Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Operazione Giubileo della misericordia

Con la pubblicazione in data 11 aprile 2015 della Bolla di indizione, denominata “Misericordia Vultus”, il Sommo Pontefice Francesco ha indetto ufficialmente il Giubileo Straordinario della Misericordia, che ha avuto inizio l’8 dicembre 2015 (solennità dell’Immacolata Concezione) con l’apertura della Porta Santa della Basilica di San Pietro, per concludersi il 20 novembre 2016, nella solennità liturgica di Gesù Cristo Signore dell’universo.
Considerata la gravità della situazione internazionale e per le modalità di realizzazione degli attacchi di tipica matrice terroristica, si è ritenuto imprescindibile attivare immediatamente il massimo livello di allerta che ha riguardato sia le attività informative ed investigative che tutte le misure di controllo del territorio e vigilanza preventiva.
Per il perseguimento di tale obiettivo, è stata costituita una Segreteria Tecnica che, riunitasi la prima volta in data 8 settembre 2015, ha lavorato per tutta la durata del Giubileo con criteri di informalità e di massima celerità, raggruppando le diverse componenti che la costituiscono nelle seguenti aree tematiche:

  1. ​​strutture operative e safety;
  2. sanità;
  3. trasporti e mobilità;
  4. telecomunicazioni;
  5. servizi essenziali e tecnici di urgenza;
  6. volontariato di Protezione Civile;
  7. comunicazione;
  8. attività di raccordo con lo Stato Città del Vaticano.

In tale contesto l’Aeronautica Militare, in stretta collaborazione con la Prefettura di Roma, ha contribuito a mantenere la sicurezza dell’ordine pubblico tramite:

  • ​Emissione di adeguati NOTAM (Notice to Airmen​) su Roma;
  • Distacco di personale A.M. presso la “Sala Operativa Roma” costituita ad hoc;
  • Posizionamento di un radar mobile per migliorare la copertura sulla capitale;
  • Contributo di sorveglianza Predator nei periodi di maggior rischio e controlli di routine;
  • ​Impiego di assetti slow mover interceptor ed Eurofighter 2000 per il pattugliamento aereo​
 

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.