronic Warfare) di Pratica di Mare,  il Corso per “Addetti alle Informazioni Operative” (A.I.O.), percorso formativo rivolto al personale di specialità – “Informazioni e Sicurezza” per gli Ufficiali e “Informazioni e Operazioni Cibernetiche” per i Sottufficiali – destinato ad operare nel settore intelligence presso articolazioni della Forza Armata o in ambito interforze.

Il corso AIO rappresenta l’ultimo step dell’iter previsto per l’acquisizione della qualifica intelligence, che comprende altri corsi e moduli specialistici di approfondimento nel settore guerra elettronica, remote sensing e riconoscimento sistema d’arma. Tale iter ha lo scopo di fornire al personale selezionato gli strumenti principali per svolgere al meglio le proprie mansioni a vari livelli d’impiego, ad esempio nel supporto ai Reparti di Volo, Reparti periferici, Comandi Intermedi, Comandi Operativi e Organi di Vertice, nelle diverse fasi del ciclo Intelligence e dei processi ISR (Intelligence, Surveillance, and Reconnaissance). La qualifica intelligence è attribuita al personale che, dopo aver superato l’iter previsto, svolge un periodo di On the Job Training (OJT) presso il Reparto di assegnazione.

Un volta qualificato, il personale può svolgere funzioni ed attività collegate al settore intelligence ed ISR connesse alle operazioni aero-spaziali ed utili al processo decisionale militare. Le attività si concretizzano nella raccolta, elaborazione e disseminazione delle informazioni operative inerenti aree geografiche o temi di interesse di carattere tecnico-militare. Il personale Intelligence, una volta conseguite le necessarie competenze, partecipa alla pianificazione e alla condotta di operazioni ISR, e contribuisce anche alle attività di staff ed analisi volte a supportare l’approntamento, la pianificazione e lo sviluppo dello strumento militare, con particolare riguardo a quello aerospaziale.

Il corso, giunto alla sua 89^ edizione, è stato organizzato dal neo-costituito Ufficio ISTAR-EW del Comando della Squadra Aerea, in stretto coordinamento con la 9ª Brigata Aerea ISTAR-EW che, oltre al supporto tecnico-logistico, ha fornito la disponibilità di istruttori ed esperti nelle materie previste dal programma didattico. I contenuti del corso, le fasi esercitative e le metodologie di insegnamento sono stati appositamente aggiornati sulla base delle evoluzioni tecnologiche e geostrategiche degli scenari di riferimento, nonché dei feedback riportati dai frequentatori delle precedenti edizioni.

Oltre agli istruttori della 9ª Brigata Aerea, l’attività didattica ha visto la partecipazione di autorevoli rappresentanti dello Stato Maggiore Aeronautica, Comando Operativo di Vertice Interforze (COVI), Comando Operazioni Aero-Spaziali (COA), Centro Intelligence Interforze (CII), 6° Stormo, 14° Stormo, 17° Stormo, ReSTOGE e CIGA, nonché di subject matter expert del ReSIA e del ReGISCC. Il coinvolgimento di articolazioni esterne al Comando Squadra Aerea, grazie alla eccellente collaborazione anche a livello interforze, ha evidenziato la trasversalità delle tematiche e la necessità di massimizzare l’interoperabilità tecnica e procedurale delle capacità ISTAR-EW.

Il Comando Squadra Aerea dell’Aeronautica Militare è uno dei tre Comandi di Vertice della Forza Armata. Si occupa di addestrare, predisporre, approntare ed esercitare il comando e controllo di Forze di elevata qualità, al fine di mantenere una elevata prontezza operativa e correlata autonomia logistica, necessari al conseguimento degli obiettivi definiti dalla Forza Armata. Lo scopo principale è quello di garantire la sicurezza dello spazio aereo nazionale, approntando ed impiegando gli uomini ed i mezzi a disposizione, per proiettarli ed impiegarli in modo agile, adattivo ed efficace con l’obiettivo di mettere in campo il Potere Aerospaziale in operazioni aeree, nazionali ed internazionali, a livello interforze, interagenzia e multinazionale.

​La 9ª Brigata Aerea ISTAR-EW (Intelligence, Surveillance, Targeting, Acquisition Reconnaissance – Electronic Warfare), è alle dipendenze del Comando Squadra Aerea, ha quale compito la capacità di sintetizzare le capacità ISTAR e di Guerra Elettronica o “EW” attualmente disponibili e quelle di futura dotazione dell’Aeronautica Militare attraverso la conduzione di attività operativa, informativa e di supporto nel settore ISTAR-EW. Nonché attraverso il conseguimento e mantenimento della prontezza operativa dei Reparti dipendenti, ReSTOGE, CIGA e CNMCA.

Twitter
LinkedIn
Facebook
WhatsApp
Telegram
Email

ITALIAN
AIR FORCE

MISSION

SPACE AND AEROSPACE

ORGANIZATION

AIRCRAFTS

STORIES AND
TRADITION

HISTORICAL TIMELINE

CENTENARY 1923 - 2023

HISTORICAL MUSEUM

HISTORICAL OFFICE

ITALIAN AIR FORCE
PUBLICATIONS

PUBLICATIONS