Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Archivio > 2014 > La Giornata della Memoria alla "Douhet"
La Giornata della Memoria alla "Douhet"
28/01/2014
Scuola Militare Aeronautica "Giulio Douhet" - Firenze - Cap. Antonio D'Avanzo
Il Colonnello Icardi in un momento della conferenza sulla "Giornata della Memoria"
Lunedì 20 Gennaio, nell'ambito delle attività previste per le celebrazioni del 27 Gennaio per “La Giornata della Memoria” - 69° Anniversario della liberazione dei deportati dal lager di Auschwitz - si è svolto, per la prima volta, presso la Scuola Militare Aeronautica "Giulio Douhet" un incontro tra gli Allievi della Scuola ed un rappresentante della Comunità Ebraica di Firenze, per riflettere e approfondire il significato della celebrazione e più in generale sul tema del razzismo e dell’emarginazione.

 

L’incontro, svolto in modalità “Tavola Rotonda”, è stato coordinato dal docente di Storia e Filosofia, Prof.ssa Benerice Rossi, la quale è intervenuta sul tema per gli aspetti storici e filosofici, approfonditi anche mediante la proiezione di filmanti di interesse storico/documentalistico.

 
In tale contesto è stato affrontato dalla Professoressa Rossella Rossi il tema “L’Olocausto dimenticato del popolo ROM”.
Particolarmente toccante è stata la partecipazione e la testimonianza del signor Umberto Di Gioacchino, in rappresentanza della Comunità Ebraica di Firenze, il quale, attraverso il racconto della propria storia personale, ha offerto un quadro storico esaustivo dagli anni della deportazione e dello sterminio ad oggi.

 

Il Comandante della Scuola, Colonnello Claudio Icardi, ha invitato gli studenti "a comprendere quella storia fino in fondo e a ricordare affinchè quello che è stato non si ripeta più, vincendo stereotipi e pregiudizi”. L’evento si è chiuso con la lettura di un passo degli scritti di Primo Levi.

 

L’attività rientra all’interno dei progetti interdisciplinari d’approfondimento dei temi di attualità e storici, tesi ad aiutare gli Allievi a riflettere su quanto accade ed è accaduto con senso critico e consapevolezza, al fine di “distruggere il pericoloso tarlo dell’intolleranza e del pregiudizio" - così come ha dichiarato un Allievo durante il dibattito finale.

 

 

 

 

 

 


ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.