Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Vetrine > Controlli e sicurezza
Controlli e sicurezza
08/08/2018
1° M.llo Ennio Calabro


Circa 10.000 controlli analitici di varia tipologia e natura effettuati nel corso di un solo anno con l'obiettivo primario di garantire la sicurezza del personale, del volo, degli aeromobili e dei mezzi utilizzati e di operare nel pieno rispetto dell'ambiente. Sono queste le principali attività dei Laboratori Tecnici di Controllo dell'Aeronautica Militare.

Dipendenti dal Servizio dei Supporti del Comando Logistico Aeronautica Militare, ente che assicura l'efficienza tecnica ed il supporto logistico agli Enti e Reparti dell'Aeronautica Militare in vari settori, sono distribuiti su tutto il territorio nazionale ed hanno il compito di effettuare in tempo reale tutte quelle attività di controllo analitico legate alle attività operative della Forza Armata, contribuendo a garantire, attraverso il rispetto delle normative nazionali ed internazionali, la sicurezza del volo.

I Laboratori Tecnici di Controllo dell'Aeronautica Militare effettuano, inoltre, controlli finalizzati a garantire, nel rispetto della normativa vigente nel settore, la sicurezza del personale che opera quotidianamente negli ambienti di lavoro, quantificandone le varie tipologie di rischi ed effettuando i controlli per la protezione dell'ambiente.




I laboratori tecnici sono sei:

  • 1° Laboratorio di Padova: si occupa dei controlli ambientali e di igiene del lavoro per l'area nord Italia e sud Italia, dei controlli dell'ossigeno avio e dei controlli chimico-fisici dei prodotti speciali avio per l'area nord Italia;
  • 2° Laboratorio di Fiumicino: si occupa dei controlli ambientali e di igiene del lavoro, dei controlli dell'ossigeno avio e controlli chimico–fisici dei carbolubrificanti avio per l'area centro Italia;


  • 3° Laboratorio di Bari: si occupa dei controlli chimico-fisici dei combustibili avio per l'area sud Italia e controllo chimico-fisici dei lubrificanti avio e prodotti speciali avio per l'intero territorio nazionale;
  • 4° Laboratorio di Parma: si occupa dei controlli chimico-fisici dei combustibili avio per l'area nord Italia e per l'oleodotto NIPS (Northern Italiy Pipeline System);
  • 5° Laboratorio di Decimomannu: si occupa dei controlli chimico-fisici sui carbolubrificanti avio e ossigeno avio per l'area Sardegna;
  • 6° Laboratorio di Trapani Birgi: si occupa dei controlli chimico-fisici dei carbolubrificanti avio e ossigeno avio per l'area Sicilia.



In particolare l'attività di tali laboratori si concretizza in due tipologie di analisi:

  • Controlli chimico-fisici sui prodotti di consumo avio (combustibili avio, fluidi idraulici avio, lubrificanti avio, prodotti speciali avio e ossigeno avio). Questa attività viene svolta anche per tutte le altre Forze Armate e per i Corpi Armati dello Stato, incluso il corpo dei Vigili del Fuoco in territorio nazionale e nei teatri operativi;
  • Controlli inerenti l'igiene del lavoro, finalizzati a quantificare i rischi a cui il personale della Forza Armata può essere esposto nello svolgimento del proprio servizio (rumore, microclima, vibrazioni, illuminamento, esposizione ad agenti chimici, amianto, polveri, fibre di vetro) e, inoltre, analisi delle acque per uso umano e controlli per la protezione dell'ambiente.




Una particolare attenzione, pertanto, viene prestata alle problematiche ambientali, sia per la prevenzione di eventuali conseguenze dannose nei confronti del personale destinato ad operare in particolari contesti, sia per salvaguardare i territori interessati da impatti derivanti dalla presenza di personale e mezzi dell'Aeronautica Militare.

Particolare rilevante, inoltre, è l'attività svolta nell'ambito delle operazioni fuori dai confini nazionali, laddove apposite squadre di tecnici altamente qualificati, denominate Squadre a Contatto (SAC), formate da personale proveniente dal 1° Laboratorio di Padova, dal 2° Laboratorio di Fiumicino e dal Servizio dei Supporti del Comando Logistico, operano in teatro operativo con il duplice compito di:

  • Tutelare la sicurezza del personale con la quantificazione di rischi lavorativi, tramite misure, analisi campali, di laboratorio e attraverso l'elaborazione dei dati per la determinazione dei livelli di esposizione;
  • Rilevare criticità in grado di interferire negativamente sull'attività del contingente sull'ambiente e per prevenire eventuali effetti negativi a danno del personale impiegato.




ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.