Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Vetrine > Un'opportunità per il futuro
Un'opportunità per il futuro
21/02/2019
Ufficio Generale del Capo di SMA

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale – 4^ Serie Speciale n. 13 del 15 febbraio 2019 il bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, per l'ammissione al 22° corso biennale (2019 – 2021) per Allievi Marescialli dell'Aeronautica Militare.

Il nuovo bando di concorso per l'arruolamento del personale del ruolo Marescialli introduce significative novità nelle modalità di reclutamento.

Fino allo scorso anno, il candidato partecipava genericamente al concorso per diventare Maresciallo, rimandando ad una fase successiva l'inquadramento nell'architettura professionale dell'Aeronautica Militare.

A partire da quest'anno, invece, il candidato, già in fase di presentazione della domanda concorsuale, avrà la possibilità di indicare la professionalità (categoria/specialità) prescelta, che intende svolgere dopo il periodo formativo presso la Scuola Marescialli dell'Aeronautica Militare. Per rendere ancor più coerente ed efficace la scelta, sono stati introdotti i titoli di merito che valorizzano il background dei candidati e che sono correlati a specifici titoli di studio e/o attestati/brevetti che si attagliano alle categorie/specialità inserite nel bando di concorso.

Prendi al volo il tuo futuro!

I posti disponibili per il concorso quest'anno sono 96, ripartiti come di seguito indicato:

  • 15 posti per la Categoria/Specialità Operazioni/Controllo Spazio Aereo e Meteorologia;
  • 8 posti per la Categoria/Specialità Operazioni/Op. di Bordo;
  • 6 posti per la Categoria/Specialità Operazioni/Forze di Protezione e Speciali;
  • 12 posti per la Categoria/Specialità Operazioni/Informazioni e Operazioni Cibernetiche;
  • 14 posti per la Categoria/Specialità Supporto/Manutenzione Aeromobili;
  • 16 posti per la Categoria/Specialità Supporto/Informatica e Cibernetica;
  • 8 posti per la Categoria/Specialità Supporto/Servizi di Amministrazione;
  • 6 posti per la Categoria/Specialità Supporto/Sanità;
  • 11 posti per la Categoria/Specialità Supporto/Tecnologie Elettroniche Avanzate.

Ciascun candidato dichiara all'atto della domanda per quale categoria e specialità vuole concorrere (una sola).

Guarda lo spot realizzato in occasione dell'uscita del bando di concorso.

Requisiti generali di partecipazione

Per partecipare al concorso i candidati devono essere cittadini italiani che, alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande, hanno compiuto il 17° anno di età e non hanno superato il giorno di compimento del 26° anno di età e che hanno conseguito o sono in grado di conseguire al termine dell'anno scolastico 2018-2019 un diploma di istruzione secondaria di secondo grado valido per l'iscrizione ai corsi di laurea. Per consultare tutti i requisiti di partecipazione al concorso, leggi l'art. n.2 del bando di concorso.

Domanda di partecipazione al concorso

La domanda di partecipazione dovrà essere compilata esclusivamente tramite il portale dei concorsi on-line del Ministero della Difesa, entro e non oltre il 18 marzo 2019, collegandosi direttamente al sito https://concorsi.difesa.it e seguendo le istruzioni fornite dal sistema automatizzato e dagli art. n. 3 e 4 del bando di concorso.

Le prove concorsuali

Il concorso in questione prevede lo svolgimento delle seguenti fasi:

  • prova per la verifica delle qualità culturali e intellettive;
  • accertamento dell'idoneità psico-fisica;
  • prova scritta di selezione per il reclutamento delle professioni sanitarie;
  • tirocinio;
  • valutazione dei titoli di merito.

Saranno ammessi a sostenere le prove e gli accertamenti, ad eccezione della prova scritta di selezione per il reclutamento delle professioni sanitarie, i soli concorrenti giudicati idonei alla prova precedente, fatti salvi specifici casi di ammissione con riserva disciplinati nell'Appendice del bando.

Prova per la verifica delle qualità culturali e intellettive
La prova consisterà nella somministrazione di un questionario composto complessivamente da 100 quesiti a risposta multipla di cultura generale, così ripartiti:

  • n.15 italiano;
  • n.15 inglese;
  • n.15 matematica (aritmetica, algebra e geometria);
  • n.10 fisica;
  • n.10 cittadinanza e costituzione;
  • n.10 storia;
  • n. 5 geografia;
  • n.20 analitico deduttivi.

Accertamento dell'idoneità psico-fisica
I candidati verranno sottoposti all'accertamento dell'idoneità psico-fisica al fine di verificarne il possesso all'espletamento del corso e al servizio permanente quale Maresciallo dell'Aeronautica Militare.

Prova scritta di selezione per il reclutamento delle professioni sanitarie
I concorrenti che hanno espresso la preferenza per la categoria Sanità saranno sottoposti alla prova scritta di selezione per il reclutamento delle professioni sanitarie finalizzata all'ammissione ai corsi di laurea per le professioni sanitarie. La prova, della durata di 60 minuti, consisterà nella somministrazione di 48 quesiti a risposta multipla suggerita, così ripartiti:

  • n. 22 biologia;
  • n.13 chimica;
  • n.13 fisica.

