4° STORMO: NEO QUALIFICATI SULL’EUROFIGHTER

Alla presenza del Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Gen. S.A. Giuseppe Bernardis, sono stati consegnati gli attestati di fine corso alle nuove aquile del “Typhoon”



Lunedì 3 Dicembre, presso il 4° Stormo di Grosseto, Base dedita alla difesa giornaliera dello Spazio Aereo Nazionale e NATO, si è svolta la tradizionale cerimonia di consegna degli attestati di qualificazione che ha interessato 13 piloti provenienti da varie linee operative e con diversa anzianità di servizio ed esperienza di volo.
L’evento, caratterizzato da un clima di entusiasmo e di familiare aggregazione, sancisce l’epilogo del 16° e 17° Corso di Conversione Operativa “C.C.O.”.

La cerimonia è stata presieduta dal Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Giuseppe Bernardis, quale padrino della serata in qualità di ex appartenente al 20° Gruppo, la cui presenza, oltre a dare lustro alla circostanza, è stata vissuta come un motivo di grande orgoglio da parte di tutto il personale dello Stormo.

A fregiarsi dell’ambita qualifica i graduandi di seguito elencati: per il 16° C.C.O. “Long” – il Tenente Angelo L., il Tenente Fabrizio S., il Tenente Marco L. ed il Tenente Valentino T.. Per il 16° C.C.O. “Short” – il Capitano Alessandro B., il Capitano Vincenzo S., il Capitano Guido R. ed il Capitano Marco C.. Per il 17° C.C.O. “Short e Reduced” il Capitano Alessandro D., il Capitano Massimiliano S., il Capitano Fabrizio N. ed il Capitano Davide M.. Infine, per il 17° C.C.O. “Senior”, il Comandante dello Stormo, Colonnello Luca Spuntoni.
Durante la cerimonia, sono stati altresì premiati il Tenente Fabrizio S. come “Best Student” per aver dimostrato le migliori performances durante il corso (Media voto più alta nei giudizi complessivi di missione), e i Maggiori Sergio C. e Flaviano C. come “Best Istructors”.

L’evento ha confermato l’avvenuto incremento del numero di piloti convertiti al velivolo Eurofighter con i quali assicurare, senza soluzioni di continuità, il servizio di sorveglianza dello Spazio Aereo Nazionale ed Internazionale ad opera dei Reparti dotati di tale velivolo.

Il Colonnello Spuntoni, nel suo intervento, ha riconosciuto e apprezzato il quotidiano impegno del 20° Gruppo, improntato sempre alla massima eccellenza e ad una sempre più qualificata professionalità da parte di tutto il personale che lo costituisce.
Il Generale di Divisione Aerea Roberto Nordio, Comandante delle Forze da Combattimento, nel tributare il proprio plauso al 20° Gruppo per l’egregio lavoro svolto, si è congratulato con i graduandi sottolineandone lo spirito di applicazione e la viva partecipazione profuse per il raggiungimento dell’ambito risultato.

Ha concluso la cerimonia il Generale Bernardis il quale, nell’evocare il principio del “più conosci più cresci” e nell’evidenziare che la conversione conseguita su una macchina così performante testimonia un livello di professionalità e di competenze sempre più esigente e dispendioso, ha ribadito l’importanza di favorire un odierno scambio di esperienze e di conoscenze tra le varie community operative di Forza Armata. Il Capo di SMA, infine, ha sottolineato come le attività che quotidianamente vengono svolte presso gli Enti periferici costituiscano ancora oggi fonte di grandi soddisfazioni sul piano personale e di notevole crescita su quello professionale.





Twitter
LinkedIn
Facebook
WhatsApp
Telegram
Email

ITALIAN
AIR FORCE

MISSION

SPACE AND AEROSPACE

ORGANIZATION

AIRCRAFTS

STORIES AND
TRADITION

HISTORICAL TIMELINE

CENTENARY 1923 - 2023

HISTORICAL MUSEUM

HISTORICAL OFFICE

ITALIAN AIR FORCE
PUBLICATIONS

PUBLICATIONS