Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Vetrine > SENZA SOLUZIONE DI CONTINUITA'
SENZA SOLUZIONE DI CONTINUITA'
23/12/2016
Ufficio Generale del Capo di SMA

​​​​​​​​​​​​​​​​​​​L'Aeronautica Militare non si ferma mai. Anche durante le festività natalizie, senza soluzione di continuità gli uomini e le donne della Forza Armata operano per la sicurezza del Paese e dei cittadini, garantendo la difesa dello spazio aereo italiano e assicurando, a favore della collettività, il servizio di ricerca e soccorso ed il trasporto sanitario d'urgenza. Sono questi solo alcuni esempi delle attività svolte dall'Aeronautica Militare ogni giorno dell'anno.

Difesa Aerea

Ventiquattr'ore al giorno, 365 giorni l'anno, una rete di sensori capillare sul territorio nazionaledei Reparti della Difesa Aerea per identificare qualunque velivolo sospetto. Caccia pronti al decollo in pochissimi minuti, grazie anche al servizio del Traffico Aereo unitamente agli operatori guida caccia, per intercettare e neutralizzare l'eventuale minaccia. E' la difesa aerea, un complesso e articolato strumento, attraverso il quale l'Aeronautica Militare protegge lo spazio aereo nazionale da qualunque violazione. La difesa aerea è la ragion d'essere dell'Aeronautica Militare, il compito naturale dal giorno della sua costituzione e che è divenuta, dopo i tragici eventi dell'11 settembre 2001, non solo di estrema attualità ma anche e soprattutto delicata e difficile da assolvere. Mezzi flessibili e altamente tecnologici, professionisti di prim'ordine, regole d'ingaggio certe, una catena di comando univoca sono le risposte ad ogni possibile forma di minaccia proveniente dal cielo. Ad assicurare il servizio di sorveglianza dello spazio aereo nazionale dal 2006 è l'Eurofighter 2000 'Typhoon' in servizio presso il 4° Stormo di Grosseto, il 36° Stormo di Gioia del Colle (Bari) ed il 37° Stormo di Trapani Birgi.

Assistenza al Volo

L'Aeronautica Militare contribuisce in misura sostanziale alla continuità e sicurezza dei voli civili e militari che si svolgono nello spazio aereo italiano, tramite la fornitura, unitamente alla Società ENAV S.P.A., 24 ore al giorno in ogni giorno dell'anno, dei servizi d'assistenza al volo, comprensivi del controllo del traffico aereo, delle informazioni aeronautiche e della meteorologia. In particolare, fornisce assistenza meteorologica a quasi tutti voli civili e militari che interessano lo spazio aereo italiano, e concorre al controllo di circa il 50% del traffico aereo che decolla o atterra dagli aeroporti italiani. 

L'Aeronautica Militare assicura il controllo e l'assistenza meteorologica di tutto il traffico aereo civile e militare che si svolge sugli aeroporti militari, comprensivo, in particolare, degli aerei ed elicotteri preposti alla difesa aerea e sicurezza dello spazio aereo, alla ricerca e soccorso aereo, al trasporto aereo d'emergenza di ammalati, al trasporto aereo di organi da trapiantare. 

L'assistenza al volo fornita dall'Aeronautica Militare senza soluzione di continuità, a qualsiasi ora e in ogni giorno dell'anno, costituisce un servizio indispensabile alla difesa, sicurezza, funzionalità e benessere del Paese, e alla navigazione spedita e sicura di ogni aereo italiano o straniero che interessa un aeroporto o lo spazio aereo nazionale.

Ricerca e Soccorso

L'attività di ricerca e soccorso - S.A.R. (Search And Rescue), in Italia, è gestita dal Comando Operazioni Aeree di Poggio Renatico (Ferrara) all'interno del quale è presente un Rescue Coordination Center che ha il compito di esercitare il Comando e Controllo degli assetti S.A.R. e la gestione delle richieste di soccorso nazionale.

L'Aeronautica Militare assicura questi interventi tutto l'anno, ventiquattr'ore al giorno con equipaggi ed elicotteri pronti al decollo con brevissimo preavviso. Le caratteristiche e le prestazioni degli elicotteri quali il nuovo HH-101, HH-139A, e HH.212 permettono di raggiungere qualsiasi parte del territorio nazionale o delle acque territoriali. La specifica denominazione di Combat/SAR, invece, è riferita alle missioni dedicate principalmente al recupero degli equipaggi di assetti aerei, colpiti in territorio ostile.

La funzione S.A.R. è istituzionalmente affidata al 15° Stormo di Cervia (Ravenna), da cui dipendono l'80° Centro CSAR di Decimomannu (Cagliari), l'81° Centro Addestramento Equipaggi (CAE) e l'83° Gruppo Combat SAR di Cervia, l'82° Centro CSAR di Trapani, l'84° Centro SAR di Gioia del Colle (Bari) e l'85° Centro SAR di Pratica di Mare (Roma).

Al 15° Stormo di Cervia, opera anche una Squadriglia Collegamenti con elicotteri NH-500. Qualora situazioni contingenti di urgenza e necessità lo richiedano, contribuiscono al servizio S.A.R. anche il 21° Gruppo del 9° Stormo di Grazzanise (Caserta) e la Squadriglia Collegamento di Perdasdefogu (Ogliastra), che operano con elicotteri HH.212.

