Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Vetrine > La logistica operativa
La logistica operativa
29/03/2018
Ufficio Generale del Capo di SMA


Il Comando Logistico è uno dei tre Alti Comandi dell'Aeronautica Militare. Costituito il 1° marzo 1999, con sede presso il Palazzo Aeronautica, il Comando ha accorpato i preesistenti Ispettorato Logistico e Ispettorato delle Telecomunicazioni ed Assistenza al Volo.

La missione del Comando Logistico è quella di assicurare il supporto tecnico-logistico necessario a conseguire la massima operatività dell'A.M., compatibilmente con le risorse assegnate, per garantire in particolare l'efficienza dei sistemi d'arma, degli equipaggiamenti, dei mezzi, delle infrastrutture, dei materiali, dei beni e servizi, nonché l'assistenza sanitaria al personale, attraverso l'opera dei Reparti ed Enti dipendenti e in sinergia con gli altri Alti Comandi.

Il Comando Logistico, vertice della struttura tecnica, logistica ed amministrativa della F.A., ha la responsabilità dell'approvvigionamento, della conservazione e della distribuzione dei mezzi e dei materiali necessari alla vita dei Reparti. Assicura il necessario supporto alle linee di volo, ai sistemi d'arma, ai sistemi radar, ai sistemi informatici e di telecomunicazioni, ai servizi di commissariato, sanitario e delle infrastrutture, assicurando attività di sperimentazione e di valutazione tecnico-operativa dei sistemi d'arma, dei mezzi e dei materiali.

Per il conseguimento degli obiettivi perseguiti in aderenza alle attribuzioni d'istituto e alle direttive del Capo di Stato Maggiore dell'A.M., il Comandante Logistico si avvale di Uffici di Staff (Segreteria Particolare, Ufficio Generale del Comandante Logistico, Ufficio Certificazioni) e di uno Stato Maggiore. Alla diretta dipendenza del Comandante Logistico sono posti il Centro Sperimentale di Volo - con sede a Pratica di Mare, due Divisioni (2ª "Supporto Tecnico Operativo Aeromobili, Armamento, Avionica" e 3ª "Supporto tecnico Operativo, Sistemi di Comando e Controllo, Comunicazioni e Telematica), quattro Servizi (Supporti, Commissariato e Amministrazione, Infrastrutture, Sanitario) ed il Poligono Interforze di Salto di Quirra (CA).


Il Centro Sperimentale Volo nasce per supportare l'operatività dei Reparti dell'A.M. attraverso la sperimentazione, il collaudo, la validazione ed ottimizzazione dei nuovi sistemi d'arma o di quelli sottoposti a modifica o integrazione presso le strutture tecniche di F.A. e non, l'emanazione delle relative procedure iniziali di impiego, l'ottimizzazione delle stesse e l'addestramento iniziale dei reparti di volo, anche a beneficio delle altre FF.AA. e Corpi Armati dello Stato, ove richiesto.



Tornado del 311° Gruppo Volo del Centro Sperimentale Volo



Plastico per l'addestramento all'utilizzo degli NVG



Prove relative all'utilizzo di Flares


Il Reparto di Medicina Aeronautica e Spaziale effettua prove e sperimentazioni sugli equipaggi fissi di volo ed è responsabile del loro addestramento aerofisiologico. Per questo il Reparto ha in dotazione modernissime apparecchiature, tra cui un disorientatore spaziale, una camera iperbarica e una ipobarica. In programma per il futuro c'è anche l'attivazione di una "centrifuga umana".


Il Reparto Tecnologie Materiali Aeronautici e Spaziali conduce prove e sperimentazioni su armi e materiali di armamento di interesse aeronautico e spaziale, inclusi i sistemi elettronici e i sistemi di gestione delle armi di bordo. Le aree di maggiore impegno riguardano i sistemi per l'autoprotezione dei velivoli, i manufatti contenenti sostanze esplosive, propellenti e pirotecniche in uso nell'A.M., il controllo periodico del munizionamento di bordo e di terra, le prove a fuoco e le misure balistiche.

Svolge inoltre prove ed esperienze con metodologie chimico-fisico-tecnologiche, sui materiali strutturali e di consumo di interesse aeronautico. Dispone di modernissime apparecchiature per perizie metallografiche, frattografiche e microfrattografiche, gastomatografiche, di pirolisi, di spettrofotometria, microscopia FT-IR, termografiche e d'impedenza meccanica. Sviluppa anche metodologie per i controlli non distruttivi delle strutture aeronautiche e per l'analisi degli inconvenienti relativi ai materiali.


