Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Organizzazione > Alti Comandi e Regioni Aeree > COMLOG > Centro Sperimentale di Volo (C.S.V.)
Centro Sperimentale di Volo (C.S.V.)
Il Centro Sperimentale di Volo, costituito il 1° marzo 1999 e operante alle dipendenze del Comando Logistico dell’Aeronautica Militare, rappresenta il principale ente di consulenza della Forza Armata per le attività di studio, ricerca, sperimentazione, collaudo e valutazione tecnico-operativa degli aeromobili e dei sistemi d’arma ad essi associati, anche a beneficio di altre Forze Armate e dei Corpi Armati dello Stato.
Il Centro provvede anche a svolgere attività di analisi e valutazione chimico-fisica dei materiali strutturali e di consumo, addestramento e sperimentazione aerofisiologica del personale navigante.

Il Centro Sperimentale di Volo (C.S.V.) si articola in tre Reparti:
  • il Reparto Sperimentale di Volo;
  • il Reparto Tecnologie Materiali Aeronautici e Spaziali;
  • il Reparto Medicina Aeronautica e Spaziale.
Dal Centro Sperimentale di Volo, inoltre, dipende la R.A.M.I., Rappresentanza Aeronautica Militare Italiana, presso la Scuola “EPNER” di Istres Codex (Francia).

 

Reparto Sperimentale di Volo

Il Reparto Sperimentale di Volo (R.S.V.) è l’unico in Italia ad avere come compito istituzionale primario quello di studiare e condurre tutte le prove a terra ed in volo degli aeromobili dell'Aeronautica Militare, sviluppare le modiche software ed hardware dei sistemi d’arma aeronautici, nonché eseguire l’Operational Test and Evaluation di nuovi sistemi d’arma nel contesto reale d’impiego. Inoltre, supporta direttamente i Reparti Operativi dell’Aeronautica Militare attraverso la sperimentazione, l’integrazione e la validazione dei nuovi sistemi d’arma o di quelli sottoposti a modifica.  

Il Reparto Sperimentale di Volo è strutturato su cinque gruppi:
  • 311º Gruppo Volo;
  • Gruppo Tecnico;
  • Gruppo Gestione Software;
  • Gruppo Ingegneria per l’Aero-Spazio;
  • Gruppo Armamento e Contromisure.
Il R.S.V. opera anche a beneficio di altre Forze Armate, Corpi Armati dello Stato ed organismi del Segretariato Generale della Difesa/Direzione Nazionale degli Armamenti e mantiene rapporti costanti con l’industria aeronautica e con il mondo dell’Università. 
Ha in forza piloti collaudatori sperimentatori, ingegneri, tecnici e meccanici sperimentatori, la cui formazione avviene negli Stati Uniti, in Gran Bretagna e in Francia presso le uniche “Test Pilot School” riconosciute.

 

Reparto Tecnologie Materiali Aeronautici e Spaziali

Il Reparto Tecnologie Materiali Aeronautici e Spaziali (R.T.M.A.S.) svolge attività che si collocano nell’ambito della scienza dei materiali, della chimica analitica, della chimica applicata e della merceologia.
In questi campi il Reparto esprime capacità di analisi, di controllo, di indagine e di sperimentazione, esegue valutazioni tecnico-operative, sperimentazioni ed indagini di efficacia di sistemi d’arma e materiali d’armamento d’interesse aeronautico, svolgendo in tutti questi ambiti attività di formazione e qualificazione del personale.
La peculiare capacità d’indagine del Reparto Tecnologie Materiali Aeronautici e Spaziali costituisce una risorsa quasi unica nel panorama nazionale e, per tale ragione, è spesso utilizzata da altre Forze Armate, dalla Direzione Armamenti Aeronautici e dell’Aeronavigabilità, dall’Agenzia Nazionale Sicurezza del Volo e, su specifica richiesta, dalle Procure della Repubblica.


Reparto di Medicina Aeronautica e Spaziale

Il Reparto Medicina Aeronautica e Spaziale (R.M.A.S.) è l'unico Ente militare italiano che ha come compito istituzionale primario quello di provvedere all'addestramento aerofisiologico del personale navigante, in aderenza alle vigenti legislazioni e alla direttiva nazionale di riferimento. 
Il Reparto è dotato di sofisticate apparecchiature di simulazione ambientale, tra le quali la camera ipobarica, il disorientatore spaziale, l’ejection seat trainer e il laboratorio per l’addestramento alla visione notturna.
Il R.M.A.S., in coordinamento con i collaterali Reparti del Centro Sperimentale di Volo, svolge attività di studio e ricerca sulle problematiche emergenti di medicina aeronautica e spaziale, effettuando sperimentazioni e verifiche tecniche su apparati aeronautici, apparecchiature elettromedicali ed equipaggiamenti imbarcabili e indossabili. 
Il Reparto costituisce un riferimento per la comunità scientifica nazionale nel campo della medicina aerospaziale e dei fattori umani e mantiene numerosi rapporti di collaborazione scientifica con Dipartimenti universitari ed Enti di ricerca, tra cui anche l’Agenzia Spaziale Italiana.
 

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.