Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare

​​​​Appena entrati in Accademia, gli allievi piloti sono inviati presso il 70° Stormo di Latina per conseguire il brevetto di pilota e navigatore di aeroplano sul velivolo monomotore a elica SF.260. La versione originale SF.260AM, in servizio dal 1976, è stata sostituita dopo 235.500 ore di volo volate, dalla più moderna SF.260EA, voluta e richiesta dalla Forza Armata e della quale l’Aeronautica Militare ha acquisito complessivamente 30 esemplari. Tra le principali novità la completa dotazione per il volo strumentale e un abitacolo molto più spazioso e climatizzato. Il velivolo SF.260EA è un elegante monoplano ad ala bassa di costruzione in lega leggera con carrello retrattile e si differenzia dal SIAI SF.260AM principalmente per il Trim elettrico, la strumentazione digitale, l’avionica aggiornata per il conseguimento delle certificazioni IFR, una abitabilità migliorata. I sistemi di comunicazione radio a bordo includono due ricetrasmettitori VHF/AM e UHF/AM e un sistema di interfono. Gli strumenti e i pannelli di controllo sono dotati di luci integrate che ne permettono una più facile lettura. Un facile accesso al vano batteria attraverso un pannello posto sul lato della fusoliera e molti altri piccoli accorgimenti garantiscono operazioni di manutenzione più semplici.

Caratteristich​e tecniche:

Apertura alare: 8,35 m - lunghezza: 7,10 m - altezza: 2,68 m - peso massimo al decollo: 1.250 kg - impianto propulsivo: un motore a pistoni Avco Lycoming 0-540-E4A5 da 260 HP - velocità massima: 236 kts - tangenza: 4.267 m - autonomia: 1.440 km - equipaggio: 1/2 piloti.

ALTRI MEZZI DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.