Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
98° ANNIVERSARIO DEL CORPO DI COMMISSARIATO AERONAUTICO

98° ANNIVERSARIO

 DEL CORPO DI COMMISSARIATO AERONAUTICO

MESSAGGIO DEL GENERALE ISPETTORE RAFFAELE MOAURO, CAPO DEL CORPO DI COMMISSARIATO DELL'AERONAUTICA MILITARE


Colleghe e colleghi del Corpo di Commissariato Aeronautico, oggi è il 98° anniversario della costituzione del Corpo, una celebrazione che ricorre durante il delicato e difficile periodo di pandemia globale che ha innegabilmente inciso sulle nostre vite ed ha cambiato e condizionato le nostre abitudini e la nostra quotidianità, senza tuttavia intaccare la dedizione al servizio e l'abnegazione che da sempre il Corpo profonde nel perseguimento dei propri compiti istituzionali. 

Nel lungo periodo di tempo trascorso dalla nostra costituzione, pari a quello della nostra amata Forza Armata, sono stati forgiati i connotati di lealtà e fedeltà peculiari del Corpo rafforzando così il legame, indissolubile, con le nostre radici identitarie e con l'Organizzazione. Il Corpo è chiamato istituzionalmente a svolgere le delicate ed indispensabili funzioni giuridiche ed amministrative a favore dell'Aeronautica, in uno sforzo collettivo, all'insegna di un'unica squadra. Come noto in ogni organizzazione, d'altronde, tali funzioni sono pregnanti ed essenziali per garantire il corretto ed ordinato funzionamento dell'intera architettura ordinamentale e noi, appartenenti al Corpo, abbiamo il dovere di assicurare il nostro massimo impegno e, non di meno, il più alto slancio etico e professionale in favore dell'Aeronautica Militare e degli obiettivi che Essa persegue. 

Il Corpo di Commissariato, infatti, svolge continuamente i propri compiti di assoluta rilevanza per la funzionalità e la vita stessa dell'Aeronautica Militare e, più in generale, dell'intero comparto Difesa, all'interno dei confini nazionali ed al di fuori di essi, operando con dedizione e competenza in settori diversificati e tutti egualmente importanti. Proprio recentemente, con la conclusione dell'esperienza afghana, per gli aspetti di Commissariato, a costante leadership Aeronautica, si è chiuso un importante impegno per il Corpo al di fuori dei confini nazionali, sia in termini di contribuzione di personale che di rilievo e delicatezza delle attività svolte. E' solo l'ultimo in termini di tempo, ma non l'ultimo nella storia dei positivi interventi che il Corpo ha affrontato nel corso degli anni. 

Come Capo del Corpo so di guidare un gruppo di persone che, forte della propria tradizione di professionalità e competenza, è stato abile nel comprendere ed interpretare i cambiamenti in atto negli odierni scenari di impiego, per continuare ad assolvere il ruolo di punto di riferimento degli ambiti giuridici ed amministrativi, per l'Aeronautica e la Difesa tutta. Con questa consapevolezza voglio ringraziare ognuno di voi, Ufficiali, Sottufficiali, Graduati, Militari di Truppa e Personale Civile, per lo spirito di servizio che avete dimostrato e, sono certo, mostrerete in futuro, manifestandovi la mia piena gratitudine per il costante contributo fornito, in ogni frangente, in silenzio e con grande senso di responsabilità. 

Con questi sentimenti, giunga a tutti Voi, donne e uomini del Corpo di Commissariato, il mio pensiero grato e cordiale con l'augurio sincero che la nostra Forza armata ed il Corpo di Commissariato possano godere di sempre maggiori fortune per il bene della nostra amata Nazione.

 

VIVA IL CORPO DI COMMISSARIATO AERONAUTICO!

VIVA L'AERONAUTICA MILITARE!

VIVA L'ITALIA!

Roma, 31 luglio 2021  

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.