Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Pubblica Informazione > Comunicati Stampa > AERONAUTICA MILITARE: TRASPORTO SANITARIO D'URGENZA DA REGGIO CALABRIA
MINISTERO DELLA DIFESA
AERONAUTICA MILITARE
Ufficio pubblica informazione

06/05/2018 Roma,
47/2018
AERONAUTICA MILITARE: TRASPORTO SANITARIO D'URGENZA DA REGGIO CALABRIA

Trasporto sanitario da Reggio Calabria a Ciampino a favore di una bambina di 8 anni in imminente pericolo di vita

Un Falcon 50 del 31° Stormo dell'Aeronautica Militare ha effettuato nella notte del 5 maggio un trasporto sanitario dall'aeroporto di Reggio Calabria a quello di Ciampino, a favore di una bimba di  8 anni che necessitava di essere trasferita d'urgenza presso l'Ospedale Bambino Gesù di Roma. Il trasporto della piccola paziente, dei suoi genitori e di un'equipe medica al suo seguito è stato richiesto dalla Prefettura di Reggio Calabria.

La richiesta di supporto è pervenuta dalla Prefettura di Reggio Calabria alla Sala Situazioni di Vertice del Comando della Squadra Aerea, la sala operativa dell'Aeronautica Militare che ha tra i propri compiti quello di organizzare e gestire - in coordinamento con Prefetture, Ospedali e Presidenza del Consiglio dei Ministri – questo genere di trasporti su tutto il territorio nazionale, isole incluse.

Equipaggi e velivoli da trasporto dell'Aeronautica Militare sono pronti giorno e notte per assicurare, laddove richiesto e ritenuto necessario per motivi di urgenza, il trasporto sanitario di persone in imminente pericolo di vita.

Sono migliaia ogni anno le ore di volo effettuate dai velivoli del 31° Stormo di Ciampino, dal 14° Stormo di Pratica di Mare e dalla 46^ Brigata Aerea di Pisa, assetti sempre in prima linea in caso di emergenza.

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.