Ignora comandi barra multifunzione
Torna a contenuto principale
Ministero della Difesa
Aeronautica Militare
Skip Navigation Links Comunicazione > Notizie > Archivio > 2014 > Lancio di un pallone sonda stratosferico
Lancio di un pallone sonda stratosferico
03/12/2014
Reparto Sperimentale Volo - Pratica di Mare (RM)
Serg. Anna Mangiacapre
​Martedì 25 Novembre, alle ore 12.50, presso la Stazione di Radiosondaggio dell’aeroporto militare di Pratica di Mare (RM), è avvenuto il lancio di un pallone sonda stratosferico di tipo sperimentale, progettato, realizzato e, una volta lanciato, recuperato dai frequentatori dell’edizione 2013/2014 del “Master in Sistemi Avanzati di Comunicazione e Navigazione Satellitare” del Dipartimento di Ingegneria Elettronica dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”.

 

La missione ha trasportato due esperimenti scientifici: uno relativo alla misura del campo magnetico terrestre in atmosfera, la cui osservazione delle fluttuazioni è il primo passo per valutazioni sull’impatto tecnologico di fenomeni legati allo Space Weather, e uno relativo a due tipologie di materiali avanzati di impiego spaziale, un campione per valutare l’effetto schermante alle radiazioni e un campione per analizzare l’eventuale recupero di materiali a memoria di forma sotto irraggiamento solare.

Tutti i sottosistemi della sonda sono stati progettati, realizzati e assemblati dal team del Master con il supporto del Centro Sperimentale Volo, del Reparto Sperimentale Volo attraverso il Gruppo Ingegneria per l'Aerospazio, della Direzione Informatica Telematica e Tecnologie Avanzate, del Radio Emissions Project, dell'AFCEA Capitolo di Roma, del Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” e del Ministero dello Sviluppo Economico, che ha concesso per la prima volta l'autorizzazione ai fini sperimentali della trasmissione dei dati di telemetria dalla sonda stratosferica in banda UHF e ha offerto un importante contributo affinchè per la sonda potesse essere implementato un innovativo sistema di telemetry, tracking & control.

 

 

L’attività, inoltre, ha visto il supporto di tanti altri appassionati sperimentatori delle radio-comunicazioni che hanno messo a disposizione le proprie stazioni di ascolto, fisse e mobili, per monitorare e per recuperare la sonda.

La fase finale di preparazione ed esecuzione del lancio del pallone stratosferico è stata curata dal personale della Stazione di Radiosondaggio del Centro Nazionale di Meteorologia e Climatologia Aeronautica.

 

 

ALTRE DALLA CATEGORIA

Questo sito utilizza cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare i servizi.

Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione accetterai automaticamente l’utilizzo dei cookie.