Trasporto sanitario d'urgenza

Il servizio, anch'esso assicurato  365 giorni all'anno e 24 ore su 24, è a disposizione dell'intera comunità nazionale ed è di particolare interesse per tutti i cittadini che, in attesa di un trapianto oppure in imminente pericolo di vita, necessitino di un trasporto urgente e tempestivo presso un adeguato luogo di cura. Gli equipaggi e i velivoli del 31° Stormo di Ciampino, Airbus A319CJFalcon 50 Falcon 900EX, so​no pronti a decollare in pochi minuti per tutte le destinazioni, sia in italia che all'estero.

Mediamente, negli ultimi anni, per realizzare tutte le attività sono state effettuate circa 9.000 ore di volo. Di queste, circa 1.500-1.700 ore sono dedicate al soccorso a persone in imminente pericolo di vita e per l'attività di trapianto e trasporto di organi. Gli equipaggi sono allertati dalla sala situazioni dello Stato Maggiore dell'Aeronautica, che ne riceve richiesta da ospedali e prefetture.

Nel 2016 oltre 220 missioni, più di 700 ore di volo ed oltre 215 persone in difficoltà sono state trasportate dall'Aeronautica Militare.

Il coordinamento è molto breve, si realizza in pochi minuti e assicura il volo ben dentro il limite di allerta delle due ore. Due equipaggi coprono tutto l'arco delle 24 ore, costantemente disponibili di giorno e di notte. La casistica dei tipi d'intervento è assai variegata: può trattarsi di persone in imminente pericolo di vita, incidenti particolari, persone che necessitano di un trapianto, o di équipe mediche che si debbano spostare rapidamente per prelevare organi vitali per l'immediata esecuzione di trapianti medici. Il 31° Stormo opera spesso anche per cittadini italiani che si trovano all'estero e che abbiano bisogno di cure immediate o specialistiche.

Oltre al 31° Stormo, sono chiamati ad intervenire in caso di necessità anche gli equipaggi e i velivoli della 46^ Brigata Aerea di Pisa che come i colleghi di Ciampino effettuano missioni di pubblica utilità, quali il trasporto sanitario d'urgenza di ammalati, di traumatizzati gravi e di organi per trapianti, nonché interventi a favore di persone comunque in situazioni di rischio, con la particolarità offerta dal velivolo C130J in grado di trasportare un'ambulanza senza la necessità di dover movimentare il paziente.

Gli equipaggi della 46^ Brigata Aerea sono stati spesso chiamati in supporto per la realizzazione di missioni umanitarie, soprattutto in occasione di gravi calamità naturali o altri eventi che determinino la necessità di fornire aiuti e sostegni a popolazioni che da questi accadimenti subiscono pesanti disagi.

In particolare, la 46^Brigata Aerea è in grado di assicurare un servizio unico in Italia e raro nel resto del mondo quale il trasporto sanitario in totale biocontenimento.​​

La logistica di proiezione​

E' affidato al 3° Stormo di Villafranca, il compito di rischierare ovunque ed in tempi brevi a supporto di popolazioni in difficoltà o in teatri operativi, ​le capacità logistiche di proiezione d'eccellenza per l'approntamento iniziale, la gestione ed il supporto delle strutture logistiche e operative necessarie ad una qualsiasi area di rischieramento. Con queste capacità l'Aeronautica Militare è in grado di proiettare il supporto necessario generale in Italia come all'estero. Essendo lo Stormo unico nel suo genere nell'ambito dell'Aeronautica Militare, le sue articolazioni interne si basano prevalentemente su di un dispositivo di natura campale, composto da  una serie di capacità logistiche, tra loro interconnesse, che la nostra Nazione è chiamata a garantire e sostenere in quanto Paese NATO/UE.​

Numerose sono state anche le operazioni nazionali svolte dallo Stormo, in particolare quelle in supporto alla popolazione civile, ultima in ordine di tempo, l'attivazione in occasione degli eventi sismici in Italia centrale nei comuni di Amatrice, Accumoli, Rieti e Norcia a partire dal 24 agosto 2016. A poche ore dal terribile sisma, il 3° Stormo ha infatti inviato sul posto un apposito Team di supporto, allestendo in poche ore sul luogo una torre di controllo mobile, per assicurare in brevissimo tempo i servizi minimi di assistenza al volo. In aggiunta, è stato inviato sul posto anche un team avanzato di primo intervento, per garantire capacità di rifornimento di aviocarburante, un sistema antincendio, stazione meteo e tutto il supporto ​logistico necessario.

Il servizio meteorologico

Il servizio meteorologico fornito dall'Aeronautica Militare rientra tra le funzioni istituzionali che la Forza Armata assicura al sistema di sicurezza del Paese, rappresentandolo in ambito europeo e mondiale nell'Organizzazione Meteorologica delle Nazioni Unite. Un servizio di importanza strategica per l'economia e per i Servizi della Navigazione Aerea su tutte le rotte aeree nazionali.

Anche questo servizio è assicurato tutti i giorni 24 ore al giorno, da oltre 50 anni.

Il Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare svolge una serie di attività che hanno come destinatari non solo gli enti e Reparti della propria Forza Armata, ma anche numerose altre istituzioni, sia militari che civili.

Cinque le funzioni fondamentali: assistenza al volo; contributo alla Difesa; servizi per la comunità; collaborazione nazionale e internazionale; contributo alle attività economiche e sociali.

​Servizi per la comunità: particolarmente importante è il contributo che il Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare offre alla collettività in termini di salvaguardia delle vite umane e dei beni. In altre parole, viene fornita una serie di servizi per la prevenzione dei danni a persone e cose dovuti a eventi atmosferici estremi e la salvaguardia delle vite umane in caso di calamità naturali.

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.