Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Archivio > 2014 > Trasporto d’urgenza da Brindisi a Venezia
Trasporto d’urgenza da Brindisi a Venezia
30/06/2014
Distaccamento aeroportuale - Brindisi - Lgt Michele Candeloro
L'imbarco del paziente a Brindisi
Venerdì 27 Giugno, un paziente salentino è stato trasportato da un Falcon 50 del 31° Stormo di Ciampino (Roma), dall’aeroporto di Brindisi a quello di Venezia.
Il trasporto del paziente in imminente pericolo di vita, è stato richiesto dalla Prefettura di Lecce alla Sala situazione di Vertice dello Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, che ha disposto l’impiego del velivolo, in prontezza 24 ore su 24 per voli sanitari d’urgenza.
Il velivolo, decollato dall’aeroporto di Ciampino nel tardo pomeriggio, giunto presso lo scalo brindisino, subito dopo aver imbarcato il paziente è ripartito alla volta dell’aeroporto di Venezia-Tessera "Marco Polo".
Guinto a Venezia, il paziente, assistito durante il volo da un'equipe medica dell’ospedale "Vito Fazzi" di Lecce (LE) è stato subito trasferito a bordo di un'unità mobile di rianimazione, presso il "Centro Trapianti dell’Ospedale Giustinianeo" di Padova per essere sottoposto a specifiche cure mediche.
I trasporti sanitari di urgenza sono una delle attività che impegnano, 24 ore al giorno, 365 giorni l’anno, personale e mezzi dell’Aeronautica Militare, in particolare della 46^ Brigata di Pisa, del 31° Stormo di Ciampino e del 15° Stormo di Cervia.
L’aeroporto  di  Brindisi  viene  spesso  utilizzato per queste tipologie di voli in quanto strategicamente vicino alle maggiori strutture ospedaliere del Salento meridionale.

 

 

 

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.