Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Pubblica Informazione > Comunicati Stampa > Bimba di tre anni in pericolo di vita da Olbia a Roma con velivolo Aeronautica Militare
MINISTERO DELLA DIFESA
AERONAUTICA MILITARE
Ufficio pubblica informazione

28/08/2016 Roma,
25/2016
Bimba di tre anni in pericolo di vita da Olbia a Roma con velivolo Aeronautica Militare

​Una bimba di appena tre anni in imminente pericolo di vita è stata trasportata d’urgenza in serata da Olbia a Roma con un Falcon 50 dell’Aeronautica Militare.

Il velivolo, uno degli assetti della Forza Armata pronti 24 ore su 24 per questo genere di necessità, è decollato immediatamente su ordine della Sala Situazioni di Vertice dell’AM alla volta di Olbia, dove ha imbarcato la barella con la piccola paziente, accompagnata dai genitori e da un’equipe medica per l’assistenza durante il volo. Il trasporto d’urgenza, come accade in questi casi, è stato richiesto dalla Prefettura di competenza, nella circostanza Nuoro, e si è reso necessario in considerazione del serio quadro clinico della bimba, che una volta giunta a Roma è stata trasferita in ambulanza all’ospedale Bambino Gesù.

Alle ore 20 circa, poco più di due ore dopo la  richiesta di intervento, l’equipaggio era di nuovo a Ciampino per riprendere il turno H24 di prontezza all’impiego.

Missioni di questo tipo necessitano della massima tempestività e l'Aeronautica Militare, attraverso i suoi Reparti di volo, mette a disposizione mezzi ed equipaggi pronti a decollare 24 ore al giorno, 365 giorni l'anno, senza soluzione di continuità e in grado di operare in qualsiasi condizione meteorologica. Sono centinaia gli interventi di questo tipo ogni anno da parte dei velivoli dell’Aeronautica Militare, mezzi sempre pronti al decollo e che hanno la capacità di imbarcare equipe ed apparecchiature mediche e sanitarie specifiche, come ad esempio le culle termiche, o addirittura l’ambulanza con il paziente a bordo, come nel caso dei velivoli della 46^ Brigata Aerea di Pisa.

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.