Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Vetrine > Il nostro 2020
Il nostro 2020
23/12/2020
Ufficio Generale del Capo di SMA

Il 2020 è stato un anno che ha messo a dura prova il Paese e tutti siamo stati chiamati a fare la nostra parte.

L'Aeronautica Militare, per le peculiari capacità e per i compiti che svolge in concorso con le altre Forze Armate, sin dalle primissime ore dell'emergenza Covid-19 nel nostro Paese, ha attivato personale e reparti, garantendo una pronta risposta alle Istituzioni. La prima missione di volo che tutti ricorderanno è stata quella svolta per il rientro dei connazionali dalla Cina e dal Giappone (dalla nave Diamond Princess), per poi continuare con le molteplici missioni di trasporto in bio-contenimento di pazienti Covid, oltre a quelle effettuate per il trasporto di materiale sanitario e per il supporto al Dipartimento della Protezione Civile. La Forza Armata ha dato il suo contributo anche nella ricerca e nello sviluppo di nuove tecnologie e negli allestimenti di aree sanitarie, nonché nei Drive Through della Difesa fornendo la propria collaborazione nell'ambito dell'"Operazione Igea" per incrementare, attraverso personale sanitario specializzato, la capacità giornaliera del Servizio Sanitario Nazionale di effettuare test sulla popolazione.

In questo contesto emergenziale gli uomini e le donne dell'Aeronautica Militare hanno continuato a garantire le attività di routine, come la sorveglianza dello spazio aereo, la ricerca e soccorso, i trasporti sanitari urgenti di persone in imminente pericolo di vita.

La Forza Armata è stata chiamata a rispondere a un'emergenza sanitaria senza precedenti, impegnata per fronteggiare e supportare le altre Istituzioni dello Stato nel difficile momento della pandemia da Covid-19, mettendo in campo tutte le sue capacità per contribuire a salvare vite umane e a ridare speranza.

In questo 2020, l'Aeronautica Militare ha voluto abbracciare simbolicamente con i fumi tricolore tutta la Nazione, in segno di unità, di coesione, di solidarietà e di ripresa. Infatti, la Pattuglia Acrobatica Nazionale, in occasione della Festa della Repubblica, ha effettuato una serie di sorvoli su tutto il territorio nazionale con un simbolico "Abbraccio Tricolore", a testimonianza dell'impegno e della vicinanza al Paese in questo momento di emergenza.

Anche quest'anno il velivolo di quinta generazione F-35 ha rappresentato un punto di forza per l'Aeronautica Militare. Il suo impiego nella missione di Air Policing, la Northern Lightning II, ha conferito l'operatività e la capacità di proiezione della Forza Armata, con un ulteriore primato: primo scramble con il velivolo F-35A per la difesa dello spazio aereo della NATO. Una dimostrazione ulteriore della trasformazione e dell'adeguamento di tutta la Forza Armata alla gestione di un sistema d'arma così moderno.

Inoltre, il 2020 ha consentito all'Aeronautica Militare di testare la capacità dei velivoli F-35A e F-35B, configurati nella versione "Beast Mode", ovvero con carico stivato all'interno e all'esterno, rinunciando alla bassa osservabilità, preservando tuttavia quelle capacità di sensor fusioninfo gathering ed info sharing che permettono di raggiungere il livello di information superiority richiesto per una efficace capacità decisionale ai vari livelli.

La Forza Armata ha dato anche dimostrazione della sua capacità "expeditionary", l'abilità di proiettare un adeguato pacchetto in grado di intervenire con rapidità ed efficacia anche a grandi distanze dalla madrepatria, generando da subito effetti immediati e sostenibili nel tempo ed esaltando le caratteristiche peculiari del potere aerospaziale.

Il 2020 è stato anche l'anno del Giubileo Lauretano, indetto in occasione del centenario della proclamazione della Beata Vergine di Loreto quale "Patrona degli Aeronauti". A causa dell'emergenza epidemiologica, le celebrazioni legate a questa ricorrenza sono state ridotte rispetto a quanto inizialmente pianificato e limitate ma, grazie alla concessione del Santo Padre, il Giubileo Lauretano è stato prolungato fino al 10 dicembre 2021. Fra le iniziative promosse in occasione del centenario, continuerà per tutto il prossimo anno la raccolta benefica "Un dono dal cielo", in collaborazione con l'Associazione Arma Aeronautica, a sostegno dei tre ospedali pediatrici "Santobono Pausilipon" di Napoli, "Bambino Gesù" di Roma e "Giannina Gaslini" di Genova, e il Pellegrinaggio della Sacra Effige della Madonna di Loreto presso i reparti dell'Aeronautica Militare dislocati su tutta l'Italia.

Un anno da ricordare anche per un'importante ricorrenza che ha rappresentato una svolta storica per il nostro Paese e per la Difesa: il ventennale dell'ingresso delle donne nell'Aeronautica Militare e nelle altre Forze Armate.

Un anno impegnativo per l'Aeronautica Militare, 12 mesi riassunti anche dal Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica, Generale di Squadra Aerea Alberto Rosso in un recento videomessaggio.

MESSAGGIO CAPO DI SMA.22_12.jpg

 

 

 

 

Clicca sull'immagine e guarda il videomessaggio del Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica

L'impegno dell'Aeronautica Militare continuerà anche nel 2021, anno che vedrà alcune importanti ricorrenze come i 90 anni dall'inaugurazione del Palazzo dell'Aeronautica e il 60° anniversario della Pattuglia Acrobatica Nazionale.

 

Il supporto fornito durante l'emergenza Covid-19 si è fuso inevitabilmente con gli impegni quotidiani dell'Aeronautica Militare. La sorveglianza dello spazio aereo, i trasporti sanitari urgenti, la ricerca ed il soccorso di persone in difficoltà, l'assistenza al volo, il servizio meteorologico, la logistica di proiezione sono tutte le altre attività che sono state assicurate senza soluzione di continuità, con passione e senso del dovere, dalle 44.000 persone della Forza Armata.

Nel 2020 sono stati oltre 70 i trasporti sanitari umanitari e d'urgenza per trasporto di organi e di equipe medica o a favore di concittadini in imminente pericolo di vita; 25 gli interventi di ricerca e soccorso di persone gravemente ammalate, disperse o in pericolo di vita su terra o in mare e 21 quelli relativi alla Campagna Antincendio Boschivi; 36 i decolli su scramble che hanno interessato i caccia della difesa aerea per la salvaguardia dello spazio aereo italiano e della NATO, nell'ambito delle missioni di Air Policing in Islanda e Lituania; 5 le missioni di aiuto in Ucraina e in Libano, 9 operazioni fuori dai confini nazionali, 69 le missioni in biocontenimento, 102 le missioni di trasporto di materiale e  di personale sanitario, 3 i trasporti di rimpatrio dei connazionali (dati aggiornati al 23/12/2020).

 

Il nostro 2020 in numeri

 


 

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.