Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Vetrine > Pilot Training "made in Italy"
Pilot Training "made in Italy"
24/08/2020
Ufficio Generale del Capo di SMA

Operare in maniera sinergica e congiunta tra le Forze Armate dei vari Paesi è una realtà indispensabile al fine della salvaguardia della pace e sicurezza internazionale. In questo contesto, l'Aeronautica Militare - attraverso la costituzione di proprie Rappresentanze all'estero - partecipa alle attività di cooperazione internazionale fondamentali per assicurare una formazione orientata agli standard internazionali e basata sul reciproco scambio di esperienze e professionalità.

R.A.M.I. di Sheppard (U.S.A)

La R.A.M.I. ubicata all'interno dell'80° Flight Training Wing presso la Sheppard Air Force Base in Texas - sede del più importante centro di formazione dell'Aeronautica Militare statunitense - ha mosso i suoi primi passi nel 1983, del programma congiunto Euro-NATO Joint Jet Pilot Training Program – ENJJPT ufficialmente posta alle dipendenze del Comando Scuole/3ª Regione Aerea di Bari nell'agosto del 1991.

La preparazione al volo dei giovani piloti dell'Aeronautica Militare ha inizio presso il 70° Stormo che ha sede a Latina. Al termine della prima parte dell'addestramento (fase 1: screening), volta ad effettuare la selezione iniziale e ad accertare il grado di attitudine al volo, i giovani allievi conseguono il Brevetto di Pilota di Aeroplano (BPA). In seguito, l'iter formativo prosegue con la fase 2 (primary pilot training) in territorio nazionale presso il 61° Stormo di Galatina (LE) o all'estero presso le scuole di volo di Sheppard (USA) e Kalamata (Grecia). Durante la frequenza del corso di volo negli USA, i piloti italiani ricevono una formazione completa che riguarda anche la capacità di interagire in un ambiente internazionale e creano un legame di intesa con tutti gli altri frequentatori delle nazioni aderenti al programma, condividendo con loro, non solo standard di volo e di formazione, ma anche aspetti di vita sociale. Un legame ed una base comune che sarà fondamentale e determinante quando, un domani non troppo lontano, si ritroveranno fianco a fianco a condividere la stessa missione nei diversi contesti internazionali. Al termine di questa fase di addestramento a Sheppard su velivolo T-6 Texan II, i piloti vengono assegnati alla linea d'impiego (track selection) attraverso un processo di streaming degli allievi in base alle attitudini dimostrate, ossia l'individuazione degli idonei a proseguire l'addestramento sulla linea aerotattica, convenzionale, elicotteri e velivoli a pilotaggio remoto, al fine di acquisire il Brevetto di Pilota Militare (BPM) nella successiva fase di addestramento (fase 3: Specialized Pilot Training).

R.A.M.I. di Kalamata (Grecia)

La stipula dell'accordo tecnico tra il Ministro della Difesa italiano ed il Ministro della Difesa greco, firmato dai Capi di Stato Maggiore delle rispettive aeronautiche militari, ha sancito l'avvio di un programma bilaterale di scambio di Ufficiali piloti istruttori e di allievi piloti in addestramento. Tale programma è finalizzato ad ottenere un reciproco scambio culturale e metodologico nell'ambito dell'addestramento al volo, sia sotto l'aspetto delle competenze, sia delle esperienze addestrative. Funzionale a tali scopi è stata la costituzione, il 23 aprile 2009, della R.A.M.I. presso la base aerea di Kalamata (Grecia). Inserita all'interno del 120° Training Wing greco, pariteticamente alla R.A.M.I. di Sheppard, ha il compito essenziale di formare ed addestrare i piloti durante la fase 2.

Il corso, tenuto da piloti istruttori greci ed italiani, inquadrati all'interno del 364° Flying Training Squadron, impegna i frequentatori per circa un anno e consente loro di ottenere la completa autonomia nella condotta basica del velivolo T-6 Texan II nelle forme di volo a vista, strumentale, formazione e navigazione.

R.A.M.I. di Avord (Francia)

Il Ministro della Difesa italiana e quello francese, al fine di accrescere la cooperazione tra i rispettivi Paesi, hanno sottoscritto nel luglio 2000 un accordo tecnico relativo all'addestramento del personale militare delle rispettive aeronautiche. In quest'ottica, nell'agosto del 2018 è stata costituita la R.A.M.I. presso la base aerea di Avord 702 "Captain Georges Madon", sede della Ecole de l'Aviatione de Trasport francese.

I piloti che, dopo aver effettuato la fase 2 in Italia o all'estero vengono assegnati alla linea "convenzionale", proseguono il proprio iter specialistico di addestramento (fase 3: Specialized pilot Training) presso il Centro Addestramento Equipaggi Multi Crew di Pratica di Mare in Italia, o presso la R.A.M.I. francese. Durante tale fase, i piloti assegnati ad Avord svolgono l'attività addestrativa su velivolo francese EMB 121 Xingu, fase che consente di raggiungere la necessaria capacità specifica della categoria di aeromobile cui il pilota è destinato. Al termine di tale fase verrà rilasciato il Brevetto di Pilota Militare (BPM) per la successiva assegnazione dei piloti ai reparti operativi dell'Aeronautica Militare che operano con equipaggio nell'ambito del trasporto aereo, rifornimento in volo, trasporto sanitario d'urgenza e in bio-contenimento.

R.A.M.I. di San Javier (Spagna)

La R.A.M.I. di San Javier in Spagna è l'ultima costituita dall'Aeronautica Militare, originata dall'accordo sottoscritto il 6 ottobre 2000 tra il Ministro della Difesa italiana e quello spagnolo, teso all'interesse reciproco di sviluppare attività di interscambio di personale tra le proprie Forze aeree.

Conseguentemente, l'Aeronautica Militare e l'Ejército del Aire spagnolo, nel comune interesse di incrementare la cooperazione nel campo dell'addestramento al volo e allo scopo di procedere allo scambio di piloti, hanno sottoscritto un Implementation Agreement nel maggio 2017.

In tale ambito, l'Italia ha stabilito di inviare un proprio Ufficiale pilota presso la base aerea di San Javier (ESP), sede dell'Academia General del Aire spagnola, ove opera in qualità di istruttore di volo sul velivolo addestrativo spagnolo Casa-101. Pariteticamente, un istruttore spagnolo è presente nella scuola di volo internazionale italiana del 61° Stormo di Galatina (LE).

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.