Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Archivio > 2016 > Chiuso il Deposito Territoriale AM di Porto Santo Stefano
Chiuso il Deposito Territoriale AM di Porto Santo Stefano
19/04/2016
Comando Logistico - Roma
T. Col. Biagio Castaniere

​Venerdì 15 Aprile, a Porto Santo Stefano, alla presenza del Comandante Logistico dell’Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Gabriele Salvestroni, del Capo del Servizio dei Supporti, Generale di Divisione Achille Fornari, del prefetto di Grosseto, dei sindaci di Monte Argentario e di Orbetello e delle massime cariche istituzionali locali, si è svolta la solenne cerimonia di chiusura del 64° Deposito Territoriale.


Il Tenente Colonello Luigi Bigi Comandante dell’Ente, nel discorso di commiato, ha ripercorso le fasi storiche, dalla costituzione del 53° Deposito della Regia Aeronautica sino ad oggi e sottolineato la stretta relazione sempre esistita tra l’Aeronautica Militare e il paese di Porto Santo Stefano.


Il Comandante Logistico si è compiaciuto per il ruolo determinante del 64° Deposito Territoriale nel contesto operativo della Forza Armata che fin dalla prima metà degli anni trenta ha avuto come missione la gestione dei “carburanti avio”, con lo scopo finale di fornire il supporto logistico-operativo ai Reparti di Volo.


Con parole di sostegno ha poi ringraziato il personale che ha operato sino all’ultimo istante con grande senso di responsabilità, evidenziando che l’Amministrazione ha avuto cura di incontrare il gradimento del personale nella loro collocazione presso altri Enti.


La Cerimonia, caratterizzata da una partecipazione emozionata in cui si è reso omaggio alla passione, alla dedizione e al sincero attaccamento che tutto il personale ha mostrato in tantissimi anni di servizio, si è conclusa con il solenne rituale dell’Ammainabandiera alla presenza del Reparto schierato e delle autorità che hanno voluto suggellare questo momento che ha raggiunto il suo apice con la consegna del drappo al Comandante dell’Ente, Tenente Colonnello Bigi.


L’atto di chiusura è un’importante passaggio formale per la realizzazione del progetto di riconsegna di una parte del territorio allo Stato e consentirà la prosecuzione dell’importante processo di razionalizzazione che la Forza Armata ha avviato per snellire la sua struttura, rendendola più versatile ed efficace.

 

La soppressione del Deposito non segna tuttavia la fine della lunga convivenza dell’Aeronautica Militare con le città di Monte Argentario ed Orbetello; infatti il personale, anche se reimpiegato presso altri Enti della Forza Armata, continuerà a vivere ed interagire, unitamente alle proprie famiglie, con il tessuto sociale e culturale della comunità degli argentarini ed orbetellani, mantenendo vive, in esse, le tradizioni aeronautiche.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.