Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Storia > La Bandiera di Guerra dell'A.M.
Bandiera di Guerra dell' A.M.
Bandiera di Guerra AM

​​​​​​​

La Bandiera di Guerra fu consegnata alla Regia Aeronautica il 4 novembre 1923, pochi mesi dopo la sua costituzione come forza armata autonoma, nel corso della cerimonia per il quinto anniversario della vittoriosa conclusione della I Guerra Mondiale, svoltasi presso l’aeroporto di Roma-Centocelle.

 
La Bandiera fu consegnata direttamente da Mussolini, Presidente del Consiglio e Commissario d’Aeronautica, nelle mani del generale Pier Ruggero Piccio, Comandante generale dell’Aeronautica. Si trattava della stessa bandiera concessa all’Arma Aeronautica del Regio Esercito tre anni prima (R.D. 1485 del 17 ottobre 1920) e decorata con Medaglia d’Argento al Valor Militare in riconoscimento del comportamento dei reparti aeronautici del Regio Esercito durante il primo conflitto mondiale. Anche alla Forza Aerea della Regia Marina erano state concesse la Bandiera di G​uerra e una Medaglia d’Argento al Valor Militare, sempre per i fatti relativi alla guerra ‘15-‘18, Medaglia che nel 1926 fu attribuita alla Bandiera dell’Aeronautica.
La Bandiera è custodita a Palazzo A.M. all’interno dell’Ufficio del Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica – Sala delle Costellazioni – e viene utilizzata in occasione di solenni cerimonie militari e civili durante le quali è parte integrante dello schieramento. ​​Ogni movimento della Bandiera, di uscita o rientro dai ranghi, è preceduto dai segnali d'onore (tre squilli di attenti e saluto alla Bandiera) ed è accompagnata dalle note dell'Inno Nazionale. Per ovviare ai problemi determinati dall’usura, il drappo è stato più volte sostituito nel corso degli anni; la prima nel 1937, la seconda nel 1958 e, in ultimo, nel 2011. Nel 1947, in seguito al cambiamento istituzionale dopo il referendum del 2 giugno 1946, fu consegnata alla Forza Armata la nuova bandiera “repubblicana”, priva cioè dello scudo sabaudo. La Bandiera del 1937, che aveva accompagnato la Regia Aeronautica durante tutto il secondo conflitto mondiale, è attualmente conservata presso il Sacrario delle Bandiere del Vittoriano.​
 

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.