Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Storia > Museo Storico > Aerfer Sagittario II
Aerfer Sagittario II
Aerfer Sagittario II

​Nel tentativo di realizzare un velivolo di concezione moderna all’altezza degli omologhi modelli stranieri, nel 1953 l’ingegner Sergio Stefanutti, uno dei più brillanti progettisti italiani, realizzò il Sagittario I, dotando di turbogetto e di ala a freccia un biposto ad elica Ambrosini S.7. Dal Sagittario I fu quindi sviluppato Sagittario II, di costruzione interamente metallica e provvisto di un turbogetto più potente. Concepito come caccia intercettore, ne fu studiata anche una versione da appoggio tattico. Il Sagittario II iniziò i collaudi in volo il 19 maggio 1956 evidenziando, nonostante le dimensioni e i pesi contenuti, prestazioni addirittura superiori a quelle di velivoli da caccia contemporanei. Il 4 Dicembre 1956 il Sagittario II divenne inoltre il primo velivolo costruito in Italia a superare il muro del suono.

L’esemplare esposto (MM561) è il secondo dei due prototipi costruiti, valutati dal Reparto Sperimentale Volo di Pratica di Mare (Roma).

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.