Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Gen. S.A. Ferdinando Raffaelli
Biografia del Gen. S.A. Ferdinando Raffaelli 10/11/1954 01/02/1958

​Il Generale di Squadra Aerea Ferdinando Raffaelli nasce a Roma il 29 gennaio 1899; ha frequentato la Scuola allievi ufficiali del Genio di Roma, conseguendo il grado di sottotenente nell’agosto del 1922.

Ha ottenuto il brevetto di osservatore dall’aeroplano nel settembre 1924, di pilota di aeroplano nel dicembre del 1926 e di pilota militare nel gennaio 1927. Ha cessato di appartenere ai ruoli del R. Esercito per far parte della R. Aeronautica nel 1926.

Ha comandato la 2ª Squadriglia osservazione aerea fra il 1929 ed il 1930, nel 1931 è giudice supplente presso il Tribunale militare di Napoli. Nel 1936 ha assunto il comando del 26° Gruppo prima e del 9° Stormo poi.

Fra il 1937 ed il 1940 è stato a capo della segreteria tecnica dello Stato Maggiore della R. Aeronautica. Allo scoppio della seconda guerra mondiale assume la guida dell'Ufficio operazioni dello Stato Maggiore Generale fino al luglio 1941, quando diviene comandante del settore est dell'Aeronautica della Libia.

Dal marzo 1942 fino all’armistizio è capo del 5° Reparto (studi tecnico-militari) dello Stato Maggiore della R. Aeronautica. Presentatosi al comando della 1ª Z.A.T. alla fine della Guerra di Liberazione, viene nominato comandante della 2ª Z.A.T. dal 22 settembre 1945 al 1° settembre 1948, quando diviene Sottocapo di Stato Maggiore dell'Aeronautica.

Il 1° aprile 1951 diviene Ispettore delle Forze Aeree e comandante generale della D.A.T..

Dal 10 novembre 1954 al 1° febbraio 1958 è stato Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica.

È decorato di due medaglie d’argento ed una di bronzo al valor militare, nonché di una medaglia d’argento al valore aeronautico. È deceduto nel gennaio 1981.

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.