Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Archivio > 2015 > Il Generale Lodovisi in visita alla 9^ Brigata Aerea
Il Generale Lodovisi in visita alla 9^ Brigata Aerea
12/02/2015
Comando Aeroporto Pratica di Mare
Ten. Fantozzi Orlando
Giovedì 5 Febbraio, il Comandante la Squadra Aerea, Generale di Squadra Aerea Maurizio Lodovisi, ha effettuato una visita presso l’Aeroporto militare di Pratica di Mare (RM) per conoscere più da vicino le capacità raggiunte dalla 9^ Brigata Aerea nel settore ISTAR-EW (Intelligence, Surveillance, Target Acquisition, Reconnaissance, Electronic Warfare).

 

Il Generale Lodovisi è stato accolto dal Comandante le Forze di Supporto e Speciali, Generale di Divisione Aerea Roberto Comelli, e dal Comandante la 9^ Brigata Aerea ISTAR-EW, Generale di Brigata Aerea Sandro Sampaoli.

La visita, che ha visto la partecipazione di tutti i Comandanti dei Centri e Reparti della Brigata, è iniziata con un briefing presso il C.I.G.A. (Centro Informazioni Geotopografiche Aeronautiche) in cui sono state illustrate le capacità raggiunte dalla Brigata, ad un anno dalla sua fondazione, nei settori dell’Intelligence, Sorveglianza e Ricognizione Aerea, del Targeting e della Guerra Elettronica. Una tappa significativa presso il Centro è stata rappresentata dalla nuova sala operativa del Gr.A.I.O. (Gruppo Analisi Immagini Operative), dove sono stati approfonditi alcuni aspetti di dettaglio e mostrati alcuni esempi di analisi imagery sviluppati dal Gruppo, evidenziando le capacità acquisite nel settore dell’elaborazione, sfruttamento e gestione dei dati-immagine provenienti dai vari sensori ISTAR, sia di Forza Armata che della Difesa (aeromobili a pilotaggio remoto Predator, sistemi per la ricognizione aerea RecceLite, nonché sensori satellitari). Il Comandante del C.I.G.A., Colonnello Marco Galgani, ha evidenziato il fondamentale supporto che il Centro ha espletato sia nelle attività operative, ad esempio durante l’operazione "Mare Nostrum" e le Operazioni Fuori dai Confini Nazionali (O.F.C.N.), sia nelle attività addestrative/esercitative come ad esempio il supporto alla ISR Division che opererà nella prossima Trident Juncture Exercise 2015.

 

La visita è proseguita presso il Re.S.T.O.G.E. (Reparto Supporto Tecnico Operativo alla Guerra Elettronica), dove il Colonnello Paolo Pegolo ha presentato i risultati e i contributi che le diverse attività che vedono impegnato il Reparto hanno, o avranno nell’immediato futuro, sull’impiego operativo del personale e degli assetti dell’Aeronautica Militare. In particolare è stato illustrato il processo di elaborazione e di verifica delle prestazioni delle cosiddette “librerie di Guerra Elettronica” e come queste permettono agli aeromobili di difendersi dalle eventuali minacce rappresentate da sistemi missilistici e di artiglieria contraerea. La visita è stata anche l’occasione per presentare da vicino il sistema JEDI che, montato a bordo del velivolo C-27J, è risultato fondamentale per la protezione delle truppe ISAF nel teatro operativo afgano, il velivolo Gulfstream III - Airborne Multi-INT laboratory Laboratory e l’Italian Air Force Integrated Multisensor Exploitation Cell (c.d. I2MEC), cellula che in un possibile scenario complesso è in grado di raccogliere e “fondere”, in tempo quasi reale, i dati e le informazioni provenienti da diverse tipologie di assetti e sensori ISTAR-EW.

 

Successivamente, la visita è proseguita presso il R.A.C.S.A. (Reparto Addestramento Controllo Spazio Aereo), dove il Colonnello Sabino Esposito, Comandante del Reparto, ha illustrato tutte le attività dell’Ente con particolare riferimento alla didattica svolta in favore del personale militare, italiano e di altre Forze Armate straniere, preposto al controllo del traffico aereo, della difesa aerea e della meteorologia. Gli ospiti sono stati poi accompagnati presso le sale di simulazione Radar e Torre, impiegate dal personale insegnante per le esercitazioni pratiche. Il Generale Lodovisi ha assistito, in particolare, alla visualizzazione di uno scenario DEMO a 360° nel simulatore di Torre, peculiarità unica nel suo genere e presente in pochi poli addestrativi nel mondo.

 

Infine, il Comandante la Squadra Aerea ha visitato il C.N.M.C.A. (Centro Nazionale Meteorologia e Climatologia Aeronautica), dove è stato accolto dal Direttore del Centro, il Colonnello Giovanni Maresca, che ha illustrato i servizi forniti, le funzioni svolte in ambito A.M., Difesa ed in generale per il Paese, le attuali prospettive, delineando infine una proposta di riorganizzazione del Centro allo scopo di assolvere al meglio i propri compiti istituzionali, alla ricerca di una continua ottimizzazione del supporto meteorologico alla componente operativa aeronautica. Al Generale Lodovisi è stato mostrato poi il Supercomputer della Sala Operativa telecomunicazioni e satelliti ed infine la Sala Previsioni, dove sono state illustrate le attività di previsione meteorologica che ogni giorno vengono svolte nonchè i supporti forniti alla Protezione Civile Nazionale, per la meteorologia di base e per quella marittima.

Il Comandante la Squadra Aerea ha espresso a tutti i Comandanti presenti il proprio plauso per il lavoro svolto e gli eccellenti risultati raggiunti in così breve tempo, segno tangibile dell’impegno profuso e della motivazione professionale che anima il personale dipendente. La visita si è conclusa con il tradizionale scambio dei Crest e la firma dell'Albo d'Onore.

 

La ristrutturazione della 9^ Brigata Aerea, precedentemente costituita nel 1999 su Pratica di Mare e disciolta nel 2006, rientra nel processo di riordino e razionalizzazione dell’AM, volto a gestire in maniera unitaria le problematiche del settore ISTAR-EW. Raccogliendo le tradizioni della 9^ Brigata Aerea “LEONE”, l'Ente ha il compito di svolgere attività operativa, informativa e di supporto nei settori ISTAR ed EW anche a beneficio della componente Interforze o alleata. In particolare, svolge un’attività operativa che integra e sincronizza la pianificazione e l’operato di sensori ed assetti, con i sistemi di elaborazione, interpretazione, targeting e disseminazione dei prodotti informativi, in supporto diretto a operazioni in corso o future. In sintesi si tratta di fornire l’informazione operativa necessaria, nei tempi nei modi e nella quantità richiesta dall’utente. La 9^ Brigata Aerea, con a capo il Generale di Brigata Aerea Sandro Sampaoli, è posta alle dirette dipendenze del Comandante la Squadra Aerea.

 

 

 

 

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.