La 2ª Divisone

Ha raccolto l'eredità di quello che era il 3° Reparto dell'Ispettorato Logistico: emana le normative tecniche relative all'impiego, alla manutenzione ed al controllo di qualità dei sistemi di propria competenza, partecipando alle attività di studio, ammodernamento e potenziamento dei vari programmi e seguendo i programmi nazionali ed internazionali di studio e ricerca. Fornisce le direttive tecniche per l'effettuazione delle manutenzioni presso i Centri di Manutenzione e le Sezioni Tecniche degli Stormi/Brigate/Reparti.



Specialisti nel corso di un intervento manutentivo sul velivolo Tornado



Tornado in manutenzione presso il 1° R.M.V.


La 3ª Divisione

Costituita nel marzo del 1999, la Divisione si avvale di un Organo di Staff, composto da quattro Uffici, del 1° Reparto "Sistemi Difesa Aerea (D.A.) Assistenza al Volo (A.V.) Telecomunicazioni (TLC)" e del 2° Reparto "Sistemi Automatizzati". La struttura nel suo complesso, ha responsabilità nel settore degli impianti, dei sistemi e dei mezzi per la Difesa Aerea, l'Assistenza al Volo, la Meteorologia, l'elaborazione automatizzata dati e di Comando e Controllo.




Il Servizio dei Supporti

Il Servizio dei Supporti dell'Aeronautica Militare, riorganizzato nella sua attuale configurazione nel luglio del 2003, ha ereditato tutte le funzioni precedentemente svolte dal Reparto Servizi di Supporto. Il Servizio dei Supporti assicura l'efficienza tecnica e il supporto logistico agli Enti e Reparti dell'Aeronautica Militare nei settori:

  • trasporti con vettori commerciali;
  • Air Terminal Operations;
  • servizio delle dogane;
  • motorizzazione;
  • carbolubrificanti avio/auto e ossigeno avio;
  • antincendi e CBRN (Chimico Biologico Radiologico Nucleare);
  • foto/video e tipografico;
  • controlli chimico-fisici elcologici/ambientali.

Il Servizio dei Supporti dipende gerarchicamente dal Comandante Logistico ed è retto da un Generale di Divisione o di Brigata.



Attività antincendio



Invio aiuti umanitari



Attività di rifornimento velivolo



Allestimento hangar mobili presso Herat Afghanistan


Servizio Infrastrutture

Il Servizio Infrastrutture assicura la pianificazione, la programmazione e la finalizzazione delle esigenze necessarie per il mantenimento in uso delle infrastrutture ed impianti della Forza Armata. Promuove le attività di studio e di ricerca nel campo delle infrastrutture aeronautiche con particolare riguardo alla definizione dei criteri strutturali e di standardizzazione di nuove opere destinate a sistemi d'Arma in acquisizione; l'acquisizione, conservazione e distribuzione dei materiali di competenza.



Il Servizio Infrastrutture in Antartide presso la base Mario Zucchelli



Costruzione strutture edificate e pista aeromobili presso Erbil



Opere infrastrutturali presso Erbil


Il Servizio di Commissariato Aeronautico

Il Servizio di Commissariato e Amministrazione ha il compito di garantire il supporto logistico e finanziario nei propri tradizionali settori dei beni e dei servizi necessari per il funzionamento degli Enti e di sovrintendere alla gestione amministrativo-contabile, in territorio nazionale ed internazionale; le funzioni sono esercitate da due Reparti (Commissariato e Amministrazione) e da un Ufficio Gestione Risorse e Coordinamento Operativo.


Il Servizio Sanitario

Anche il Servizio Sanitario è stato riorganizzato nel luglio del 2003, ereditando tutte le funzioni precedentemente svolte dal Reparto di Sanità.

Ha il compito di assicurare il supporto sanitario nei settori di medicina legale e del lavoro, prevenzione, assistenza e riabilitazione, sicurezza aeromedica, approvvigionamento dei materiali sanitari, nei confronti di tutto il personale della Forza Armata e degli altri soggetti aventi diritto (personale delle altre forze armate o di altre istituzioni), sia in patria che fuori dai confini nazionali. E' inoltre tecnicamente responsabile dell'addestramento e dell'impiego del personale sanitario dell'Aeronautica Militare.

Dipende gerarchicamente dal Comandante Logistico ed è retto da un Generale Ispettore del Corpo Sanitario Aeronautico.


ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.