Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Storia > Complessi Musicali > Banda Aeronautica Militare
Banda Aeronautica Militare
​​​

 
LA STORIA
La Banda dell'Aeronautica Militare venne istituita ufficialmente il 1° Luglio 1937, data da cui decorre il "Regolamento per il funzionamento del Corpo Musicale della Regia Aeronautica", stilato in seguito al Regio Decreto del 19 novembre 1936, che disponeva Ia costituzione della Banda dell'Aeronautica. Come sede del Corpo Musicale fu scelta la Caserma Cavour in Roma, scelta simbolica visto che si trattava della prima caserma italiana che ospitava un reparto di aviazione all'inizio del secolo. II primo direttore della Banda fu il maestro Alberto Di Miniello. Diplomato in pianoforte, strumentazione per banda e composizione con Ottorino Respighi, vinse nel 1935 il concorso per il posto di direttore della Banda della Regia Aeronautica. Alla cerimonia di inaugurazione della Banda, una sorta di battesimo mistico, intervenne come padrino d'eccezione l'insigne compositore Pietro Mascagni, che la diresse nel primo concerto. Successivamente il 20 settembre 1937 la Banda venne presentata ufficialmente alla nazione, con un concerto tenuto presso la sede dell'​EIAR (la radio di Stato), in Roma, alla presenza delle massime autorità del Regno. L'impiego della Banda fu da subito molto intenso ed apprezzato, fatto questo da mettere in relazione con il clima di fermento e grande interesse che circondava l'Arma Azzurra italiana in quel periodo. Era la Forza Armata più giovane, la più moderna e innovativa, e ciò era per l'Italia fonte di grandi soddisfazioni per i numerosi successi conseguiti sul piano tecnico-professionale (primati mondiali e trasvolate oceaniche), che contribuivano ad aumentare il prestigio della giovane Arma, ma soprattutto quello nazionale. Queste circostanze contribuirono a favorire un'intensa attività artistica che portò la Banda ad essere conosciuta ed apprezzata all'estero. Negli anni che vanno dal 1938 al 1940, numerose furono le  tournée estere tra cui Bulgaria, Spagna, e soprattutto Germania, paese dove la compagine musicale riscosse successi di straordinarie proporzioni. Nel 1940 la Banda fu invitata in Belgio per eseguire concerti, successivamente trasmessi dalla radio di Bruxelles, a favore delle truppe italiane e tedesche. Disciolta in seguito agli eventi bellici, la Banda fu ricostituita nel 1944 e già dal mese di dicembre riprese la sua attività concertistica. La Banda, la cui giovane storia è ricca di episodi memorabili, si è impegnata affinché l'importante funzione rappresentativa ricoperta venisse espletata con il prestigio che si confà all'Arma Azzurra ed a giudicare dai consensi ottenuti, l'obiettivo è finora raggiunto. Nel corso degli anni la Banda si è evoluta fino a raggiungere un assetto ottimale che è  l'attuale. L'organico odierno, stabilito per legge dello stato, si compone di 102 orchestrali, un archivista, il M° Direttore, il M° vice direttore. Essa ha avuto la sua sede presso il Comando della 2^R.A. in Roma fino al 1995, anno in cui é passata alle dipendenze disciplinari ed amministrative del COMAER, mentre per l'​impiego dipende funzionalmente dall'Ufficio Generale per la Comunicazione dell'Aeronautica Militare.

