Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Pubblica Informazione > Comunicati Stampa > AERONAUTICA MILITARE : DONNA IN IMMINENTE PERICOLO DI VITA TRASPORTATA URGENTEMENTE CON UN FALCON 50
MINISTERO DELLA DIFESA
AERONAUTICA MILITARE
Ufficio pubblica informazione

17/04/2018 Roma,
39/2018
AERONAUTICA MILITARE : DONNA IN IMMINENTE PERICOLO DI VITA TRASPORTATA URGENTEMENTE CON UN FALCON 50

Le gravi condizioni della paziente, di 63 anni, hanno reso necessario un trasporto rapido presso una struttura specializzata a Roma

Nella serata di oggi, martedì 17 aprile, un velivolo Falcon 50 del 31° Stormo di Ciampino ha svolto un trasporto sanitario urgente da Gioia del Colle a Roma, a favore di una donna di 63 anni, ricoverata presso l'ospedale "F. Miulli" di Acquaviva delle Fonti (Bari), le cui condizioni particolarmente gravi hanno reso necessario il trasferimento.

L'equipaggio del velivolo, in prontezza di allarme, è decollato dall'aeroporto di Ciampino per Gioia del Colle, dove ha imbarcato la paziente insieme ad una equipe medica dell'ospedale Miulli. Il Falcon è poi decollato dall'aeroporto pugliese alle 18:45 alla volta di Ciampino, dove è atterrato alle 19:30. La donna è stata immediatamente sbarcata e trasferita in ambulanza al Policlinico Gemelli per ricevere le necessarie cure specialistiche.

La richiesta di svolgere il trasporto è stata inoltrata dalla Prefettura di Bari alla Sala Situazioni di Vertice del Comando della Squadra Aerea, che ha tra i propri compiti quello di organizzare e gestire - in coordinamento con Prefetture, Ospedali e Presidenza del Consiglio dei Ministri – questo genere di trasporti su tutto il territorio nazionale, isole comprese e, quando richiesto dalle autorità competenti, anche a favore dei cittadini italiani che si trovano all'estero.

Gli aeromobili da trasporto e gli elicotteri dell'Aeronautica Militare sono pronti senza soluzione di continuità 365 giorni all'anno, 24 ore al giorno, ad intervenire per missioni di pubblica utilità quali il trasporto sanitario d'urgenza di persone in imminente pericolo di vita, oppure quello di organi ed equipe mediche per trapianti. Il servizio copre l'intero territorio nazionale, isole comprese, e quando richiesto dalle autorità competenti è svolto anche a favore dei cittadini italiani che si trovano all'estero.


 

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.