Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
SIAI SM-82

Il SIAI Marchetti S.82 “Marsupiale” è stato uno dei velivoli più utilizzati dall'Aeronautica italiana. Realizzato in due versioni, bombardamento e trasporto, compì i primi voli tra la fine del 1939 ed i primi mesi del 1940 dimostrando subito le sue ottime caratteristiche. Le due versioni differivano principalmente tra loro per la presenza in quello da bombardamento di una gondola di puntamento (retrattile) posta sotto la prua del velivolo e dal diverso posizionamento dell'armamento. Nel corso della seconda guerra mondiale furono prodotti ben 875 esemplari di questo velivolo e alla data dell'Armistizio risultavano ancora in linea 250 esemplari. Massicce furono le perdite di questo velivolo impiegato in tutti i fronti di guerra: da ricordare le missioni compiute dal Nucleo Trasporti per collegare la Madre Patria all'Africa Orientale, trasportando di tutto, uomini, mezzi, aerei da caccia. Come velivolo da bombardamento compì le prime missioni a lungo raggio contro la Rocca di Gibilterra e le raffinerie di Manama nel Golfo Persico, mentre erano sistematiche le incursioni compiute dal Gruppo Trasporto, dislocato in Libia, su Alessandria d'Egitto. Dopo l'8 settembre 1943 alcuni di questi velivoli continuarono ad operare nello Stormo Notturno al Sud Italia, ma la stragrande maggioranza rimasero nelle basi del Nord. La Luftwaffe ne acquisì più di 200 che impiegò egregiamente sul fronte orientale. Al termine della guerra gli esemplari superstiti furono tutti dislocati a Guidonia (Roma) e con essi fu possibile costituire il 36° Stormo Trasporti. Questi velivoli continuarono ad operare sino al 1960, rimotorizzati con propulsori americani Pratt&Whitney.

​L'esemplare esposto porta le insegne del Sovrano Militare Ordine di Malta: il passaggio di carico all'Ordine di Malta consentì di salvare dalla rottamazione alcuni esemplari di S.82, aggirando le severe clausole del trattato armistiziale.

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.