Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Archivio > 2014 > Il Ministro Mauro riceve la Premier slovena
Il Ministro Mauro riceve la Premier slovena
23/01/2014
41° Stormo - Sigonella - Cap. Marco Vitanza
Il Ministro Mauro e la Premier slovena a Sigonella
Mercoledì 22 Gennaio, il Ministro della Difesa Mario Mauro si è recato in Sicilia per incontrare il Primo Ministro della Repubblica di Slovenia, Alenka Bratušek e il Ministro della Difesa sloveno Roman Jakic, in visita al contingente delle Forze Armate slovene impiegato nella missione umanitaria "Mare Nostrum".
Dopo l’atterraggio a Sigonella, la premier Bratušek, è stata ricevuta con gli onori militari di una compagnia d’onore dell’Aeronautica Militare costituita da personale del 41° Stormo e della Fanfara della 3^ Regione Aerea che ha eseguito i due Inni nazionali prima della rassegna.

 

Prima di recarsi in visita al Centro di prima accoglienza di Siracusa, il Ministro della Difesa e la Premier Slovena hanno incontrato l’Ispettore dell’Aviazione della Marina, Generale di Brigata Area Germano Quattrociocchi, da cui dipende il 41° Stormo Antisom, comandato dal Colonnello Vincenzo Sicuso.
A seguire, la delegazione ha incontrato il Contingente delle Forze Armate slovene impiegato nella missione umanitaria "Mare Nostrum" a bordo della nave slovena Triglav, unità intervenuta lo scorso 1 dicembre in soccorso ad un'imbarcazione con a bordo migranti avvistata dall’equipaggio di un Atlantic in pattugliamento.

 

Il 41° Stormo è impiegato da anni nell’Operazione "Constant Vigilance" e svolge l’attività di volo con il velivolo BR 1150-Atlantic ed equipaggi misti (Aeronautica/Marina) pronti al decollo in caso di necessità, tutto l’anno, 24 ore al giorno. Di recente è stato inserito anche nel dispositivo aeronavale della missione umanitaria "Mare Nostrum", contribuendo al rafforzamento delle attività correlate con il controllo dei flussi migratori per la salvaguardia della vita umana con attività di sorveglianza, ricerca e soccorso in mare. L’Aeronautica Militare ha messo a disposizione dell’operazione Mare Nostrum anche i velivoli APR "Predator" in grado di svolgere attività di sorveglianza aerea con il duplice fine di salvare vite umane in pericolo e identificare le navi madri, utilizzate dagli scafisti.
L’Atlantic è un velivolo da pattugliamento "ognitempo" prodotto in Europa per operare specificamente nell’ambiente marittimo con elevata autonomia e raggio d’azione. Le attività di ricerca sono svolte grazie all’utilizzo del radar di bordo, da parte di 3 operatori specializzati, denominate vedette, (1 frontale e 2 laterali) che sono in grado di operare anche di notte con capacità NVG (Night Vision Goggles), con l’utilizzo di artifizi illuminanti e fumogeni per la segnalazione della posizione durante il giorno.
La missione del 41° Stormo consiste nel contrastare la minaccia subacquea e navale e nel fornire il servizio di ricerca e soccorso in mare a lungo raggio a protezione delle principali vie marittime allo scopo di mantenere sotto controllo le unità navali subacquee e di superficie potenzialmente ostili. A queste attività si aggiungono il controllo del traffico mercantile nel Mediterraneo, nell'ambito delle operazioni "post 11 settembre" contro il terrorismo internazionale ed il supporto alle attività volte al controllo dei flussi migratori dai quadranti meridionali del mediterraneo, garantendo giornalmente - con l'ausilio del velivolo Breguet 1150 "Atlantic" in dotazione - la copertura delle ampie aree d'interesse e consentendo la tempestiva localizzazione dei profughi in mare, l'allertamento degli organi preposti e garantendo al contempo un costante e pronto intervento S.A.R., in caso di sinistro marittimo e naufragio degli stessi.

 

 

 

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.