Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Ginnastica Ritmica

Le Ginnaste in forza al Centro Sportivo dell'Aeronautica Militare hanno costituito il gruppo portante della Squadra Nazionale Italiana di Ginnastica Ritmica d'Insieme guidata dalla Prof.ssa Emanuela Maccarani. Dal 2003 al 2012 la Squadra, capitanata da Elisa SANTONI, ha portato a casa ben cento medaglie nelle più prestigiose competizioni internazionali.

L'inizio del periodo aureo che ha segnato la storia della Ginnastica Ritmica Italiana fu l'Olimpiade di Atene 2004, dove l'Italia vinse la per prima volta la medaglia d'Argento.

Con i Mondiali di  Baku nel 2005, la Nazionale conquistò la medaglia d'Oro sia al Concorso Generale, sia ai 5 Nastri e la medaglia d'Argento ai Cerchi e Clavette. Successivamente, nel 2006 ai Campionati Europei di Mosca, la Squadra vinse ben due medaglie d'Argento ed una di Bronzo. Nel 2007 ai Campionati del Mondo di Patrasso, le Atlete portarono a casa ben tre medaglie d'Argento.

Nefasta, invece, l'Olimpiade di Pechino 2008, dove l'Italia, fra le favorite alla vigilia, si classificò solamente  al quarto posto, immediatamente dietro alla padrona di casa, la Cina.

Dal 2009 al 2011 la Squadra, con una grandissima dimostrazione di orgoglio e forza di volontà, riscattò l'ultima Olimpiade conquistando ben tre titoli Mondiali: nel 2009 a Miè, nel 2010 a Mosca e nel 2011 a MontPellier.

La medaglia di Bronzo conquistata ai Giochi Olimpici di Londra 2012 fu l'ultimo titolo di una carriera sportiva strepitosa per alcune delle componenti della Squadra Italiana. Fecero parte a questa Olimpiade Elisa SANTONI (Capitano), Elisa BLANCHI, Anzhelika SAVRAYUK, Marta PAGNINI e Andreea STEFANESCU.  

I XXX Giochi segnarono anche un punto di svolta per l'attività della Ginnastica Ritmica in Forza Armata. Le due veterane, chiamate da tutta Italia "Le Elise" che hanno scritto la storia della Ginnastica Ritmica, l'elegantissima Anzhelika e l'esperta Marinella FALCA, (già vicecampionessa Olimpica ad Atene 2004, nonché Tecnico di riferimento presso il Centro Sportivo A.M.) vennero coinvolte, dato il prestigio, il carisma e la vastissima esperienza maturata in anni di attività ad altissimo livello, in un nuovo progetto volto a promuovere l'immagine ed il lustro dell'Arma Azzurra nell'ambito sportivo-propagandistico nazionale ed internazionale. Nasce la "Squadra di Ginnastica Ritmica dell' Aeronautica Militare"

Dopo Londra 2012, la Nazionale Italiana venne completamente rifondata con nuove ginnaste affiancate alle ormai esperte Marta PAGNINI (Capitano) e Andreea STEFANESCU. Nel 2013 ai Campionati del Mondo di Kiev la "Nuova" Squadra Italiana conquistò le sue prime due medaglie d'Argento. In pedana scesero, oltre a Marta e Andreea, le due ultime arruolate nell' Arma Azzurra: Camilla PATRIARCA e Camilla BINI.

Nel 2014, ai Campionati Europei di Baku le Atlete dell' Aeronautica Militare vinsero la medaglia d'Argento. Nello stesso anno, purtroppo, la neo arruolata Camilla BINI fu costretta a ritirarsi dalle attività agonistiche a causa di un grave infortunio. Ora si esibisce, con la "Squadra di Ginnastica Ritmica dell'Aeronautica Militare"

Nel 2015 entrò a far parte della famiglia, Alessia MAURELLI. Ai Campionati del Mondo di Stoccarda dello stesso anno, la Squadra vinse un Oro ed un Argento.

Arrivando al 2016, con l'innesto in Forza Armata di Martina CENTOFANTI, l'Aeronautica Militare poteva vantare ben 4 ginnaste fra le componenti della Nazionale Italiana che prese parte alle Olimpiade di Rio De Janeiro, dove le Azzurre conclusero i Giochi con uno sfortunato  4° posto, a pochissimi centesimi dal podio.

Immediatamente dopo le Olimpiadi, annunciarono il ritiro dalle competizioni agonistiche le veterane Marta PAGNINI, Camilla PATRIARCA e Andreea STEFANESCU. Marta, l'Ex Capitano, intraprese l'attività di "Tecnico" di riferimento distaccato per il Centro Sportivo A.M., mentre Camilla ed Andreea  andando ad integrare, insieme a Giulia GALTAROSSA (ex ginnasta dimostratrice della Nazionale Italiana presso il Centro Federale di Desio),  la "Squadra di Ginnastica Ritmica dell'Aeronautica Militare", lasciando, alle ormai esperte Alessia MAURELLI (attuale Capitano) e Martina CENTOFANTI, il compito di rappresentare l'Italia nelle massime gare Internazionali.

Presso il Centro Sportivo dell'Aeronautica Militare è presente anche Julieta CANTALUPPI ex ginnasta Individualista. L'Atleta ha ottenuto, nella sua carriera agonistica un 16° posto alle Olimpiadi di Londra 2012 nel Concorso Generale e svariati piazzamenti di rilievo nelle massime competizioni internazionali. Anche lei oggi, come la Pagnini, svolge l'attività di "Tecnico" di riferimento distaccato per il Centro Sportivo A.M.

 

 

Gli Atleti della Ginnastica Ritmica del Centro Sportivo Aeronautica Militare

 


Squadra Nazionale Ginnastica Ritmica 

       •  Primo Aviere Alessia MAURELLI

       •  Primo Aviere Martina CENTOFANTI

 

Squadra di Ginnastica Ritmica dell'Aeronautica Militare

         Sergente Elisa BLANCHI

        Sergente Marinella FALCA

        Primo Aviere Scelto Anzhelika SAVRAYUK

       •  Aviere Capo Andreea STEFANESCU

       •  Primo Aviere Camilla PATRIARCA

       •  Primo Aviere Camilla BINI

 

Organigramma Tecnico

       •  Tecnico:  Aviere Capo Marta PAGNINI
       •  Tecnico: Aviere Capo Julieta CANTALUPPI

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.