Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Fiat G-46

​Progettato dall’ing. Giuseppe Gabrielli, il Fiat G.46 fu il primo addestratore interamente metallico in servizio nell’Aeronautica Militare Italiana, nonché il primo aereo realizzato dalla società torinese nell’immediato dopoguerra. La nascita di questa macchina, in un periodo così difficile dopo le devastazioni della guerra, si deve anche al finanziamento dell’Argentina che acquisì ben 70 di questi velivoli. Il primo prototipo, con motore Alfa Romeo 115 bis, effettuò il primo volo il 25 Giugno del 1947, mentre il secondo prototipo, con motore De Havilland Gipsy Queen, realizzato per l’esportazione, volò nel Febbraio del 1948. L’Aeronautica Militare ricevette i primi velivoli nel 1949 impiegandoli per l‘addestramento di secondo periodo. Le successive serie di produzione furono notevolmente migliorate con l’adozione del motore Alfa Romeo 115 ter, con prestazioni simili al Gipsy Queen. Il G.46 rimase in servizio per tutti gli anni ’50, ma dal 1958 iniziò la cessione di questi velivoli agli aeroclub. Questo aereo fu anche utilizzato dall’Aeronautica Argentina, dalla Siria e dall’Austria.

​Per la scheda del velivolo, clicca qui.

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.