Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Missione > Attività Esercitative/Addestrative
Attività addestrative
T-346

​​

TACTICAL LEADERSHIP PROGRAMME (T.L.P.)  
Programma addestrativo che mira a fare dei giovani piloti dei "package leader", consentendo loro di comandare formazioni  complesse di velivoli da combattimento. La gestione dei corsi, con sede ad Albacete (Spagna), è affidata attualmente alle forze aeree di dieci nazioni (Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Grecia, Gran Bretagna, Italia, Olanda, Spagna e Stati Uniti d'America) che hanno sottoscritto il memorandum d’intesa (MoU). L’Aeronautica Militare ha aderito al TLP come nazione firmataria nel gennaio 1996.
Obiettivi: accrescere e standardizzare l’addestramento degli equipaggi mediante lo sviluppo della capacità di comando tattico, della pianificazione di missioni complesse e della capacità di assegnazione dei compiti specifici alle diverse sezioni di volo componenti la ​COMAO (Combined Air Operation).

POLIGONI INTERNAZIONALI 
I Reparti dell’Aeronautica Militare utilizzano, su base di opportunità addestrativa, i poligoni elettronici di Polygone (sul confine franco-tedesco) per le missioni addestrative di guerra elettronica e contrasto/soppressione delle batterie di difesa aerea e di Spadeadam, in Gran Bretagna. In ambito addestramento al tiro aria-suolo, anche con puntamento laser, nel corso del 2016 sarà effettuata  anche una campagna di tiro in cooperazione con l’Aeronautica spagnola presso un poligono iberico dotato di specifici target​ da esercitazione​.  
Obiettivi: addestrare gli equipaggi a fronteggiare e reagire alle minacce elettroniche. Addestrare gli equipaggi all’impiego di armamento aria-suolo.

POLIGONI NAZIONALI 
L’Aeronautica Militare opera dall’AWTI (Air Weapons Training Installation) di Decimomannu (Cagliari) per condurre addestramento aria-aria e aria-suolo presso i poligoni geograficamente ​situati in area sarda.

​​

APROC (Air centric Personnel Recovery Operatives Course)
Corso a cura di EPRC (European Personnel Recovery Center) che si svolge annualmente a rotazione nelle Nazioni appartenenti a EAG (European Air Group). Coinvolge principalmente assetti ad ala rotante ma la Forza Armata partecipa, ove possibile, anche con i velivoli aerotattici. Il corso si focalizza sull’acquisizione, da parte degli Equipaggi, degli standard​ ​necessari alla cooperazione in ambito Personnel Recovery in ambiti simulati​ non permissivi.
Obiettivi: addestrare e standardizzare nel ruolo Personnel Recovery gli equipaggi di volo e il personale inquadrato nell'"Extraction Forces" ​con limitata esperienza nella pianificazione e condotta di missioni complesse in ambiente interforze e multinazionale.

COOPERAZIONI INTERFORZE
Le attività di cooperazione interforze si concretizzano nella pianificazione ed esecuzione mensile d​i missioni aeree a favore delle unità dell’Esercito Italiano (CAS/SEAD/RECCE IMINT​) e della Marina Militare (ADEX) con l’obiettivo di addestrare il personale al corretto utilizzo delle procedure di aerocooperazione in vigore ed incrementare il livello di integrazione degli attori. Inoltre, i Reparti Operativi dell’A.M. supportano sia lo svolgimento dei corsi di qualificazione per Forward Air Controller (FAC) della Scuola di Aerocooperazione, sia l’esecuzione, in sinergia con gli Enti/Comandi dell’Esercito e della Marina deputati, delle attività CAS WEEK (Close Air Support) finalizzate al mantenimento della qualifica FAC del personale di tutte le Forze Armate.​
 

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.