Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare

​​Il trasporto sanitario di ammalati e traumatizzati o di pazienti che necessitano trapianti di organi è un impiego ricorrente dei trireattori Falcon 50, in servizio presso il 31° Stormo di Ciampino (Roma) fin dal 1985 che, analogamente ai più grandi e moderni Falcon 900EX, hanno autonomia intercontinentale. Secondo le esigenze d’impiego, il velivolo può rapidamente adottare una delle seguenti configurazioni: VIP, con nove passeggeri, e Trasporto sanitario, con due barelle e cinque passeggeri. Nel 2006, due dei quattro Falcon 50 del 31° Stormo sono stati sostituiti da due modernissimi Falcon 900 EASy, dotati di strumentazione di bordo all'avanguardia e di maggiore autonomia chilometrica. Prodotto dall'azienda francese Dassault Aviation a partire dalla metà degli anni settanta, per soddisfare le richieste del mercato del trasporto civile leggero e commerciale statunitense che richiedeva un velivolo in grado di effettuare rotte a lungo raggio, il Falcon 50 è uscito di produzione solo recentemente. Derivato dal precedente Falcon 20, il Falcon 50 ne conserva quasi interamente le caratteristiche costruttive con l'integrazione di un terzo motore istallato in coda. È stato il primo aereo realizzato dalla Dassault Aviation a essere dotato di una propulsione a tre motori a getto.

Caratteristiche tecniche:

Apertura alare: 18,86 m - lunghezza: 18,52 m - altezza: 6,97 m - peso massimo al decollo: 17.600 kg - carburante imbarcabile: 6.000 kg - impianto propulsivo: tre turbofan AlliedSignal TFE731-3 da 1.680 kg/s - velocità massima: 940 km/h (Mach 0,86) - tangenza: 14.800 m - autonomia: 5.500 km - equipaggio: 2 piloti, 1 specialista, 1 assistente di volo, 9 passeggeri.

ALTRI MEZZI DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.