Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Organizzazione > I Reparti > Reparti Difesa Aerea > 114ª squadriglia radar remota
114ª squadriglia radar remota
114 srr
114 Squadriglia


Missione​ 

La 114^ Squadriglia Radar Remota è inserita, sin dal tempo di pace, nella catena di Difesa Aerea NATO/Nazionale ed ha il compito di contribuire alla sorveglianza dello spazio aereo di competenza senza soluzione di continuità, attraverso il corretto funzionamento ed il mantenimento in efficienza del sistema d’arma e degli apparati radio per le comunicazioni T/B/T. 
Attualmente il sistema d’arma in dotazione alla Squadriglia è il sensore RADAR RAT 31 DL FADR di nuovissima generazione, operativo dal 01 agosto del 2013,  collegato con le Sale Operative dell’ARS di Poggio Renatico (FE) e del 22° Gruppo Radar A.M. di Licola (Napoli) alle quali trasmette i dati di avvistamento, detezione e tracciamento dei velivoli acquisiti.
La Squadriglia è posta alle dipendenze gerarchiche della 4^ Brigata Telecomunicazioni e sistemi DA/AV di Borgo Piave (Latina) e riceve il supporto logistico - amministrativo dal Centro di Formazione Aviation English di Loreto (Ancona).


Storia 

La 114^ Squadriglia Radar Remota (SqRR), costituita il 1 giugno 1998, ha raccolto il testimone del disciolto 14° Gruppo Radar AM dal quale ha ereditato le funzioni operative, parte del sedime ed il nominativo radio “Bracco Radar”.
Il sito RADAR è situato, in cima ad una collina ai confini della cittadina costiera di Potenza Picena e grazie alla portata teorica del sensore RADAR in dotazione ed alla posizione baricentrica rispetto alla penisola italiana, è in  grado di coprire buona parte dello spazio aereo nazionale.
Le origini del Reparto risalgono al 12 aprile 1956 quando l’Aeronautica Militare istituì la Postazione di Riporto e Controllo (C.R.P.) di Potenza Picena. L’Ente ebbe la sua prima sede logistica presso l’abitato di Potenza Picena da cui si trasferì nella frazione Porto nel 1960. 
Nel mese di ottobre del 1958 assunse la denominazione di Centro di Riporto e Controllo (C.R.C.) per assumere nuovamente la configurazione di C.R.P. nel 1967.
Nel 1972 il C.R.C. venne incorporato nella catena di difesa aerea della NATO ed assunse la configurazione di sito NADGE (NATO Air Defence Ground Environment). Nel luglio del 1974 il Reparto assunse la denominazione di 14° C.R.A.M. (Centro Radar dell’Aeronautica Militare) e, dal Novembre del 1989, di 14° Gr.R.A.M. (Gruppo Radar dell’Aeronautica Militare).
Il 1° giugno 1998, a seguito della riconfigurazione del disciolto 14° Gruppo Radar dell’Aeronautica Militare, è stata costituita la 114^ Squadriglia Radar Remota.​
 

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.