Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Archivio > 2016 > Delegazioni straniere in visita al 61° Stormo
Delegazioni straniere in visita al 61° Stormo
21/04/2016
61° Stormo - Galatina (Le)
1° M.llo Angelo Grande
​Si conferma il forte interesse delle nazioni straniere verso il settore addestrativo italiano e, in particolare, nei riguardi delle attività istruzionali svolte presso il 61° Stormo, con sede sull’aeroporto militare di Galatina.

 

 

Nei giorni dal 12 al 15 aprile, la Scuola di Volo salentina è stata infatti interessata dalla visita di una delegazione della Bulgaria (BuAF) e da parte di un Ufficiale della Forza Aerea Svedese.

 

Accolti dal Colonnello Paolo Tarantino, Comandante del 61° Stormo, gli Ufficiali bulgari, guidati dal Colonnello Yuriy Lukanov, e il Maggiore Michael Rosenquist della “Swedish Armed Forces”, hanno assistito ad un briefing sulle principali attività del Reparto, nel corso del quale è stata illustrata l’evoluzione dei programmi istruzionali e dei sistemi impiegati dall’Aeronautica Militare per assicurare l’eccellenza nella formazione al volo: la presentazione ha suscitato il forte interesse della controparte nei confronti del sistema di addestramento al volo adottato dall’A.M.

 

Le delegazioni hanno successivamente fatto visita alle principali strutture predisposte per lo svolgimento dell’iter istruzionale attualmente in uso: tra gli altri, i simulatori dell’MB339 e la sala R.E.S. (Representation and Elaboration System), apparato che consente, in maniera automatizzata e computerizzata, di ricostruire la complessa dinamica delle missioni di volo e l’hangar del Gruppo Efficienza Aeromobili.

 

Nel periodo di permanenza presso il 61° Stormo gli ospiti hanno avuto modo di visitare tutti i Gruppi Volo, dimostrandosi particolarmente interessati sia all’addestramento Basico della Fase II, soffermandosi sul processo della Track Selection svolto al 214° Gruppo Volo, che alla Fase IV -Lead In to Fighter Training- presso il 212° Gruppo Volo.

 

L’attività è proseguita con la visita alla sala radar del Servizio di Avvicinamento e alle strutture del Servizio Controllo Spazio Aereo: durante questa parte di visita è stato effettuato un briefing introduttivo sul Air Traffic Services (ATS) locale, sulle capacità del sistema radar in uso e all’ammodernamento del sistema Ground Control Approach (GCA).

 

Ultima tappa alle facilities e alle predisposizioni operative e logistiche integrate nel sistema di addestramento predisposto per il 346: dagli avanzati sistemi di simulazione, alle aule didattiche, alle hangarette in cui sono custoditi  i nuovi velivoli.

 

Tutti i visitatori hanno dimostrato grande interesse verso la Scuola, le metodologie e le procedure applicate all’addestramento e gli avanzati sistemi utilizzati, con particolare riferimento al nuovo velivolo trainer, macchina oggetto di attenzione da parte di numerose aeronautiche straniere per la fase di addestramento avanzato.

 

Parole di apprezzamento, in occasione del tradizionale scambio di oggetti ricordo, sono state spese dal Colonnello Yuriy Lukanov che, più volte, ha sottolineato la grande professionalità dimostrata dal personale navigante del 61° Stormo, sia con riferimento alla formazione basica che a quella avanzata.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.