Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Araldica

Il 28 marzo 1923 con Regio Decreto n° 645 nasce la Regia Aeronautica.

Il 31 luglio 1923 furono istituiti due Corpi essenziali alla vita ed operatività della nascitura Arma: il Corpo del Genio Aeronautico ed il Corpo di Commissariato Aeronautico.

Il personale della Regia Aeronautica venne all’epoca suddiviso in tre ranghi: gli ufficiali, i sottufficiali e la truppa, i quali in base alle mansioni erano raggruppati in un Corpo di Stato Maggiore, un Corpo del Genio Aeronautico, un Corpo di Commissariato Aeronautico, un Corpo degli aeroporti e un Corpo Equipaggi Regia Aeronautica.

Ciascuno di questi corpi non era inizialmente ripartito in ruoli, specialità e categorie, come avverrà successivamente ma suddiviso in due grandi categorie: personale navigante e personale non navigante.  

Nel 1925 il Regio Decreto n° 627 ristrutturò la neonata Regia Aeronautica prevedendo una nuova struttura organizzativa e la suddivisione del personale in ruoli e categorie, con la necessità di determinare i distintivi indicanti gli stessi.

 Con la Circolare n° 176 del Giornale Ufficiale del 1925, vennero quindi introdotti una serie di distintivi d’arma, di ruolo e di specialità che annullarono i precedenti.

Il Corpo di Commissariato già all’epoca si suddivideva in due ruoli, entrambi composti esclusivamente da ufficiali: il ruolo di Commissariato con funzioni direttive ed il ruolo di Amministrazione con funzioni più propriamente contabili.

I distintivi del ruolo Commissari e Amministrazione del Corpo di Commissariato erano due:
  • Ruolo Commissari: due ali spiegate e congiunte caricate di una stella in un cerchio;
  • Ruolo di Amministrazione: una stella dorata a cinque punte, su fondo di smalto bianco, dentro una corona di alloro dorato.



Nel 1929 il Generale di Squadra Aerea Italo Balbo decise per un nuovo ordinamento e la Regia Aeronautica venne ripartita in un’Arma (Ruolo Combattenti) e due Corpi (Genio Aeronautico e il Commissariato Aeronautico).
Vennero così introdotti nuovi distintivi d’arma, corpo, ruolo e categoria. Per il ruolo Commissari e per il ruolo Amministrazione venne prevista una stella a cinque punte posta entro un cerchio a tortiglione. 



Nel decennio che va dal 1930 al 1940 i distintivi raffiguranti i ruoli del Corpo di Commissariato furono i seguenti:
  • Ruolo di Commissariato due fronde di alloro;
  • Ruolo di Amministrazione una stella dorata entro un cerchio rosso bordato d’oro. Dal 1934 ( con la le Aggiunte e Varianti all’Od-4/30) venne adottato come distintivo un serto di alloro dentro un cerchio dorato.

Nel 1937, con la pubblicazione della direttiva di Forza Armata (Od-4), i distintivo per il Ruolo di Commissariato e per il Ruolo di Amministrazione furono raffigurati come di seguito :




Nel periodo bellico i distintivi del Corpo di Commissariato della Regia Aeronautica non subirono modifiche di sorta rispetto a quanto stabilito nell’OD-4 del 1937 e nelle successive Aggiunte e Varianti.

Con l’istituzione della Repubblica nel 1946 la struttura ordinativa dell’Aeronautica Militare fu articolata in un’Arma (Aeronautica) e tre Corpi (Genio, Commissariato e Sanitario), ciascuno ripartito in categorie e ruoli.

Con il Supplemento n. 14 al Foglio d’Ordini del 28 ottobre 1946 furono emanati nuovi distintivi rispondenti all’istituto repubblicano. 
Vennero annullati tutti i distintivi di colore dei ruoli e corpi e sostituiti quei distintivi di ruolo il cui disegno contrastava con il nuovo carattere istituzionale dello Stato (ruolo Navigante, ruolo Servizi, piloti e osservatori).

I distintivi di corpo, ruolo e categoria per il Corpo di Commissariato rimasero quelli già in vigore      prima dello scoppio della guerra.

Nel 1952 la nuova direttiva di Forza Armata (Od-4) confermò l’uso dei tradizionali simboli che distinguevano i vari ruoli, corpi e specialità dell’Aeronautica. 
Per il Corpo di Commissariato Militare Aeronautico:
Ruolo di Commissariato: due rami di alloro con foglie e bacche incrociate alla base;
Ruolo di Amministrazione: due rami di foglie d’alloro incrociati alla base, inscritti in un cerchietto di mm. 22 di diametro.


Tali simboli rimangono in vigore anche nel 1997, anno in cui con il decreto legislativo n. 490 i Ruoli del Corpo di Commissariato vengono definitivamente riorganizzati in: Ruolo Normale (CCrn) e Ruolo Speciale (CCrs).

Simboli attuali:
​​ ​​
​C.C.r.n. -C.C.r.s.

 

* Alcuni dei presenti cenni sono tratti dalle pubblicazioni:
  • ​“Ordinamenti, Uniformi e Distintivi dell’Aeronautica Militare Italiana 1909 – 1985 (TOMO I, II, III) di Andrea Viotti;
  • Od-4 - Regolamento sull’Uniforme (Ed. 1937/1952/2012)​
 

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.