Tirocinio
I candidati giudicati idonei all'accertamento dell'idoneità psico-fisica saranno sottoposti agli accertamenti psicoattitudinali e comportamentali volti a valutare il possesso dei requisiti necessari per l'espletamento delle funzioni e degli incarichi previsti nelle categorie/specialità del ruolo Marescialli dell'Aeronautica Militare.

Valutazione dei titoli di merito

La Commissione esaminatrice, ai fini della formazione della graduatoria finale, valuterà per i soli candidati riconosciuti idonei a tutte le precedenti fasi concorsuali, i titoli di merito comuni nonché quelli specifici per le singole categorie/specialità secondo le modalità indicate nell'Appendice AM del bando di concorso.

Saranno dichiarati vincitori, salvo quanto disposto all'art. 1, comma 5 del bando, i concorrenti che si collocheranno utilmente nelle graduatorie finali di merito.

Per consultare i programmi dettagliati delle prove di concorso, leggi l'Appendice AM del bando di concorso.

Iter formativo degli Allievi Marescialli vincitori del concorso

I vincitori del concorso dovranno svolgere un corso strutturato su un biennio di formazione seguito da un anno integrativo di specializzazione presso la Scuola Marescialli A.M. di Viterbo.  Il biennio consiste in una prima fase finalizzata alla formazione etico-militare e culturale dell'allievo ed una seconda dedicata alla preparazione tecnico-professionale in relazione alle categorie e specialità di assegnazione; l'anno integrativo di specializzazione consiste nell'ultimazione dell'iter didattico previsto dal piano degli studi, comprendente esami universitari e corsi di specializzazione.

Gli allievi saranno iscritti al corso di studi per la frequenza del previsto corso di laurea in "Scienze Politiche e Relazioni Internazionali" presso l'Università degli Studi della Tuscia di Viterbo ovvero ai corsi di laurea in "Professioni Sanitarie" presso la sede distaccata di Viterbo dell'Università degli Studi Sapienza di Roma.

Dopo il superamento degli esami finali previsti al termine dei due anni, gli Allievi saranno nominati, sulla base della graduatoria di merito di fine corso, Maresciallo di 3ª classe in servizio permanente e dovranno sottoscrivere un'ulteriore ferma quinquennale, durante la quale termineranno l'iter scolastico.

La preparazione degli allievi prevede, ad integrazione degli studi universitari, una serie di attività tra cui esercitazioni militari, attività sportive, conferenze a cura di personalità di prestigio nell'ambito di specifici settori individuati dal piano degli studi, visite didattiche a reparti della Forza Armata, seminari di familiarizzazione alla cultura araba ritenuti di fondamentale importanza per l'impiego negli attuali teatri operativi all'estero.

La Scuola Marescialli dell'Aeronautica Militare

E' l'istituto della Forza Armata deputato della formazione militare, morale, professionale nonché del perfezionamento del personale appartenente al ruolo Marescialli.

Presso l'istituto viterbese si svolgono, oltre ai corsi per allievi marescialli, i seminari di aggiornamento ed i corsi di aggiornamento generale professionale oltre a varie attività formative disposte di volta in volta dal Comando delle Scuole dell'Aeronautica Militare o delegate da altri Alti Comandi della Forza Armata.

Il corpo docenti è costituito da insegnanti universitari e da insegnanti militari, individuati anche tra il personale in servizio presso l'istituto.

In ambito didattico, la tecnologia gioca un ruolo fondamentale quale ausilio alle tecniche di insegnamento adottate presso la Scuola Marescialli (a Viterbo è attivo il Polo Multimediale Leonardo, centro nevralgico dell'attività didattica) e per un approfondimento delle materie di apprendimento come le nuove forme di comunicazione, le applicazioni in ambiente virtuale, il settore del "cyberspace" e, infine, per le nuove metodologie gestionali delle attività.

Uno dei principali obiettivi dell'istituto, inoltre, è quello di mantenere un elevato standard di insegnamento ed apprendimento della lingua inglese, finalizzato a garantire una adeguata capacità di interoperare in ambiente internazionale da parte del futuro Maresciallo dell'Aeronautica Militare. A tal fine nell'ultima fase del percorso formativo dell'allievo, vengono svolte lezioni in lingua inglese di materie a carattere aeronautico.

Ulteriori informazioni

Consulta le F.A.Q. del portale dei concorsi on-line del Ministero della Difesa per risolvere tutti i tuoi dubbi.

Ogni ulteriore informazione relativa al concorso potrà essere acquisita rivolgendosi all'Ufficio Relazioni con il Pubblicoviale dell'Università 4 (Roma), telefonando al numero 06.4986.6626 oppure inviando una mail all'urp@aeronautica.difesa.it.


IMG_0618.JPG

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.