Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Vetrine > La manutenzione d'eccellenza
La manutenzione d'eccellenza
09/09/2019
Ufficio Generale del Capo di SMA

Il 1° Reparto Manutenzione Velivoli di Cameri rappresenta il principale polo ingegneristico-manutentivo e logistico dell'Aeronautica Militare per velivoli di elevate prestazioni, deputato alla gestione tecnico-logistica e manutentiva dei sistemi d'arma Tornado, Eurofighter Typhoon e F-35.

La missione del Reparto è quella di garantire la massima operatività dei sistemi d'arma di competenza nel pieno rispetto delle normative vigenti e delle migliori pratiche ingegneristiche. A tal fine attua una gestione agile dei processi organizzativi, orientata all'impiego responsabile, razionale e sostenibile delle risorse disponibili allo scopo di assicurare un'efficace attività di supporto alla capacità operativa della Forza Armata in sinergica integrazione con gli Stormi, gli Enti centrali, le Agenzie e la realtà industriale italiana e internazionale.

Il Reparto è inquadrato nel Centro Polivalente Velivoli Aerotattici (Ce.Po.V.A.) dipendente dalla 2a Divisione del Comando Logistico, quale ente deputato alla gestione tecnico-logistica e manutentiva delle flotte Tornado, Typhoon e F-35. Opera all'interno di un network articolato di enti, agenzie e consorzi industriali, agendo da "cerniera" tra la realtà operativa dell'Aeronautica Militare e le strutture tecnico-industriali dei diversi programmi.

Nello specifico, il Reparto è chiamato a sostenere la capacità operativa espressa da sei Stormi di volo: il 6° Stormo operativo sul Tornado, il 4° Stormo, il 36° Stormo, il 37° Stormo e il 51° Stormo sul Typhoon e il 32° Stormo sul velivolo F-35, ai quali si aggiunge il Reparto Sperimentale di Volo di Pratica di Mare, operante su tutti e tre i sistemi d'arma.

Esso opera secondo le direttive impartite dal Comando Logistico e dalla Direzione degli Armamenti Aeronautici e per l'Aeronavigabilità (D.A.A.A.), quest'ultima per gli aspetti di airworthiness (aeronavigabilità), in stretta collaborazione con i partner governativi, le agenzie e uffici di programma nonché in stretta relazione con le industrie nazionali e internazionali coinvolte nei rispettivi programmi.

Storia

L'idea di costituire un centro d'eccellenza logistico-manutentivo sul sedime di Cameri, con capacità manutentiva fino al 3° livello tecnico, matura nel 1979 con l'avvio delle prime attività del programma Tornado nell'ambito del 3° Gruppo Efficienza Velivoli. Due anni dopo, il 1° novembre 1981, viene costituito il 1° Centro Manutenzione Principale del sistema d'arma Tornado.

Nel 1985 il Centro assume l'attuale denominazione di 1° Reparto Manutenzione Velivoli, con piena responsabilità nella gestione tecnico-logistica e manutentiva della flotta. Una prima significativa evoluzione del Reparto si ha nel 1998, con l'autonomia e l'ampliamento delle proprie competenze alla flotta F-2000 Typhoon. Un'ulteriore importante evoluzione avviene nel 2018, quando il Reparto entra nella "5a generazione" assumendo compiti di gestione tecnico-logistica del velivolo F-35 con la costituzione del Logistic Operation Center (L.O.C.).

Attività del Reparto

Nell'ambito dei compiti assegnati, il 1° R.M.V. è chiamato a svolgere una molteplicità di attività che vanno dalla pianificazione annuale delle ore di volo assegnate a ciascun velivolo alla programmazione degli interventi manutentivi nel rispetto dello scalamento della flotta, dalle attività di Direzione Tecnica volte al controllo di configurazione e al mantenimento dei requisiti di aeronavigabilità della flotta alla gestione degli ordini di acquisto e riparazione delle parti di ricambio per garantire i livelli di scorta previsti. La Direzione dei Rifornimenti del 1° RMV assolve alla funzione di deposito centrale di sistema d'arma dei tre velivoli e alla ricezione e smistamento delle parti di ricambio verso i magazzini di ciascuna base coinvolta nei rispettivi programmi. Assolutamente rilevante è poi l'attività manutentiva condotta presso il Reparto, sia sugli aeromobili, con 14 baie ispettive dislocate in 3 hangar, sia sugli equipaggiamenti generali e avionici, sia sui propulsori, la cui manutenzione è affidata ad una Direzione Lavori dedicata, sia sull'air ground equipment (AGE) peculiare e commerciale. Infine, attraverso la Direzione Addestramento, il Reparto eroga i corsi professionali specialistici a favore di tutto il personale tecnico e manutentore operante in Forza Armata sui velivoli Tornado e Typhoon.

Organizzazione

Il complesso panorama di competenze e attività alle quali il 1° R.M.V. è preposto richiedono una struttura organica articolata e complessa, strutturata in otto Direzioni e 5 Uffici alle dipendenze del Direttore. Per assicurare gli elevatissimi standard tecnologici e operativi richiesti, il Reparto opera secondo processi organizzativi e produttivi rispondenti a criteri di efficacia ed efficienza, conformi ai severi requisiti imposti dalla normativa aeronautica, nell'ambito di un sistema di gestione integrato per la qualità, la salute e la sicurezza sui luoghi di lavoro certificato rispetto ai principali standard internazionali.

Essere a supporto di una capacità operativa in prontezza 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, richiede al Reparto, per quanto articolata sia la sua struttura e complessi i suoi processi, di rimanere snello, flessibile e proattivo nel prevenire e gestire le innumerevoli problematiche tecnico-logistiche che possono mettere a rischio i severi parametri di efficienza richiesti dalle tre flotte.

Al passo con i tempi

Il Reparto, nella sua storia ormai quarantennale, dal Tornado al Typhoon e, più di recente, con l'F-35, ha dovuto confrontarsi con la continua evoluzione delle tecnologie dei velivoli e dei sistemi info-logistici di supporto. Ciò ha richiesto una costante azione di rinnovamento dei processi, frequenti riorganizzazioni ma, soprattutto, ha richiesto agli uomini e alle donne del 1° R.M.V. un impegno continuo per mantenere le proprie capacità e competenze al passo con i tempi attraverso lo studio e l'aggiornato professionale continuo.

Le competenze tecnico-professionali, la consolidata esperienza acquisita in decenni di gestione di programmi internazionali, la condivisione dei valori militari e il senso profondo di appartenenza all'Aeronautica Militare sono i tratti distintivi del personale del 1° R.M.V., ciò che da sempre consente al Reparto di offrire il suo solido contributo all'espletamento della missione della Forza Armata.


Guarda il video che racconta le attività svolte al 1° Reparto Manutenzione Velivoli di Cameri.

 

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.