Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Archivio > 2014 > Michele Leo, l'acrobata del cielo
Michele Leo, l'acrobata del cielo
05/09/2014
Stato Maggiore Aeronautica - Roma - Ten.Col. Enrico Errico
Un momento dell'evento
Sabato 30 Agosto, nel caratteristico chiostro dei Domenicani di San Vito dei Normanni (BR), ha avuto luogo la presentazione del volume "Michele Leo, l'acrobata del cielo" (Edizioni Arcobaleno), ultima fatica letteraria dello storico e ricercatore Antonio Carriero.
Il volume è dedicato ad un pilota sanvitese, il Generale Michele Leo (1805-1985), che ha ricoperto prestigiosi e importanti incarichi nella Regia Aeronautica, tra cui quello di Comandante di squadriglia, presso il 1° Stormo, dove è nata l'acrobazia aerea italiana, e dove, secondo la tradizione aeronautica, nacque il famoso grido "gheregheghez! ghez! ghez! ghez!", destinato a diventare prima il grido di guerra della Caccia italiana, poi quello di tutta l’Aeronautica.

 

La presentazione del volume, a cui hanno partecipato Autorità religiose, civili e militari, si è arricchita dell'intervento del dott. Arnaldo Travaglini, caposervizio della redazione di Brindisi de La Gazzetta del Mezzogiorno, e del Tenente Colonnello Enrico Errico dell'Ufficio Storico dell'Aeronautica Militare.

 

L'evento, patrocinato dall'Amministrazione Comunale di San Vito dei Normanni, che l'ha inserito nel calendario degli appuntamenti de "La bella stagione", iniziato con le note dell'Inno nazionale, si è concluso con la lettura del personale messaggio del Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Pasquale Preziosa, con cui si congratulava per l'impegno e l'attenzione nei riguardi dell'Arma Azzurra e della sua storia.

 

Un momento dell'evento

 

Un momento dell'evento

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.