Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
96° ANNIVERSARIO DEL CORPO DI COMMISSARIATO AERONAUTICO

96° ANNIVERSARIO DEL

CORPO DI COMMISSARIATO AERONAUTICO

 

MESSAGGIO DEL GENERALE ISPETTORE RAFFAELE MOAURO, CAPO DEL CORPO DI COMMISSARIATO DELL'AERONAUTICA MILITARE


In occasione del 96° anniversario della costituzione del Corpo di Commissariato Aeronautico, vorrei innanzi tutto esprimere la mia gratitudine e la mia riconoscenza a tutti voi, colleghe e colleghi Commissari, che quotidianamente operate con professionalità, dedizione e senso del dovere, in Forza armata e nel contesto interforze, in territorio nazionale e fuori dai confini nazionali.

Come ben sapete il Corpo a cui apparteniamo accompagna l'Aeronautica Militare sin dalla sua nascita ed ha contribuito alla crescita e all'affermazione di quello che all'inizio non era altro che un sogno, coltivato con entusiasmo, audacia e tenacia. Ciò ci rende particolarmente orgogliosi e fieri di proseguire il lavoro di coloro che ci hanno preceduto, ai quali va il nostro deferente pensiero.

A me, che ho il privilegio e l'orgoglio di dirigere il Corpo, spetta il compito di preservarne il patrimonio di valori, tradizioni ed esperienze, e di garantire l'identità e l'armonia di una Istituzione che negli anni ha però progressivamente cambiato volto. Ed infatti, sono convinto che il vero banco di prova riguardi il futuro, le eterogenee sfide che l'avvento delle nuove tecnologie producono nella vita quotidiana e, dunque, nel diritto, nella società e nell'economia odierni. Esse impongono una profonda rivisitazione del concetto stesso di "competenza" che non può più essere declinato solo in termini di conoscenze acquisite, ma anche come attitudine al cambiamento, con velocità di pensiero, flessibilità e aggiornamento continuo. Il tutto mantenendo saldi gli imprescindibili principi di deontologia, etica, legalità e correttezza ai quali l'agire del Corpo di Commissariato si è da sempre ispirato.

Il Corpo di Commissariato, lo ribadisco, ha indubbiamente già sperimentato il cambiamento dalla sua nascita ad oggi. È stato, infatti, caratterizzato da un continuo processo di articolazione delle aree di intervento che, oggi, si esprimono in diversi campi: amministrativo, giuridico, finanziario, logistico e di formazione e ricerca. Ma occorre andare ancora oltre. Non è più sufficiente adeguarsi al cambiamento, ma bisogna cercare di anticiparlo.

Sono convinto che saremo in grado di affrontare e vincere le sfide future, ma per farlo occorre che, in questo processo, ognuno di noi si renda parte attiva, sia propositivo ed innovatore e collabori al raggiungimento degli obiettivi, nella convinzione e con l'orgoglio di operare al servizio del Paese per il bene comune. Solo con un alacre impegno volto alla ricerca di nuove strategie di intervento, il Corpo potrà continuare a rivestire, meritatamente, il ruolo di colonna portante dell'intero impianto amministrativo dell'Aeronautica Militare e porsi ancora come punto di riferimento in ambito interforze.

Con queste convinzioni e con determinazione, ho assunto recentemente l'incarico di Capo del Corpo di Commissariato, nel quale opererò quale negoziatore costante tra le molteplici istanze e tra le singole individualità, per realizzare concordia di intenti, e mi proporrò sempre come punto di riferimento e guida per tutti voi affinché possiate operare serenamente e con sicurezza, in ambito nazionale e internazionale.

Aiutatemi a tenere vivi i più alti e nobili sentimenti che animano da sempre il Corpo al quale noi tutti abbiamo il privilegio di appartenere. Incontrando ognuno di voi vorrei percepire entusiasmo, fierezza e passione. Siamo parte di una squadra e dobbiamo agire con spirito di squadra, con coesione e sinergia, pronti ad andare anche al di la degli interessi dei singoli per favorire il perseguimento di comuni obiettivi. Solo così saremo in grado di fare un vero salto di qualità che accrescerà la nostra considerazione all'interno dell'organizzazione militare.

Concludo, formulando a tutti voi, donne e uomini operanti nei diversi settori del Corpo, il mio pensiero cordiale, accompagnato dall'augurio sincero che l'Aeronautica Militare e il Corpo di Commissariato possano godere di fortune sempre maggiori per il bene dell'intera Nazione.

 

VIVA IL CORPO DI COMMISSARIATO AERONAUTICO!

VIVA L'AERONAUTICA MILITARE!

 

Roma, 31 luglio 2019

                                                                                                     

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.