Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Compiti

Alla sua nascita nel 1923 il Corpo di Commissariato esercitava funzioni amministrative – a carattere direttivo – sia per quanto riguardava il bilancio dell’Arma, sia per quanto riguardava l’approvvigionamento e la gestione dei materiali necessari allo svolgimento delle varie attività aeree, alla vita dei reparti e alla gestione economica delle direzioni e dei servizi dipendenti.
Attualmente, le funzioni del Corpo sono stabilite dal Codice dell’Ordinamento Militare (Decreto Legislativo 15 marzo 2010, n. 66), che all’art. 149 così testualmente recita:

  1. Il Corpo di commissariato aeronautico:
    a) esercita funzioni direttive, ispettive, logistiche, tecniche, amministrative e contabili per i servizi del contante, del vettovagliamento, del vestiario ed
    equipaggiamento, del casermaggio nonché degli altri materiali ordinari;
    b) svolge attività di studio, ricerca e sviluppo tecnico nei settori di specifico interesse e assolve funzioni in materia giuridica, economica e finanziaria; ricopre incarichi previsti dagli ordinamenti. 
  2. Il Corpo di commissariato aeronautico presiede al funzionamento tecnico e amministrativo:
    a) delle direzioni di commissariato aeronautico, dei comandi di zona aerea e dei comandi dell’Aeronautica militare;
    b) di magazzini e stabilimenti vari.

I compiti del Corpo di Commissariato Aeronautico si sono estesi progressivamente, nel corso degli anni, dal punto di vista quantitativo e qualitativo. Gli Ufficiali del Corpo, tanto del Ruolo Normale quanto del Ruolo Speciale, operano a tutti i livelli con alacre sollecitudine per risolvere ogni problematica di natura amministrativa, legale e logistica e svolgono tali funzioni a tutti i livelli dell’organizzazione, sia all’interno della Forza Armata presso lo Stato Maggiore, gli Alti Comandi, gli Enti intermedi e periferici, sia all’esterno dell’A.M. presso il Gabinetto del Ministro, l’Ufficio Legislativo, lo Stato Maggiore Difesa, il Segretariato Generale e le Direzioni Generali, gli Uffici Centrali del Bilancio e delle Ispezioni.

L’aumento delle attività e delle responsabilità delle Forze Armate, segnate da una presenza sempre più consistente in operazioni di supporto alla pace in tutto il mondo, una accresciuta sensibilità alle tematiche della sicurezza ambientale e lavorativa, l’esigenza di operare in contesti non solo nazionali, la difficile congiuntura economica che richiede una particolare attenzione nella redazione del bilancio ed il controllo della spesa, hanno esaltato la formazione giuridica ed economica del Corpo, chiamato a fornire un apporto essenziale nella risoluzione delle numerose e delicate problematiche connesse all’interpretazione ed applicazione delle norme di diritto nazionale ed internazionale.

Una menzione particolare va riservata all’attività svolta dagli Ufficiali Commissari presso gli Enti Periferici, soprattutto nel delicato incarico di “Capo Servizio Amministrativo”, alle prese con sempre nuove e complesse problematiche applicative, a supporto dei Comandanti e a stretto contatto con l’utenza (amministrati ed operatori commerciali), senza mai perdere di vista l’operatività della F.A..

Particolare valore assume l’impegno degli Ufficiali del Corpo nelle “Operazioni Fuori dai Confini Nazionali”, soprattutto dopo l’introduzione della figura del Consigliere Giuridico in campo operativo con la qualifica di “Air Operational Legal Advisor” che, prontamente impiegabile e “combat ready”, si proietta nei vari contesti operativi, nazionali ed internazionali, single service, joint, combined od interagency, anche caratterizzati da elevata complessità e che richiedono un “comprehensive approach” in ogni fase di pianificazione ed esecuzione.
Inoltre, da ricordare è il quotidiano impegno dei Centri Amministrativi di Intendenza Interforze, dove l’incarico di Direttore è attribuito ad un Colonnello del Corpo di Commissariato dell’A.M.. Non è facile sintetizzare l’importanza ed il numero delle funzioni assicurate dai Centri Amministrativi d’Intendenza Interforze, che spaziano dal supporto amministrativo garantito ai Contingenti nazionali schierati nelle aree di operazioni, comprese le attività svolte per delega della Direzione Generale dei Lavori e del Demanio e dall’Ispettorato delle Infrastrutture dell’E.I., ai rapporti giuridico-economici con i vari Paesi appartenenti alla coalizione NATO, fino ai progetti nel peculiare settore della cooperazione civile-militare (CIMIC) in favore della popolazione. 

