Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
97° ANNIVERSARIO DEL CORPO DI COMMISSARIATO AERONAUTICO

97° ANNIVERSARIO

 DEL CORPO DI COMMISSARIATO AERONAUTICO

MESSAGGIO DEL GENERALE ISPETTORE RAFFAELE MOAURO, CAPO DEL CORPO DI COMMISSARIATO DELL'AERONAUTICA MILITARE


Donne e uomini del Corpo di Commissariato Aeronautico, celebriamo oggi, in un periodo estremamente difficile per l'intero Paese, il 97° anniversario della costituzione del Corpo. Un anniversario particolare, che ricorre in una fase caratterizzata dallo stravolgimento di abitudini e stili di vita che ritenevamo consolidati e dalle pesanti conseguenze economiche determinate dalla pandemia, ma che soprattutto ricorderemo per le ingenti perdite umane verificatesi non solo in Italia, ma su tutto il Pianeta. Voglio quindi oggi rivolgere, in primo luogo, un pensiero commosso a tutti coloro che non sono più tra noi ed ai loro familiari: anche la Forza Armata ha dovuto sopportare lutti, ma sin dal primo emergere della crisi pandemica ha saputo reagire e mettere in campo le proprie migliori risorse per servire, come sempre, con tutta sé stessa il Paese, e voi, colleghe e colleghi Commissari, avete fatto la vostra parte. Vi ho visti operare senza risparmiare alcuna energia, anteponendo sempre il superiore interesse pubblico alle vostre stesse esigenze personali, supportando i vostri superiori e dirigendo i vostri uomini con una passione ed una dedizione semplicemente encomiabili. Ringrazio per tutto questo ognuno di voi, colleghe e colleghi cari; lo spirito di servizio, d'altronde, è una delle qualità che da sempre caratterizzano il Corpo di Commissariato Aeronautico, e in questi tempi è sicuramente cresciuto. Devo, in proposito, rimarcare con gratitudine il costante contributo fornito, ancora una volta, in ogni frangente dai Sottufficiali, Graduati e Militari di Truppa e dal Personale Civile che, in silenzio e con grande senso di responsabilità, collaborano con tutti noi.

Il Corpo del quale ci onoriamo di far parte è, nel suo complesso, vivo, sano e produttivo, e il nostro operato quotidiano deve sempre costituire un baluardo di legalità, posto a presidio e tutela dell'Istituzione; né può ritenersi che singoli comportamenti di pochi, che dovranno essere accertati nelle sedi istituzionali competenti, possano intaccare un quadro generale di laboriosità e, talvolta, di eccellenza. Il profondo dispiacere e le difficoltà che abbiamo e stiamo tuttora affrontando, ne sono certo, serviranno a cementare di più la coesione del Corpo, coesione che io, per parte mia, ho perseguito continuamente ed energicamente dal principio del mio incarico. A nessuno di noi può sfuggire l'assoluta importanza di essere una squadra all'interno della Forza Armata e tale spirito, sostenuto ogni giorno dalla compattezza del Corpo, non deve e dovrà mai venir meno.

Siate fieri, quindi, di ciò che siete e della vostra appartenenza alla nostra Forza Armata; vi esorto a continuare a dare il meglio di voi, incrementando con tutta la vostra energia una forte e convinta unità, perché il Corpo di Commissariato possa sempre contribuire ai migliori destini dell'Aeronautica Militare, per il bene del Paese e a garanzia di ogni cittadino.

 

VIVA IL CORPO DI COMMISSARIATO AERONAUTICO!

VIVA L'AERONAUTICA MILITARE!

VIVA L'ITALIA!


Roma, 31 luglio 2020  

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.