Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Attività esercitative internazionali
Anatolian Eagle

​​​​​​​

ANATOLIAN EAGLE (AE 16)
L’esercitazione multinazionale AE16 è l’esercitazione aerea più importante organizzata dalla Turkish Air Force (TUAF), secondo gli elevati standard addestrativi previsti dalle esercitazioni tipo Red Flag, in ambiente multinazionale ed in un realistico e complesso scenario esercitativo caratterizzato da un’alta minaccia aria-aria, con la presenza di numerosi assetti simulanti assetti nemici “RED AIR” e con l’impiego di sistemi SAM (Sistemi Anti Aerei) ed apparati di Guerra Elettronica reali (GE).​
Si volano tutte le tipologie ​​di missioni espressione del moderno potere aereo. L’esercitazione​ prevede l’uso di aree dedicate e di live ranges sul territorio della Turchia. L’Aeronautica Militare partecipa​ con due Tornado ECR del 50° Stormo, due Tornado IDS del​ 6° Stormo e due team JTAC (Joint Tactical Air Controller​) del 16° e 17° Stormo.

APEX INDIA/FOXTROT
L’Apex India/Foxtrot è un’esercitazione periodica a cadenza bimestrale/trimestrale, finalizzata all’addestramento sulle procedure di Air Policing per la gestione tattica di un velivolo dirottato (evento Renegade), in regime di cooperazione bilaterale e di reciprocità con la Francia.

BALKAN SPARTAN
L’esercitazione Balkan Spartan è condotta e organizzata all’interno del programma dell’European Air Transport Fleet (EATF), è gestita e sviluppata dall’EDA (European Defence Agency) ed ha come obiettivo primario quello di incrementare l'interoperabilità tra gli assetti da trasporto tattico dei paesi partecipanti. L’Aeronautica Militare partecipa con un velivolo C-27J della 46^ Brigata Aerea di Pisa.

CASEX ADRIATIC STRIKE
La Casex Adriatic Strike è un’esercitazione orientata alla conduzione di missioni Close Air Support (CAS) effettuata con l’ausilio delle guide fornite da operatori Joint Terminal Attack Controllers sloveni ed italiani con scenari complessi caratterizzati dalla presenza di personale proveniente da molteplici nazioni straniere e delle tre Forze Armate. Si svolge all’interno del poligono di Pocek (Slovenia) e prevede la partecipazione di assetti AMX del 51° Stormo di Istrana con decollo/atterraggio da base madre e di due team JTAC del 16° e 17° Stormo. 

CERNIA
La Cernia è un’esercitazione che si svolge presso la base aerea di Palma di Maiorca (Spagna) alla quale partecipano le nazioni facente parti dell’Accordo SARMEDOCC (Francia e Spagna). L’Aeronautica Militare assicura annualmente la propria partecipazione con un elicottero AW.139 del 15° Stormo di Cervia ed osservatori dell’Ufficio RCC (Rescue Coordination Center) del Comando Operazioni Aeree di Poggio Renatico. 

CIRCAETE
L’esercitazione è del tipo Command Post Exercise (CPX)/Live Exercise (LIVEX), durante la quale i sistemi di Difesa Aerea di comando e controllo (C2) ed i velivoli intercettori si esercitano alla gestione e conduzione di operazioni aeree connesse a velivoli dirottati, attraverso il sorvolo degli spazi aerei dei paesi facenti parte della iniziativa di un assetto da trasporto simulante un velivolo Renegade. L’attività è di particolare interesse in quanto oltre agli aspetti addestrativi, contribuisce allo sviluppo di relazioni di amicizia e di cooperazioni fra i paesi delle due sponde del Mediterraneo. 
​EART
L’esercitazione multinazionale European Air Refuelling Training (EART), organizzata a supporto dell’esercitazione olandese Frisian Flag, ha lo scopo di addestrare gli assetti adibiti al rifornimento aereo dei paesi facenti parte dell’European Air Group (EAG) ad operare in uno scenario tattico complesso (da una base di rischieramento posta in un teatro operativo) incrementando in questo modo il livello di interoperabilità tra velivoli "Tanker" e "Receiver" appartenenti a nazioni diverse, standardizzandone le relative procedure ed addestrando gli equipaggi al contrasto di minacce aria/aria e superficie/aria. La partecipazione dell'Aeronautica Militare vede impiegato un velivolo KC-767 del 14° Stormo di Pratica di Mare.​

EATT
L’European Air Transport Training, alla quale partecipano diverse Nazioni Europee e NATO con molteplici tipologie di velivoli da trasporto, si prefigge l’obiettivo di migliorare l’interoperabilità tra nazionalità diverse anche dal punto di vista manutentivo. L’edizione 2016, presso l’aeroporto di Saragozza in Spagna, prevede tutta una serie di attività congiunte tra gli equipaggi e i velivoli delle diverse nazioni. Per l’Italia un velivolo C-130J della 46^ Brigata Aerea di Pisa.

RED FLAG
La Red Flag è un’esercitazione organizzata dall’USAF (United States Air Force) presso la base aerea di NELLIS che si pone fra le più avanzate esercitazioni aeree dell’Occidente e con la partecipazione delle aeronautiche e degli assetti aerei più avanzati attualmente esistenti sullo scenario mondiale. La possibilità di poter volare in poligoni ed in aree senza restrizioni di quota o velocità ed effettuare lo sgancio di armamento reale, consente di implementare un elevato addestramento avanzato non replicabile in nessun altro contesto esercitativo. Per il corrente anno alla esercitazione Red Flag 2-16 hanno partecipato n°8 F-2000 impiegati per la prima volta non solo nel primario ruolo della difesa aerea ma anche nel ruolo aria/suolo. La Red Flag è stata anche l’occasione per verificare la capacità operativa e logistica di rischierarsi in un teatro decisamente lontano dalla madre patria simulando, di fatto, l’attivazione di una DOB (Deployable Operating Base), e di sostenere un elevato rateo di generazione di sortite giornaliere.

SERPENTEX
L’esercitazione si prefigge lo scopo di effettuare ​l’addestramento pre-deployment, simulando operazioni in uno scenario caratterizzato dalla presenza di un’elevata minaccia anche del tipo asimmetrico presente nei moderni teatri operativi. La Primary Training Audience (PTA) è costituita dagli equipaggi di volo di assetti A7S impiegati in missioni di Close Air Support e dal personale Joint Tactical Attack Controller/Forward Air Controller (JTAC/FAC) operante in ambiente Joint e Combined​. L’Aeronautica Militare ha partecipato all’edizione del corrente anno con velivoli AMX rischierati sull’aeroporto di Decimomannu, un velivolo KC-​​767 del 14° Stormo e team JTAC del 16° e 17° Stormo.​
 

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.