Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Missione > Verso il Futuro > Global Sentinel 2017 > Area News GS2017 > Un team AM partecipa alla Space Situational Awareness TableTop Exercise 2016
Un team AM partecipa alla Space Situational Awareness TableTop Exercise 2016
18/10/2016
3° Reparto Stato Maggiore
Cap. Marco Reali

Dal 21 al 30 Settembre 2016 si è tenuta presso il Lockheed Martin Center for Innovation a Suffolk, VA (USA), la terza edizione della Space Situational Awareness Tabletop Exercise 2016/GLOBAL SENTINEL 16 (SSA TTX 2016/GS 16).

L'esercitazione è stata organizzata dal Comando Strategico degli Stati Uniti (USSTRATCOM), situato presso la Air Force Base di Offutt, NE (USA), ed ha visto la partecipazione di Australia, Canada, Francia, Germania e Giappone oltre agli Stati Uniti. L'obiettivo è stato quello di coinvolgere il personale dei Centri Operativi Nazionali per la Space Surveillance and Tracking (SST) allo scopo di fornire un consesso internazionale nel quale sperimentare e validare procedure operative e metodologie di interazioni comuni. L'iniziativa statunitense, giunta alla terza edizione, nasce dalla consapevolezza della necessità di proteggere e preservare l'ambiente spaziale al fine di mantenerlo disponibile per le future attività.

Per la prima volta un team italiano, composto da personale dell'Ufficio "Politica Spaziale Aeronautica" dello Stato Maggiore Aeronautica e dell'Italian SST Operation Centre (ISOC) di Pratica di Mare, ha preso parte all'esercitazione in qualità di osservatore ed allo scopo di familiarizzare con le necessarie attività che potrebbero portare ad una partecipazione nazionale nelle future edizioni della Global Sentinel.

Il giorno 29 Settembre 2016 è stato il Distinguished Visitor Day, caratterizzato da rappresentanti Generali dei Paesi partecipanti. Per conto dell'AM ha preso parte il Gen. BA Roberto Vittori, Space Attaché presso l'Ambasciata d'Italia a Washington. La giornata è stata diretta  dal Maj. Gen. Clint Crosier, Director of Policy di USSTRATCOM, il quale ha evidenziato l'importanza di avere un forum internazionale per l'integrazione a livello sia tattico che operativo delle capacità nazionali. Si tratta, ovviamente di uno scenario ideale, senza restrizioni nello scambio dati virtuali, che dimostra tuttavia come sia possibile un livello di maggiore coordinamento delle attività nel settore per incrementare la sicurezza dello spazio. Come evidenziato dal Gen. BA Roberto Vittori "an opportunity to ensure the safety of space flight and strengthen the international cooperation through day-by-day operation and exchanges of ideas and data/information. This Global Sentinel event as opportunity and contribution to the growth of a new aerospace culture, focusing on the federation of national capabilities and the starting point of a new international space operational center".

L'AM e l'Italia  sono parte del Consorzio Europeo istituito nell'ambito dell'iniziativa Europea denominata SST Support Framework e volta alla realizzazione di una iniziale ed autonoma capacità di Space Surveillance and Tracking in ambito Europeo. Al Consorzio Europeo partecipano anche  Francia, Germania, Spagna e Regno Unito.

La partecipazione all'evento ha fornito un'ulteriore opportunità all'Aeronautica Militare per incrementare le competenze operative del Centro Nazionale per la SST (ISOC) a beneficio del ruolo dell'Italia nel contesto europeo e in linea con la competenza aerospaziale dell'AM in ambito Difesa.


ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.