Sempre in proiezione internazionale il Corpo di Commissariato ben figura nel ricoprire posizioni di pregio presso Enti/Agenzie estere, con particolare attenzione alla contrattualistica in ambito Nato/UE.
In ambito Forza Armata, allo svolgimento delle attività tipiche del Corpo di Commissariato è preposto, quale “braccio operativo”, il Servizio di Commissariato e Amministrazione del Comando Logistico dell’A.M..

Il Servizio è retto da un Capo del Servizio, ed è composto dall’Ufficio Gestione Risorse e Coordinamento Operativo e da due Reparti, il Reparto Commissariato ed il Reparto Amministrazione. Il Reparto di Commissariato svolge tutte le attività necessarie a garantire le esigenze di vita “dell’uomo-soldato”, nei settori dei viveri, del vestiario, dell’equipaggiamento e dei materiali. Il Reparto di Amministrazione ha tra i propri compiti quello di sovrintendere ai servizi del contante, del trattamento economico, pensionistico e previdenziale del personale in servizio e in quiescenza. Inoltre, quale riconoscimento della professionalità e dello spirito di servizio del Commissariato A.M., il Reparto Amministrazione ha il compito di gestire il trattamento economico anche per il personale dell’Esercito e della Marina attraverso la gestione unificata della Banca Dati Unica Stipendiale (B.D.U.S.). A partire dal mese di gennaio 2016 è stata avviata con il Dipartimento dell’Amministrazione Generale, del Personale e dei Servizi del Ministero dell’Economia e delle Finanze la collaborazione per la gestione del trattamento economico del personale centrale e periferico della Difesa attraverso il Portale NoiPA.

Un fondamentale ruolo viene svolto dal personale del Corpo anche nell’ambito del Centro di Responsabilità Amministrativa dell’Aeronautica Militare, le cui cariche principali sono rette da Ufficiali C.C.r.n.. All’interno dell’Ufficio Generale del C.R.A., dal 15 marzo 2014, è incardinata la Direzione di Amministrazione, il cui obiettivo prioritario è quello di sovrintendere e controllare il regolare svolgimento di tutte le attività di natura amministrativa e patrimoniale dei Servizi/Sezioni/Nuclei Amministrativi degli Enti/Distaccamenti/Reparti della Forza Armata.

Il Corpo di Commissariato assicura poi all’A.M. qualificati Ufficiali e validi Sottufficiali per l’effettuazione delle diverse attività d’insegnamento e di applicazione didattica presso tutti gli Istituti di Formazione Militare, sia in ambito F.A. che Interforze. Il Corpo, inoltre, collabora con realtà accademiche esterne, quali l’Università Federico II di Napoli e quelle di Tor Vergata e della Sapienza di Roma, nell’ambito di Master o di programmi universitari legati alla formazione ed aggiornamento del personale militare e civile delle Forze Armate.
Il Corpo, infine, organizza convegni giuridici su materie di interesse generale della Forza Armata.

Gli Ufficiali del Corpo sono chiamati, altresì, a ricoprire incarichi di varia natura nell’ambito di comitati paritetici (per la formulazione di pareri sulla concessione di ricompense al valore o comitati o sulle servitù militari), per cariche amministrative (Presidenza o membri dei Collegi dei Sindaci o Collegi dei Revisori) presso il Circolo Ufficiali delle Forze Armate, la Casa dell’Aviatore e in enti e organismi ritenuti meritevoli del sostegno economico dello Stato per le loro particolari finalità (Associazioni combattentistiche, Associazione Nazionale Famiglie Caduti e Mutilati dell’Aeronautica – A.N.F.C.M.A. - Opera Nazionale per i Figli degli Aviatori – O.N.F.A. e Croce Rossa Italiana – C.R.I.), nonché presso varie commissioni (di collaudo concorsi, di disciplina, d’inchiesta), Uffici di Programma e Gruppi di Lavoro dell’A.M. e della Difesa.
In ultimo, il Corpo di Commissariato Aeronautico fornisce il proprio contributo allo sviluppo delle politiche del Personale, con particolare riguardo alle “Politiche di settore” della Consulenza giuridica, dell’avanzamento, del trattamento economico e della rappresentanza militare.
 

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.