Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Archivio > 2014 > Soccorso in mare simulato al 61° Stormo
Soccorso in mare simulato al 61° Stormo
16/09/2014
61° Stormo – Lecce - Lgt. Donato Chiarello
Una fase dell'esercitazione
È stato il Porto di Otranto lo scenario in cui si è svolta, nel pomeriggio di Giovedì 11 Settembre, l’ultima delle esercitazioni di "soccorso in mare" programmate per il 2014 dall’Ufficio Sicurezza Volo del 61° Stormo di Galatina (LE).

L’attività, organizzata in coordinamento con il Distaccamento Aeronautico di Otranto e con la Capitaneria di Porto della stessa cittadina, si è concretizzata nel simulare il recupero in mare aperto di piloti costretti ad eiettarsi a seguito di abbandono in emergenza del velivolo. Il personale navigante in istruzione ha così potuto riscontrare nella pratica le conoscenze acquisite durante il corso.

L’occasione è stata altrettanto propizia per verificare e consolidare le procedure di recupero equipaggi in acqua: l’esercitazione ha infatti impegnato anche un elicottero HH-139 ed il personale aerosoccorritore dell’84° Centro SAR (Search and Rescue) di Gioia del Colle (BA).


I frequentatori sono stati condotti al largo con un gommone e, una volta in acqua, hanno atteso l’arrivo del soccorso aereo, adottando le procedure previste ed utilizzando il materiale di sopravvivenza in dotazione. Giunto sul posto l'elicottero HH-139, i "naufraghi" sono stati agganciati, recuperati e condotti in salvo. Tutta l’attività si è svolta nella massima sicurezza e sotto l’attenta supervisione del personale della Sicurezza Volo. I briefing preparatori all’esercitazione si sono tenuti presso lo stabilimento balneare A.M. dei "Laghi Alimini".


Tanti i turisti che hanno interrotto il bagno o la passeggiata nel centro storico per assistere ad un evento insolito ma senza dubbio affascinante. Per il Colonnello Paolo Tarantino, Comandante del 61° Stormo, "l’esercitazione ha rappresentato uno strumento fondamentale per perfezionare l’iter addestrativo dei giovani piloti e soprattutto abituarli a gestire le potenziali situazioni di emergenza, compresa quella che prevede la necessità di eiettarsi dall’aereo, cadendo in mare aperto con il paracadute e dovendo sopravvivere, anche per qualche giorno, in un ambiente sicuramente ostile e con il limitato materiale a disposizione. Inoltre, l’esercitazione è un momento addestrativo e di verifica anche per il personale del soccorso, sia aereo sia di terra, che mette alla prova le proprie capacità e l’efficienza dei mezzi nell’intervento in mare a favore di naufraghi o persone in difficoltà: l’attività di Ricerca e Soccorso dell’Aeronautica Militare, infatti, anche se primariamente rivolta agli equipaggi dei velivoli, molto spesso opera in favore della collettività".


Il 61° Stormo è una Scuola di Volo che provvede alla formazione e all’addestramento al volo su aviogetti degli allievi piloti.

Da sempre punto focale nella formazione professionale di un pilota militare, il 61° Stormo è attualmente interessato da un complesso processo di ammodernamento e ristrutturazione anche in chiave internazionale, confermata dalla presenza di personale straniero in istruzione.

  

  

  

 

 

 

 


ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.