Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Squadriglia Collegamenti
Araldo
Squadriglia Collegamenti Linate

​​​​​

Missione 

Il compito principale affidato dall’Aeronautica Militare alla “SQUADRIGLIA COLLEGAMENTI – MILANO LINATE”,  posizionata all’interno del Comando Aeroporto Linate, è il collegamento con cui vengono effettuati giornalmente voli di trasferimento, in Italia e in Europa, di personale militare, proveniente sia dagli Alti Comandi che dai reparti periferici dell’A.M. o di altre Forze Armate, per l’assolvimento delle proprie mansioni istituzionali.​

Dotazione 

Storia

Nel 1948, dopo la creazione del servizio di Ricerca e Soccorso dell’Aeronautica Militare avvenuta il 14 aprile del 1946, viene istituito il “Centro Soccorso di Milano-Linate” il cui compito era il coordinamento delle operazioni di soccorso nell’ambito della regione di competenza; il 5 settembre del 1952 viene creata la “142a Squadriglia” con assegnazione del trimotore Fiat ‘G.212’ (velivolo 142-5 ora in mostra al Museo di Vigna di Valle); nel periodo giugno 1958/ottobre 1961, la Squadriglia viene trasferita momentaneamente sull’aeroporto di Orio al Serio con assegnazione dei Siai ‘S82’; nel gennaio del la ‘142a Squadriglia’ entra a far parte dell’84° Gruppo, del Comando Soccorso Aereo, insieme alle Squadriglie 140a e la 288a di Vigna di Valle e la 141a di Grottaglie e da settembre la 142a Squadriglia opera solo con gli elicotteri neo-assegnati Agusta ‘AB47’. Ad ottobre del 1965 è creata la “1a Sezione S.A.R.” dipendente direttamente dal neo 15° Stormo S.A.R. di Ciampino, che successivamente assumerà la denominazione di “1° Distaccamento S.A.R” con elicotteri Agusta ‘AB204’ sempre alle dipendenze del 15° Stormo S.A.R.; nel settembre 1966, l’AB204 con nominativo “MONTE24” atterra sulla cima del Monte Bianco a 4807 metri con a bordo il pilota M.llo Alfredo Villani ed il S.M. Emb. Franz Valva D’Ayala mentre il 14 ottobre 1975 un AB204 del S.A.R. di Linate presta assistenza a Torino-Caselle al primo volo del prototipo italiano del Tornado. Il 1° gennaio 1981 viene costituita la “653a Squadriglia di Collegamento e Soccorso” sull’aeroporto di Cameri (NO) dipendente dal 53° Stormo. Fra i vari compiti ha anche quello di concorrere alla copertura d’area ad integrazione del primario servizio S.A.R. nazionale, su impiego tattico degli R.C.C. (Rescue Coordination Center). Il 1° maggio 1981, il 1° Distaccamento S.A.R. viene soppresso e il servizio passa alla locale “Sezione Distaccata della 653a Squadriglia Collegamento e Soccorso” con dipendenza dal 53° Stormo di Cameri (NO); nel 1984 vengono assegnati gli elicotteri Agusta ‘AB212’ nella versione ‘AMI – SAR’ mentre nel febbraio 1988, con la costituzione del Comando Aeroporto Linate, la Squadriglia passa dalle dipendenze del 53° Stormo a quelle del C.A.L. e dal 1989 ha preso la denominazione di “Squadriglia Collegamenti e Soccorso di Milano-Linate”. Il 1° marzo 1999 l’Ente cessa le proprie dipendenze dal Comando Aeroporto Linate, diventando Reparto Autonomo con dipendenze dirette dalla “Brigata Caccia Bombardieri e Ricognitori” di Milano. Nel giugno 2000, dopo la fusione con la 653a​​ Squadriglia Collegamenti di Cameri (NO) e la conseguente acquisizione del turboelica​ Piaggio ‘P – 180 Avanti’, il raggio di azione dell’Ente si è notevolmente espanso riuscendo a compiere missioni di trasporto a corto e medio raggio. Dal 1 luglio 2008, a seguito di una ristrutturazione interna alla Forza Armata, la componente del Soccorso Aereo  (ovvero gli elicotteri Agusta ‘AB212’)  è stata trasferita presso il 9° Stormo di Grazzanise (CE) e l’Ente ha preso l’attuale denominazione di “SQUADRIGLIA COLLEGAMENTI – MILANO LINATE”, con dipendenze dirette dalla “Divisione Forze Aeree da Combattimento” di Milano.​
 

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.