Trasporti sanitari d’urgenza: in missione durante la notte per salvare due persone in imminente pericolo di vita

Un velivolo C-130J e un elicottero HH-139B dell’Aeronautica Militare sono gli assetti utilizzati per i due trasporti d’urgenza

Autore: Cap. Massimo Fantigrossi

Nella tarda serata di ieri, 29 novembre 2022, sono stati effettuati due trasporti sanitari urgenti dagli equipaggi dell’Aeronautica Militare in favore di cittadini in imminente pericolo di vita: un uomo sessantacinquenne – trasferito con un elicottero HH-139B dall’isola di Ponza (LT) all’aeroporto militare di  Latina  – e un ragazzo di tredici anni  – trasportato da Alghero a Genova con un velivolo C-130J della 46ªBrigata Aerea.

I trasporti sono stati richiesti rispettivamente dalla Prefettura di Latina al Rescue Coordination Center del Comando Operazioni Aerospaziali dell’Aeronautica Militare di stanza a Poggio Renatico (Fe) e dalla Prefettura di Sassari alla  sala situazioni di Vertice del Comando della Squadra Aerea dell’A.M. di stanza a Roma. La gestione ed il coordinamento delle missioni sono stati condotti dalla Sala operativa del  National Air and  Space Operations Center del Comando delle Operazioni Aerospaziali  dell’Aeronautica Militare con sede a Poggio Renatico (FE).

Per il primo trasporto è stato attivato un elicottero  HH-139B dell’85° Centro C.S.A.R. del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare. L’elicottero militare è decollato dall’aeroporto militare di Pratica di Mare. Dopo aver fatto scalo all’aeroporto di Latina per far salire a bordo un’equipe medica, l’aeromobile si è diretto verso Ponza dove ha imbarcato il paziente sessantacinquenne colpito da crisi cardiaca. Intorno alle 21.30 l’elicottero è riatterrato all’aeroporto militare di Latina, dove il paziente è stato immediatamente trasferito in ambulanza all’Ospedale “Santa Maria Goretti” della città.

Per il secondo trasporto, un velivolo C-130J della 46^ Brigata Aerea di Pisa è decollato dall’aeroporto di Pisa verso l’aeroporto militare di Alghero, sede del distaccamento dell’Aeronautica Militare, per imbarcare una ambulanza con a bordo un ragazzo di 13 anni in imminente pericolo di vita ed una equipe medica del reparto di pediatria dell’ospedale di Sassari. Il velivolo è atterrato all’aeroporto di Genova intorno alla mezzanotte; l’ambulanza una volta sbarcata dall’aereo si è diretta immediatamente verso l’Ospedale pediatrico “G. Gaslini” per il ricovero immediato del paziente.

Al termine delle missioni i due aeromobili militari hanno fatto poi rientro alle rispettive basi dove hanno ripreso il servizio di prontezza operativa.

Attraverso i suoi Reparti di Volo, l’Aeronautica Militare mette a disposizione mezzi ed equipaggi pronti a decollare in qualunque momento e in grado di operare anche in condizioni meteorologiche complesse per assicurare il trasporto urgente non solo di persone in imminente pericolo di vita, come accaduto oggi, ma anche di organi ed equipe mediche per trapianti. Sono centinaia ogni anno le ore di volo effettuate per questo genere di interventi dagli aerei del 31° Stormo di Ciampino, del 14° Stormo di Pratica di Mare, della 46ª Brigata Aerea di Pisa e dagli elicotteri del 15°Stormo di Cervia.

Twitter
LinkedIn
Facebook
WhatsApp
Telegram
Email

ITALIAN
AIR FORCE

MISSION

SPACE AND AEROSPACE

ORGANIZATION

AIRCRAFTS

STORIES AND
TRADITION

HISTORICAL TIMELINE

CENTENARY 1923 - 2023

HISTORICAL MUSEUM

HISTORICAL OFFICE

ITALIAN AIR FORCE
PUBLICATIONS

PUBLICATIONS