Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Organizzazione > I Reparti > Reparti Difesa Aerea > 134ª squadriglia radar remota
134ª squadriglia radar remota
134 srr
134 Squadriglia


Missione ​

La 134ª Squadriglia Radar Remota è integrata, sin dal tempo di pace, nel sistema di Difesa Aerea della NATO e garantisce senza soluzione di continuità l’efficienza del sensore Radar in dotazione e del segmento della rete aerotattica di comunicazione terra-bordo-terra. La 134ª Squadriglia Radar Remota dipende gerarchicamente dalla 4ª Brigata Telecomunicazioni e Sistemi per la Difesa Aerea e Assistenza al Volo di Borgo Piave (Latina).


Storia 

L’Aeronautica Militare era presente sull’isola di Lampedusa già nel 1958 con il Teleposto Telecomunicazioni e la Stazione di Meteorologia. Tale presenza ha subito nel corso degli anni un’evoluzione fino al 1986, quando, a seguito della nota crisi libica, è stata costituita, il 1° novembre dello stesso anno, la 134ª Squadriglia Radar dotata del Sistema AN-FPS-8 e nel 1989 del Sistema MRCS (Mobile Radar Combat System), allo scopo di garantire la sorveglianza e il controllo dello spazio aereo per la salvaguardia e l’integrità della sicurezza nazionale e della NATO da eventuali minacce provenienti dall’aerea del Nord Africa. Successivamente nell’anno 1998 la sala controllo di Lampedusa veniva dimessa e la Squadriglia assumeva la configurazione di sensore remoto con riporto dei Data Link al sito Master di Mezzo Gregorio (34° Gruppo Radar A.M.). Nel 2004 viene installato il più moderno Sistema RAT-31 SL Long Range, attualmente operativo e collocato geograficamente nella parte ex base Loran C, i cui dati sono remotizzati alle Sale Operative nazionali. Contestualmente, nel 1993 veniva costituito il Distaccamento Aeronautico dislocato presso l’aeroporto civile che, nell’anno successivo veniva trasferito nell’attuale posizione geografica nella parte sud orientale dell’isola, adiacente al sedime aeroportuale. Il compito del Distaccamento è fornire il supporto logistico, tecnico e amministrativo a tutti gli enti dell’Aeronautica Militare presenti sull’isola e di fatto rappresenta un polo logistico di riferimento per tutte le componenti delle Forze Armate e delle Forze dell’Ordine che a vario titolo operano sull’Isola per la gestione dei flussi migratori nel Mediterraneo Centrale.​

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.