Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Pubblica Informazione > Comunicati Stampa > BIMBA DI DUE ANNI IN PERICOLO DI VITA DA CAGLIARI A ROMA CON VELIVOLO AERONAUTICA MILITARE
MINISTERO DELLA DIFESA
AERONAUTICA MILITARE
Ufficio pubblica informazione

09/11/2016 Roma,
39/2016
BIMBA DI DUE ANNI IN PERICOLO DI VITA DA CAGLIARI A ROMA CON VELIVOLO AERONAUTICA MILITARE
Una bimba di appena due anni in imminente pericolo di vita è stata trasportata d’urgenza in serata da Cagliari a Roma con un aereo Falcon 50 dell’Aeronautica Militare. 

Il velivolo, uno degli assetti della Forza Armata pronti 24 ore su 24 per questo genere di necessità, su ordine della Sala Situazioni di Vertice dell’AM è decollato alle ore 20.00 circa dall’aeroporto di Ciampino alla volta di Cagliari. Nella città sarda, dove è atterrato poco prima delle 21.00, ha imbarcato la barella con la piccola paziente, accompagnata dai genitori e da un’equipe medica per l’assistenza durante il volo. 

Verso le ore 21.50 l’aereo è atterrato a Ciampino, da dove la bambina è stata trasportata in ambulanza all’ospedale “Bambino Gesù” di Roma. 

Il trasporto d’urgenza, come accade in questi casi, è stato richiesto dalla Prefettura di competenza, attivata dall’ospedale "G. Brotzu” di Cagliari a causa della serietà delle condizioni della bambina.

Missioni di questo tipo necessitano della massima tempestività e l'Aeronautica Militare, attraverso i suoi Reparti di volo, mette a disposizione mezzi ed equipaggi pronti a decollare 24 ore al giorno, 365 giorni l'anno, senza soluzione di continuità e in grado di operare in qualsiasi condizione meteorologica. Sono centinaia gli interventi di questo tipo ogni anno da parte dei velivoli dell’Aeronautica Militare, mezzi sempre pronti al decollo e che hanno la capacità di imbarcare equipe ed apparecchiature mediche e sanitarie specifiche, come ad esempio le culle termiche, o addirittura l’ambulanza con il paziente a bordo, come nel caso dei velivoli della 46^ Brigata Aerea di Pisa.

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.