 
LA BANDA MUSICALE DELL'A.M. OGGI
Dal 1937 ad oggi, la Banda ha svolto un'intensa attività compiendo tournée in tutto il mondo suonando nei più importanti teatri e riscuotendo sempre il favore della critica e del pubblico. Tra gli altri vanno ricordati i concerti tenuti a New York (Juliard School), Buenos Aires (Teatro Colisseum), S. Paolo del Brasile e Rio De Janeiro (teatri d'opera), Chicago (teatro d'opera), Amburgo (Musikhalle), Monaco di Baviera (Teatro d'opera), Schleschwig-Holstein Musik Festival, Berlino (Stadtshoper), Lipsia (Gewandhaus), Lussemburgo (conservatorio), Ankara (Teatro dell'opera), a Mosca in occasione della tournée del 2009 con il "Military Tattoo" (Cremlino e Piazza Rossa, Auditorium del Palazzo del Governo, Comune Bolshoi Manege), Ravenna festival (Teatro Alighieri), Festival Settembre Musica (Torino), Roma Europa Festival, Nuova Consonanza, Festival Internazionale dei Fiati, Teatro dell'Opera di Roma, S. Carlo di Napoli, Teatro alla Scala di Milano ed ancora Belgio, Francia, Olanda, Danimarca, Svezia, Bulgaria, Turchia, Spagna, ecc..
Oltre ai concerti la Banda svolge i suoi compiti istituzionali che si possono così sintetizzare:
  • ​servizio d'onore al palazzo del Quirinale in alternanza con le altre bande militari;​​
  • partecipazioni alle cerimonie più significative della Forza Armata.​​
COME CHIEDERE L'INTERVENTO DELLA BANDA DELL'A.M.
La Banda Musicale dell'A.M. assicura il proprio intervento anche su richiesta di Enti e/o Istituzioni esterni alla Forza Armata. La tipologia di apporto fornito potrà variare a seconda delle circostanze e delle condizioni infrastrutturali, tecniche e logistiche. Oltre all'attività di esibizione musicale propriamente detta, vengono svolte anche lezioni-concerto a favore di studenti di scuole dei diversi ordini e gradi; in questo ultimo caso possono essere anche abbinate conferenze illustrative sui compiti dell'Aeronautica Militare. La composizione del complesso orchestrale militare potrà essere variabile e sarà definito in funzione del programma e delle attività da eseguire.

 
Richiesta di partecipazione della Banda A.M.
E' necessario che l'Ente/Istituzione interessata presenti una istanza d'intervento, con congruo anticipo rispetto alla data di prevista esibizione, al seguente recapito:
 ​
AERONAUTICA MILITARE - Ufficio Generale per la Comunicazione - ​Viale dell'Università, 4 - 00185 ROMA (l'istanza potrà essere anticipata via posta elettronica a: stataereo.ucom@aeronautica.difesa.it). 

 
Verifica fattibilità tecnica
Ricevuta l'istanza, il Comando Aeronautica Militare Roma – Ufficio Presidio e Cerimoniale, alle cui dipendenze è posta la Banda Musicale dell'A.M., verificherà la fattibilità tecnica dell'esibizione musicale e le relative modalità di effettuazione; in tale ambito saranno valutati tutti gli aspetti correlati al programma musicale da eseguire e tutte le esigenze logistiche, tecniche nonché le eventuali necessità alloggiative e di ristorazione (laddove necessario) del personale orchestrale nella località sede dell'evento.
​In questa sede, saranno stimati gli oneri amministrativi connessi, che si intendono a carico dell'Ente o Istituzione chiedente. Successivamente, le risultanze delle valutazioni tecniche​-​organizzative, saranno inoltrate all'Ufficio Generale per la Comunicazione dell'Aeronautica Militare che disporrà l'impiego del complesso musicale.

 
Comunicazione di Concessione
Dopo l'avvenuta comunicazione della concessione della Banda Musicale dell'AM,  sarà cura degli Enti/Istituzioni richiedenti porre in essere tutte le attività promozionali e di gestione della manifestazione nella loro interezza.

 
Appare opportuno evidenziare che, per esigenze di carattere istituzionale, l'Aeronautica Militare si riserva la facoltà di revocare la concessione della Banda Musicale dell'A.M. a qualsivoglia evento, in qualsiasi momento, senza che tale eventualità  possa consentire all'Ente/Istituzione richiedente di avanzare pretese e/o richieste di risarcimento di alcun genere.
 

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.