Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
COMAER
Comaer

​​I compiti principali del Comando Aeronautica Roma sono:

  • Assicurare il supporto tecnico-logistico e amministrativo agli enti di F.A. e a quelli interforze ubicati nel comprensorio di Palazzo Aeronautica, del Comando Aeroporto-Quartier Generale del COMAER e del Comando Aeroporto Vigna di Valle–Centro Storiografico e Sportivo A.M..;
  • Assicurare le funzioni territoriali e di collegamento con gli Enti e le Amministrazioni presenti nell’area della Capitale;
  • ​Assolvere le funzioni di Presidio Aeronautico previste dalla normativa di settore.

Storia

Il Comando Aeronautica Militare Roma” (COMAER) è stato costituito il primo marzo 1999, data che per l’Aeronautica ​Militare (A.M.) segna anche il passaggio da una struttura​ “territoriale” ad una di tipo “funzionale” e, in tale quadro di riorganizzazione generale, assorbe parte delle  funzioni logistiche ed amministrative in precedenza devolute Direzioni Territoriali della soppressa  “Seconda Regione Aerea”.

Il Comando eredita le funzioni di quello che fu il “Reparto Servizi Centrale dell’Aeronautica Miliare”  (RESCAM). La storia del COMAER/RESCAM si intreccia con quella dell’Aeronautica Militare fin dalla sua fondazione quale Forza Armata autonoma (28 marzo 1923), e dalla costituzione del suo Stato Maggiore.
A seguito dell’istituzione del Ministero dell'Aeronautica Militare il 30 agosto 1925 e del successivo insediamento presso il “Palazzo Aeronautica”, progettato dall’architetto Roberto Marino ed inaugurato nel 1931, fu individuato, nell’ambito dell’allora Ufficio di Segreteria Generale S.M.A., un organismo a cui affidare compiti di gestione generale di tutto il comprensorio, che da allora comprende anche la caserma ubicata tra via Piero Gobetti e via Dei Frentani,  dedicata al pilota d’aviazione, medaglia d’oro al valor militare, Giovanni Romagnoli; ufficiale che il 12 aprile 1929, dopo aver inflitto pesanti perdite al nemico, fu catturato  nel deserto libico e  sopportò con fierezza, al grido di "Viva l'Italia", gli oltraggi della ferocia dei ribelli, sino al sacrificio della vita.
Dall’11 aprile 2014 l’organizzazione del Reparto ha subito una radicale rivisitazione, inserita nel più ampio progetto di trasformazione delle Forze Armate, tra cui si evidenziano provvedimenti come la rilocazione del COMAER all’interno dell’Aeroporto di Centocelle (Roma) con il contestuale incorporamento del locale Quartier Generale,  rinominato  “Comando Aeroporto / Quartier Generale del COMAER”. L’ 11 aprile 2014 è anche la data che segna la nascita del “Comando Supporti Enti di Vertice” (COMSEV), articolazione mediante la quale il COMAER continua ad esercitare le funzioni di supporto tecnico-logistico e amministrativo allo storico comprensorio di Palazzo Aeronautica.
Il COMAER annovera tra le sue articolazioni dipendenti anche  il “Comando Aeroporto Vigna di Valle - Centro Storiografico e Sportivo A.M”.
Il Comando dipende direttamente dal Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica ed è attualmente retto da un Generale di Squadra che assolve anche l’incarico di “Generale del Ruolo delle Armi”.​​
 

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.